Presentazione disco “Ô doux printemps d’autrefois” – Da Vinci Classics

Pubblicato per Da Vinci Classics il disco Ô DOUX PRINTEMPS D’AUTREFOIS di Proscenio Ensemble, arie per soprano, mezzosoprano, baritono, clarinetto e pianoforte con brani di Braga, Donizetti, Lachner, Massenet, Obiols e Proch.

Si tratta di un lavoro sulla musica del periodo romantico che partendo dal repertorio liederistico tedesco va poi a raccogliere composizioni di altri autori del nord e centro Europa.

Questo primo progetto del Proscenio Ensemble ha impiegato un paio d’anni a trovare la sua realizzazione data la complessità del lavoro di ricerca svolto sulla vocalità del clarinetto, sul timbro dello strumento a fiato a fianco dei vari registri vocali ma che ha dato dei risultati estremamente interessanti.

Le composizioni curate hanno richiesto un lavoro di adattamento di alcune parti per violoncello e corno che sono state realizzato con il clarinetto basso.

Importanti le voci del soprano Lucia Porri, del mezzosoprano Maria Lucia Bazza e del baritono Pierluca Porri, voci molto delicate e dal timbro incredibilmente pastoso ed amalgamabile al clarinetto e al clarinetto basso di Stefano Ongaro e con l’accompagnamento al pianoforte di Paolo Lazzarini a sostenere in maniera precisa, puntuale e mai invadente tutto il lavoro dei colleghi.

Di Gaetano Donizetti vengono proposti due brani: una riduzione da orchestra del Tibi soli peccavi dal Miserere in sol minore e il Dirti addio, composizione prettamente cameristica scritta originariamente per voce e corno a cui si è sostituito il clarinetto basso, entrambi per soprano, clarinetto e pianoforte.

Il corpo centrale della ricerca e quindi del CD è costituito dalle opere dei fratelli Franz e Theodor Lachner compositori tedeschi contemporanei di Beethoven e Schubert: i quattro brani eseguiti sono due per soprano clarinetto e pianoforte e due per baritono, clarinetto basso e pianoforte.

Passiamo poi a Die Gefangene Nachtigall del direttore d’orchestra viennese Heinrich Proch. Qui troviamo impegnata la voce di mezzosoprano ed è un piccolo gioiello tra le sue composizioni vocali da camera.

Altro interessante ma poco conosciuto compositore è il catalano Mariano Obiols con la cantata I Lai dove fa del clarinetto il perfetto controcanto per la voce del mezzosoprano.

L’Elegie di Jules Massenet è forse l’apice dell’unione tra i due strumenti solisti. Accompagnato da un pianoforte intenso, il clarinetto basso con una lunga ed intensa introduzione apre la strada al baritono che si esprime cantando in francese rendendo così ancora più elegante questa Romanza da salotto.

Il Disco del Proscenio Ensemble si chiude con Serenata o Leggenda valacca di Gaetano Braga, violoncellista e compositore italiano tardo romantico che ci fa gustare ancora meglio l’impasto sonoro tra la voce di baritono e gli strumenti.

Biografie

LUCIA PORRI (Soprano)

Il soprano Lucia Porri inizia lo studio del canto lirico nel 2004 al Conservatorio “L. Cherubini” di Firenze dove inoltre si diploma in pianoforte.

Affronta il repertorio operistico e cameristico nelle sue sfaccettature e si esibisce in numerosi concerti in Italia e all’ estero.

Collabora anche come corista in varie produzioni teatrali in Veneto e in Toscana con grandi orchestre quali l’Orchestra del Maggio Musicale Fiorentino, l’ Orchestra di Padova e del Veneto, la Filarmonica Veneta e l’ Orchestra e Coro “Quodlibet” di Venezia. Insegna pianoforte e, per alcuni anni, è pianista accompagnatore di cantanti e strumentisti.

In aggiunta all’ attività di musicista si laurea in Musicologia e ottiene il Master in Management della Musica e Impresa del Teatro presso l’Università di Firenze.

MARIA LUCIA BAZZA (Mezzosoprano)

Il mezzosoprano Maria Lucia Bazza inizia lo studio del canto lirico presso il Conservatorio “F. Venezze” di Rovigo dove si diploma nel 2017. Prosegue i suoi studi e due anni dopo si diploma in Canto teatrale con il massimo dei voti e la lode.

Parallelamente frequenta l’Hoschüle für Musik di Detmold in Germania e si specializza nel repertorio sacro e liederistico.

Segue numerose masterclass di canto e interpretazione musicale con vari maestri e prende parte a concerti di musica sacra e operistica nell’ area veneta.

É finalista ad alcuni concorsi di canto lirico nelle città di Milano e Como.

Ha collaborato come corista e solista presso il coro ed orchestra di Vicenza.

Attualmente sta frequentando il corso di musica vocale da camera tenuto dal pianista M° Filippo Farinelli presso il Conservatorio “F. Venezze” di Rovigo e si perfeziona con il soprano M° Lucia Beltrame.

PIERLUCA PORRI (Baritono)

Nasce a Firenze e inizia giovanissimo gli studi musicali presso il conservatorio della sua città, frequentando il corso principale di violino. Viene chiamato a partecipare alle attività di numerose orchestre sia in Italia che all’estero. Terminati con successo gli studi di violino, inizia gli studi lirici, che concludono ottenendo il conseguente titolo, pochi anni dopo.

Come solista ha interpretato un numero considerevole di ruoli (Germont, Osmin, Conte Almaviva) in diversi teatri in Europa. Per il repertorio dell’Oratorio canta la Messa per due cori di B.Zerafa; la Messa Brevis in Si Min di J.S.Bach; il Magnificat di A.Vivaldi, Il Messia di G.F. Haendel.

Oltre all’attività teatrale, viene prodotto in numerosi concerti di repertorio cameristico.

STEFANO ONGARO (Clarinetto)

Diplomato in clarinetto nel 1995, ha successivamente conseguito, con il massimo dei voti e la lode, i diplomi accademici di secondo livello (discipline musicali) in clarinetto e musica da camera.

Finalista in numerose audizioni orchestrali, ha collaborato con le più importanti Orchestre italiane: Fondazione Gran Teatro la Fenice di Venezia (clarinetto), Fondazione Teatro “G. Verdi” di Trieste (clarinetto basso), Fondazione Orchestra di Padova e del Veneto (clarinetto e clarinetto basso), Fondazione Teatro dell’Opera di Roma (clarinetto e clarinetto basso), Fondazione Teatro Lirico di Cagliari (clarinetto basso), diretto da famosi direttori tra cui: Chung Myung-whun, Jordi Bernàcer, David Levi, Nikša Bareza, Andrea Battistoni, Julian Kovatchev; all’estero nell’Orchestra “Philharmonie der Nationen” (clarinetto basso) diretta dal M° Justus Frantz.

Svolge attività concertistica in formazioni cameristiche per conto di associazioni musicali e società di concerti.

È fondatore del “Proscenio-Ensemble”, gruppo cameristico nato nel 2016 e gestito dal Centro di Formazione Musicale “Proscenio” del quale è titolare e direttore.

PAOLO LAZZARINI (Pianoforte)

Paolo Lazzarini si diploma in pianoforte con lode presso il Conservatorio “F. Venezze” di Rovigo. Successivamente ottiene il diploma in Didattica della Musica presso il Conservatorio “A. Buzzolla” di Adria. Svolge numerosi concerti in prestigiosi teatri italiani e sale da concerto all’ estero sotto la guida d’ illustri maestri a livello internazionale.

Parallelamente all’ attività di pianista è devoto alla composizione musicale: ha firmato colonne sonore, numerosi documentari e composto vari album per pianoforte solista quali: “Reflections”, “L’invenzione dei ricordi”, “In volo”, “Notturni”, “Egli danza”, “Abbi cura dei sogni”, tutti disponibili nelle maggiori piattaforme digitali musicali.

Contatti

Website: https://cfmproscenio.ongarostefano.it

Facebook: https://www.facebook.com/cfmproscenio/

Youtube: https://www.youtube.com/channel/UCZUG8hyPFo_NKNZKA0akwPQ

Spotify: https://open.spotify.com/artist/4LSdc6hnNfgRlTEqG2QOs6?si=MiZwaxhZSniAFU1xyAvBGw

DaVinci Classics: https://davinci-edition.com/product/c00301/

Please follow and like us:

Biografia Redazione

Avatar

Check Also

“Scena Unita”: un’iniziativa per gli operatori della musica

Circa un mese fa, scorrendo le storie di Instagram, mi sono imbattuta nel profilo di …