NUOVE USCITE. STORIE DELLA BUONANOTTE PER BAMBINE RIBELLI. 100 DONNE MIGRANTI CHE HANNO CAMBIATO IL MONDO DI ELENA FAVILLI

 

Tornano le Bambine Ribelli e per la prima volta a fare da filo conduttore alle Storie della Buonanotte c’è un tema, quello del terzo volume della serie: “100 donne migranti che hanno cambiato il mondo”. Ci sono donne famose da Rihanna ad Anna Wintour, da Josephine Baker a Madeleine Albright ma a prevalere sono figure meno conosciute come quella dell’inglese Doreen Simmons che dall’Inghilterra va in Giappone dove diventa la più famosa commentatrice di sumo.

Il nuovo volume della serie bestseller internazionale racchiude cento biografie di donne che hanno lasciato il loro paese d’origine per una moltitudine di ragioni diverse: chi per trovare nuove e migliori opportunità, chi per il bisogno di sfuggire a situazioni difficili. I lettori scopriranno le vite di Josephine Baker, ballerina e attivista, di Asma Khan, rinomata chef e di Alice Guy, la prima regista della storia, e ancora la cantante Carmen Miranda, la fumettista Marjiane Satrapi e tante altre. Informatiche, chirurghe, musiciste, politiche, campionesse di judo e scacchi: queste figure fuori dal comune ispireranno le bambine – e i bambini – di tutto il mondo a inseguire i propri sogni, oltre ogni confine.

«Le Bambine Ribelli sono nate nella mia casa di Venice Beach. Volevo che il terzo libro fosse in forte dialogo con la realtà che viviamo e credo che la migrazione sia il tema più rilevante. E’ un fenomeno in cui nei numeri dominano le donne ma di questo si parla pocoLa migrazione, da sempre, è un elemento centrale per me. Vivere in un paese così contaminato da tante culture diverse come gli Stati Uniti è molto stimolante e, allo stesso tempo, mi ha reso più sensibile e più responsabile nei confronti del tema», spiega. Il libro, appena uscito per Mondadori, riprende la formula dei primi due, scritti a quattro mani con Francesca Cavallo, un successo editoriale da 6 milioni di copie. Ognuno contiene una raccolta di profili scritti in modo molto semplice, adatti, appunto, a un pubblico di bambine, di grandi figure femminili alle quali ispirarsi. La differenza, in questo caso, sta nella scelta di concentrarsi su un gruppo di donne che hanno realizzato il proprio sogno dopo aver lasciato, per diverse ragioni, il loro Paese d’origine. E tematici, annuncia l’autrice, saranno anche i nuovi progetti ai quali sta lavorando. «Il prossimo libro sarà una Guida delle bambine ribelli al corpo che cambia», racconta, «ovvero un manuale che aiuti le pre-adolescenti a conoscere meglio il proprio corpo e ad affrontarne le trasformazioni con più serenità e consapevolezza».

Un libro che favorisce percorsi di lavoro su temi come la determinazione e il coraggio di essere se stessi, per imparare l’importanza di seguire i propri sogni e costruire con tenacia la propria storia. Come i precedenti volumi Storie della buonanotte per bambine ribelli 1 & 2, anche in questo caso le biografie sono presentate sotto forma di fiabe, accompagnate da ritratti d’artista.

Per non smettere di sognare: da qualsiasi posto veniamo, ovunque andiamo.

Grazie alle donazioni di lettrici e lettori delle Storie della buonanotte per bambine ribelli. 100 donne migranti che hanno cambiato il mondo di Elena Favilli, verranno supportati tre asili in Giordania.

“Per molte bambine e ragazze, nel mondo, oggi, essere ribelli significa soprattutto non perdere di vista i propri sogni: in troppe sono costrette ad abbandonare la scuola, ad occuparsi della famiglia e della casa, a sposarsi prematuramente con uomini molto più grandi di loro e a rinunciare per sempre alla propria infanzia e al proprio futuro. Una realtà resa ancora più cupa dall’impatto devastante del Covid-19, soprattutto nei Paesi più poveri: ci sono paesi in cui è davvero difficile essere bambine e la vita in un campo di rifugiati non è facile soprattutto per loro. Per questo è particolarmente significativa questa iniziativa con Mondadori e il supporto dei lettori e delle lettrici di questo libro”, afferma Daniela Fatarella, Direttrice Generale di Save the Children.

                                         

 

 

Elena Favilli, scrittrice e giornalista professionista, è coautrice, insieme a Francesca Cavallo, del libro Storie della buonanotte per bambine ribelli, che ha avuto un enorme successo in tutto il mondo. Ha lavorato per “Colors”, “McSweeney’s”, “Rai”, “Il Post” e “la Repubblica”, e diretto redazioni digitali sulle due sponde dell’Atlantico. Si è laureata in semiotica all’Università di Bologna e ha studiato giornalismo digitale all’Università di Berkeley, in California. Nel 2011, insieme a Francesca Cavallo, ha creato Timbuktu, la prima rivista iPad per bambini mai realizzata. È fondatrice e amministratrice delegata di Timbuktu Labs. Nel 2020 scrive Storie della buonanotte per bambine ribelli. 100 donne migranti che hanno cambiato il mondo (Mondadori).

Please follow and like us:

Biografia Cristiana Abbate

Cristiana Abbate
Veterinaria pentita e mamma convinta.Si ritiene propositiva e per nulla diplomatica .Grande appassionata di viaggi e divoratrice di libri. Malata di shopping e con il conto in banca fisso sul rosso.

Check Also

NUOVE USCITE IN LIBRERIA. UN 2021 TUTTO AL FEMMINILE

Il 2021 in libreria si apre nel segno delle donne con tante grandi scrittrici italiane …