Oscar 2019: tutte le Nomination

Ieri pomeriggio, sui canali ufficiali dell’Academy of Motion Picture Arts and Sciences, sono state annunciate le Nomination ai  Premi Oscar 2019. A presentare i nomi dei film candidati nelle 24 categorie sono stati Kumail Nanjiani e Tracee Ellis Ross.

La cerimonia si terrà la notte tra il 24 e il 25 febbraio a partire dalle 02:00 italiane. Dopo la bocciatura di Kevin Hart a causa di alcuni vecchi tweet ritenuti discriminatori nei confronti degli omosessuali, l’Academy ha deciso di non annunciare un presentatore ufficiale. La serata sarà quindi condotta da celebrity di spicco che si alterneranno sul palco della 91esima edizione dell’evento all’ Hollywood’s Dolby Theatre. È la prima volta che una cosa simile accade in trent’anni di storia degli Oscar.

La corsa alla conquista della statuina più ambita del cinema è cominciata già al Festival di Cannes e al Festival di Venezia, nei quali sono stati presentati diversi fra i film che oggi rientrano tra i nominati. Gli Oscar 2019 coroneranno il sogno di alcuni e inevitabilmente deluderanno altri, ma l’emozione di quella magica notte sarà unica! Andiamo quindi a vedere le nomination!

Miglior film

  • Black Panther
  • BlacKkKlansman
  • Bohemian Rhapsody
  • La favorita
  • Green Book
  • Roma
  • A Star Is Born
  • Vice – L’uomo nell’ombra

Migliore regia

  • Spike Lee per BlacKkKlansman
  • Pawel Pawlikowski per Cold War
  • Yorgos Lanthimos per La favorita
  • Adam McKay per Vice – L’uomo nell’ombra
  • Alfonso Cuaron per Roma

Migliore attore protagonista

  • Christian Bale per Vice – L’uomo nell’ombra
  • Bradley Cooper per A Star Is Born
  • Rami Malek per Bohemian Rhapsody
  • Viggo Mortensen per Green Book
  • Willem Dafoe per Van Gogh – Sulla soglia dell’eternità

Migliore attrice protagonista

  • Olivia Colman per La favorita
  • Glenn Close per The Wife – Vivere nell’ombra
  • Lady Gaga per A Star Is Born
  • Yalitza Aparicio per Roma
  • Melissa McCarthy per Copia originale

Migliore attore non protagonista

  • Mahershala Ali per Green Book
  • Adam Driver per BlacKkKlansman
  • Sam Elliott per A Star Is Born
  • Richard E. Grant per Copia originale
  • Sam Rockwell per Vice – L’uomo nell’ombra

Migliore attrice non protagonista

  • Amy Adams per Vice – L’uomo nell’ombra
  • Marina de Tavira per Roma
  • Regina King per Se la strada potesse parlare
  • Emma Stone per La favorita
  • Rachel Weisz per La favorita

Migliore sceneggiatura originale

  • La favorita
  • First Reformed – La creazione a rischio
  • Green Book
  • Roma
  • Vice – L’uomo nell’ombra

Migliore sceneggiatura non originale

  • La ballata di Buster Scruggs
  • BlacKkKlansman
  • Copia originale
  • Se la strada potesse parlare
  • A Star Is Born

Miglior film straniero

  • Opera senza autore (Werk ohne Autor) | Germania
  • Un affare di famiglia (Manbiki kazoku) | Giappone
  • Cafarnao (Capharnaüm) | Libano
  • Roma | Messico
  • Cold War (Zimna wojna) | Polonia

Miglior film d’animazione

  • Gli Incredibili 2
  • Mirai
  • L’isola dei cani
  • Ralph spacca Internet
  • Spider-Man: Un nuovo universo

Migliore fotografia

  • Cold War
  • La favorita
  • Roma
  • A Star Is Born
  • Opera senza autore (Werk ohne Autor)

Migliore scenografia

  • Black Panther
  • La favorita
  • First Man – Il primo uomo
  • Il ritorno di Mary Poppins
  • Roma

Miglior montaggio

  • BlacKkKlansman
  • Bohemian Rhaposody
  • La favorita
  • Green Book
  • Vice – L’uomo nell’ombra

Migliore colonna sonora

  • Black Panther
  • BlacKkKlansman
  • L’isola dei cani
  • Il ritorno di Mary Poppins
  • Se la strada potesse parlare

Migliore canzone

  • “All The Stars” da Black Panther
  • “The Place Where Lost Things Go” da Il ritorno di Mary Poppins
  • “I’ll Fight” da RBG
  • “Shallow” da A Star Is Born
  • “When A Cowboy Trades His Spurs For Wings” da La ballata di Buster Scruggs

Migliori effetti speciali

  • Avengers: Infinity War
  • Ritorno al Bosco dei 100 Acri
  • Ready Player One
  • First Man – Il primo uomo
  • Solo: A Star Wars Story

Miglior sonoro

  • Black Panther
  • Bohemian Rhapsody
  • First Man – Il primo uomo
  • A Quiet Place: Un posto tranquillo
  • Roma

Miglior montaggio sonoro

  • Black Panther
  • Bohemian Rhapsody
  • First Man – Il primo uomo
  • Roma
  • A Star Is Born

Migliori costumi

  • La ballata di Buster Scruggs
  • Black Panther
  • La Favorita
  • Maria regina di Scozia
  • Il ritorno di Mary Poppins

Miglior trucco e acconciatura

  • Border: Creature di confine
  • Maria regina di Scozia
  • Vice – L’uomo nell’ombra

Miglior documentario

  • Free Solo
  • Hale County This Morning, This Evening
  • Minding the Gap
  • Of Fathers and Sons (Kinder des Kalifats)
  • RBG

Miglior cortometraggio documentario

  • Black Sheep
  • End Game
  • Lifeboat
  • A Night at the Garden
  • End of Sentence

Miglior cortometraggio

  • Detainment
  • Fauve
  • Marguerite
  • Mother
  • Skin

Miglior cortometraggio d’animazione

  • Animal Behaviour
  • Bao
  • Weekends
  • Late Afternoon
  • One Small Step

Che dire? Di novità quest’anno ce ne sono parecchie: Roma di Alfonso Cuarón è il primo film Netflix ad essere candidato agli Oscar, mentre Black Panther è il primo cinecomic a raggiungere un simile traguardo. Dopo trent’anni di carriera finalmente Spike Lee è stato candidato all’Oscar per la miglior regia e per il miglior film: finora aveva ricevuto solo l’Oscar alla carriera nel 2015. Stupisce la candidatura come miglior attrice a Lady Gaga per A Star is Born, che dovrà vedersela con Olivia Colman (già Coppa Volpi e Golden Globe), protagonista de La favorita, il film di Lanthimos che ha ottenuto ben dieci candidature.

Chi si aggiudicherà la statuetta? Non ci resta che aspettare.

Please follow and like us:

Biografia Angela Bevilacqua

Angela Bevilacqua
Classe 1996 da sempre apassionata di cinema e di scrittura. A diciassette anni ha realizzato il suo primo cortometraggio “Il teatro dei ricordi” interpretato dall’attore francese Jean Sorel, presentato come evento speciale al festival di Giffoni. Nell’anno 2017 ha pubblicato il suo primo romanzo intitolato “La Città del Vizio” edito da Guida Editori.

Check Also

CHE COSA SUCCEDE (A TEATRO) IN CITTA’

Il teatro a Napoli tenta di non fermarsi. Ecco alcune delle iniziative di questi prossimi …