Napoli: i big match nel calendario 2021-2022

Dopo aver celebrato la vittoria della nazionale italiana a Euro 2020 con diversi calciatori napoletani protagonisti dell’impresa, il mondo del calcio si ritufferà a breve nelle competizioni nazionali e internazionali per club. Il 22 agosto ci sarà infatti la prima giornata di Serie A per un campionato che ha visto tanti movimenti di mercato e novità soprattutto in panchina.

Alla terza è già Napoli-Juve, poi a ottobre due trasferte a Firenze e a Roma

La passata stagione di Serie A ha visto trionfare l’Inter allenata da Conte e trascinata dai goal di Lukaku e Lautaro che hanno riportato lo scudetto in nerazzurro dopo 11 anni. Il successo della squadra lombarda ha coinciso con una stagione poco brillante della Juventus che però quest’anno sarà nuovamente guidata dall’allenatore più vincente in bianconero: Max Allegri. Proprio la partita contro la squadra di Torino alla terza giornata rappresenta il primo big match della stagione del Napoli, che esordirà in casa con il Venezia e poi andrà a giocare a Genoa. Punti importanti dunque contro la “vecchia signora”, che potrebbero già pesare sia in ottica scudetto sia per la qualificazione diretta in Champions League come confermano anche le quote di scommesse sportive sul calcio italiano di Serie A.

Subito dopo la partita al Maradona contro la Juve, il Napoli di Spalletti incontrerà altri bianconeri, quelli dell’Udinese dell’ottimo tecnico Gotti riconfermato in Friuli, per poi passare nuovamente per Genova stavolta sponda Sampdoria. Settembre si chiuderà con la gara in casa contro il Cagliari di Semplici, uno dei tanti allenatori toscani presenti in Serie A quest’anno. Sarà poi ottobre a essere un mese particolarmente impegnativo per Insigne e compagni dovendo affrontare nel giro di quattro settimane cinque partite importanti.

Il tre ottobre infatti i partenopei saranno di scena al Franchi contro la Fiorentina, nella giornata successiva attenderanno il Torino di Cairo in casa per poi affrontare un’altra trasferta difficile a Roma contro Mourinho. Fra i tanti impegni a cui si aggiunge anche l’Europa League partente a settembre, il Napoli chiuderà il mese di ottobre con la sfida in casa contro il Bologna che precede di appena quattro giorni il derby campano allo stadio Arechi contro la Salernitana neopromossa.

Novembre la “rivincita” contro il Verona. A dicembre si chiude l’andata contro lo Spezia

La prima partita di novembre sarà contro l’Hellas Verona, la squadra che lo scorso anno nonostante non avesse più nulla da chiedere al campionato, aveva sottratto la qualificazione alla Champions League ai partenopei fermando gli uomini all’epoca allenati da Gattuso sull’1-1. Successivamente Spalletti e la squadra partiranno per affrontare i campioni d’Italia in carica dell’Inter ora allenati da Simone Inzaghi e appena sette giorni dopo ci sarà un match attesissimo visto che al Maradona sarà attesa la Lazio allenata dall’ex Maurizio Sarri. Non sarà questa sicuramente una partita normale per il tecnico napoletano di origini toscane che all’ombra del Vesuvio ha lasciato critiche e ottimi ricordi in egual misura

Please follow and like us:

Biografia Redazione

Check Also

Secondo poker consecutivo, qual è la vera forza del Napoli?

Dopo Udine, anche la Sampdoria è annichilita dallo strapotere tecnico, tattico e fisico del Napoli, …