OUTER DARKNESS – DENTRO LA TENEBRA: il secondo capitolo della serie di John Layman e Afu Chan

Giovedì 25 giugno esce IL SUONO DELL’ODIO, il secondo volume della nuova serie Skybound pubblicata da saldaPress

 Per provare a immaginare OUTER DARKNESS, in occasione dell’uscita del primo volume, era stato detto che bisognava pensare di prendere Star Trek e di affidarne la produzione, la scrittura e la regia a John Carpenter. Aggiungendo elementi presi da L’esorcista o da Aliens – Scontro Finale e magari il black humor picaresco delle grandi saghe marinare della letteratura ottocentesca.

Giovedì 25 giugno esce il secondo volume della serie, intitolato IL SUONO DELL’ODIO (pagg. 144, euro 19,90) e tutti gli elementi citati vendono confermati. Anzi, i due eccezionali autori della serie pubblicata in Italia da saldaPress – il leggendario John Layman, creatore di un fumetto di culto come Chew, di Eleanor e l’Airone e di diverse storie di Aliens, e il disegnatore Afu Chan, già alle prese con The Immortal Iron Fist – alzano ulteriormente l’asticella.

Il Cosmo è infestato da demoni e spettri, ma, incredibilmente la nave Caronte raggiunge il primo obiettivo della sua missione: la base Saggitarius Alpha. Dopo aver rischiato la vita del suo equipaggio per salvare un misterioso personaggio intrappolato in una casa stregata che galleggia in pieno Universo, il capitano Joshua Rigg – che tutti detestano e vorrebbero vedere morto – decide di dare una festa indimenticabile. Perché quando sfiori la morte tante volte, ogni occasione è buona per scatenarsi. E per rischiare di nuovo la vita.

OUTER DARKNESS si conferma una serie unica nel suo genere, capace di mescolare elementi sci-fi, horror, pop e della grande commedia avventurosa alla Carpenter, con i disegni straordinari di Afu Chan e la maestria di John Layman.

IL SUONO DELL’ODIO è disponibile in libreria, in fumetteria e nello shop online del sito saldapress.com da giovedì 25 giugno.

Please follow and like us:

Biografia Danilo Battista

Danilo Battista
Appassionato sin da piccolo della cultura giapponese, è stato rapito tanti anni fa da Goldrake e portato su Vega. Tornato sulla Terra la sua viscerale passione per l'universo nipponico l'ha portato nel corso degli anni a conoscere ed amare ogni sfumatura della cultura del Sol Levante. Su Senzalinea ha cominciato a scrivere di tecnologia e di cosplay. Da diverso tempo gestisce la sezione "Nerdangolo" ma ha promesso che un giorno, neanche tanto lontano, tornerà su Vega...

Check Also

Tex #720 – Sulla cattiva strada – Recensione

La recensione dell’albo mensile N° 720 della serie regolare di Tex, Sulla cattiva strada, deve …