Come in pizzeria
Napoli

Pizza Margherita fatta in casa, buona come quella della pizzeria!

Saporita, profumata, sottile e leggera. Morbida ma allo stesso tempo piacevolmente e delicatamente croccante. E il cornicione? Alto, gonfio e leggermente “bruciacchiato”. Si, avete indovinato. Sto parlando della favolosa Pizza napoletana, il piatto simbolo della cucina italiana che ci ha resi celebri in tutto il mondo. La più famosa in assoluto è sicuramente la Pizza Margherita, la regina delle pizze. Farcita con ingredienti semplici come pomodoro, mozzarella e basilico. In quanti avete sognato di replicare a casa questo capolavoro di bontà? Impastare con le vostre mani ed ottenere un risultato simile a quello della pizzeria? Impresa non proprio semplice da realizzare ma di sicuro non impossibile. Vi va di provare? In questa ricetta vi spiego passo passo la procedura. Dalla realizzazione dell’impasto ad alta idratazione alla doppia cottura in padella e poi in forno. Dal metodo di stesura della pizza alla realizzazione del classico cornicione. Quando la servirete in tavola stenteranno a credere che l’avete preparata voi, a casa! perché il sapore, la fragranza e l’aspetto sarà proprio simile a quello della pizzeria. Ora, bando alle ciance, non perdete altro tempo, seguite la ricetta e porterete un po’ di Napoli a casa vostra.

Per 4 Pizze da 250g occorrono:

  • Farina 00 600g
  • Sale 20g
  • Lievito di Birra 4g
  • Acqua 370ml
  • Zucchero 10g
  • Olio Extravergine d’Oliva 30ml

Per la farcitura:

  • Passata di Pomodoro 350ml
  • Olio extravergine di oliva q.b.
  • Basilico Fresco q.b.
  • Sale q.b.
  • Fior di Latte 300g

Iniziate la preparazione sciogliendo il lievito di birra fresco in 150ml di acqua tiepida. Aggiungete lo zucchero e lasciate riposare 10 minuti a temperatura ambiente. In un bicchiere a parte sciogliete il sale in acqua tiepida. Ponete 500g di farina in una ciotola capiente, aggiungete il lievito ed iniziate ad impastare. Unite i restanti 170ml di acqua, il sale sciolto e l’olio extravergine di oliva. Impastate tutto fino ad ottenere un composto omogeneo. Coprite l’impasto con la pellicola e lasciatelo lievitare 3 ore. Trascorso questo tempo cospargete il piano di lavoro con un po’ dei 100g di farina tenuti da parte. Rovesciate l’impasto sulla farina. Lavoratelo allargandolo un po’ alla volta con le dita in modo da ottenere un rettangolo. Piegate un lato del rettangolo fino a raggiungere il centro poi piegate il secondo lato sovrapponendolo al primo, sigillando delicatamente. Alla stessa maniera piegate anche i lati corti. Capovolgete l’impasto e ripetete l’operazione. Infine arrotondate l’impasto e ponetelo nuovamente nella ciotola a lievitare per altre 3 ore coperto con la pellicola. Trascorso il tempo di lievitazione dividete l’impasto in panetti da circa 250g. Arrotondate ogni panetto in modo da conferirgli una forma sferica, regolare e liscia. Coprite con la pellicola e fate lievitare altre 2 ore. Intanto preparate la farcitura. In una ciotola versate il pomodoro. Unite il sale, l’olio e qualche foglia di basilico fresco, lavata ed asciugata bene. Amalgamate bene tutto, coprite con la pellicola e conservate in frigorifero. Preparate la pizza. Ponete un panetto di impasto su un piano leggermente infarinato. Cospargete il panetto con un po’ di farina in modo che non si appiccichi alle dita. Partendo dal centro picchiettate con i polpastrelli per allargare l’impasto a cerchio lasciando il bordo gonfio. Una volta stesa la pizza, ponete a scaldare una padella antiaderente del diametro di 26cm. Adagiate la pizza nella padella, conditela con il pomodoro preparato in precedenza. Distribuite il fiordilatte tagliato a pezzetti e fate cuocere circa 3 minuti a fuoco moderato. Noterete che piano piano il bordo comincerà a gonfiarsi. Quando il fondo sarà cotto trasferite la pizza su una leccarda rivestita di carta forno e cuocetela in forno già caldo a 240°C in modalità grill per un paio di minuti, avendo cura di posizionarla nella parte alta. Sfornate la pizza, decoratela con qualche foglia di basilico fresco e, se volete, un filo d’olio extravergine d’oliva a crudo. Servite immediatamente.

Please follow and like us:

Biografia Giovanna De Sangro

Giovanna De Sangro
Food blogger italiana da sempre appassionata di cucina e scienze dell’alimentazione. Diplomata “Economa Dietista” e specializza come “Tecnico Esperto del Settore Agro-Alimentare”, è fondatrice del sito internet e video blog “Cucina per Te”. Un nuovo portale culinario dedicato a tutti gli amanti del “mangiar bene” e rivolto sia a chi è alle prime armi in cucina che agli esperti del settore.

Check Also

5 trucchi per usare la lavastoviglie risparmiando

La lavastoviglie è un alleato importante in casa, pensato per ridurre il tempo di lavaggio …