Proteggere ambienti complessi è tra le sfide aziendali che generano più preoccupazione nel 2021

Secondo l’ultimo report “IT Security Economics” di Kaspersky, i leader IT hanno individuato come principale sfida del 2021 per le aziende europee il costo della protezione di ambienti sempre più complessi. Il dato risulta in aumento rispetto allo scorso anno quando occupava il terzo posto. Con la crescente digitalizzazione, il lavoro a distanza e un maggior utilizzo dei cloud, questa complessità può avere un impatto sulla visibilità delle minacce che prendono di mira le organizzazioni e sulla risposta agli incidenti.

Nel 2020, i lockdown e il lavoro da remoto hanno incentivato l’uso delle tecnologie digitali nelle imprese. Secondo uno studio di McKinsey & Company, le aziende hanno accelerato la digitalizzazione delle loro interazioni con i clienti e la supply chain, in più hanno ampliato il loro portfolio di prodotti digitali o digitally-enabled. Tutto ciò ha richiesto l’adozione in massa di nuovi servizi IT e nuove modifiche all’infrastruttura IT.

Garantire la sicurezza di tutte queste innovazioni ha rappresentato una vera e propria sfida per quasi la metà delle aziende europee (43%), preceduta solo dalla protezione dei dati che ormai da diversi anni occupa il primo posto con il 57%. Il costo della protezione di ambienti complessi ha superato la preoccupazione di avere delle garanzie circa il rispetto delle policy di sicurezza. Quest’ultima nel 2020 si collocava al secondo posto mentre nel 2021 al quarto.

L’adozione del cloud ha anche contribuito alla complessità dell’infrastruttura IT. Secondo lo studio di Kaspersky, nel 2020-2021, a livello globale, l’utilizzo di tutti i tipi di cloud, compresi quelli pubblici e privati, è cresciuto raggiungendo l’88% (rispetto al 72% del 2019). Inoltre, l’infrastruttura desktop virtuale, che avrebbe dovuto aiutare le aziende ad organizzare l’accesso da remoto agli spazi di lavoro aziendali per lavorare in sicurezza da casa, è aumentata dall’82% all’86%.

Il problema delle infrastrutture complesse non riguarda solo la difficoltà di implementare strumenti di sicurezza ma anche il fatto che sia più difficile rintracciare i segnali di un attacco e rispondere in modo tempestivo per ridurre al minimo i possibili danni. Infatti, la mancanza di visibilità sull’infrastruttura è la sfida più comune (65%) per le organizzazioni quando devono far fronte a minacce complesse.

Fortunatamente, questo rappresenta uno stimolo per nuovi investimenti. Il 38% delle aziende ha indicato la maggiore complessità della propria infrastruttura IT come il motivo principale per cui incrementare il budget destinato alla sicurezza IT (rispetto al 37% nel 2020).

“Quando si tratta di sicurezza informatica aziendale, la questione non riguarda solo le minacce in continua evoluzione. Un’infrastruttura IT aziendale eterogenea e in continua evoluzione aumenta ulteriormente la posta in gioco. Da un lato, complica il processo stesso di protezione; dall’altro, le conseguenze di un attacco riuscito possono essere molto più difficili da affrontare. Fortunatamente, il settore della sicurezza informatica non si ferma. Le informazioni più aggiornate sulle minacce e le soluzioni per il rilevamento e la risposta dovrebbero aiutare le organizzazioni ad affrontare questa sfida e ad accogliere le innovazioni per la crescita del proprio business”, ha affermato Sergey Martsynkyan, VP, Corporate Product Marketing di Kaspersky.

Per proteggere un’infrastruttura complessa, con carichi di lavoro cloud e on-premise, VDI (Infrastruttura di desktop virtuale) e forza lavoro remota, le organizzazioni devono dotarsi di una soluzione con solide capacità di rilevamento e risposta. La soluzione deve fornire visibilità delle minacce in qualsiasi endpoint con informazioni di base su attività dannose e opzioni per azioni di risposta. Kaspersky Hybrid Cloud Security, che include l’aggiornamento Kaspersky Security for Virtualization Light Agent, dedicato alla protezione di ambienti virtualizzati e VDI, ora si integra con Kaspersky Endpoint Detection and Response Optimum, Kaspersky Sandbox e Kaspersky Anti Targeted Attack Platform. Insieme alla sicurezza degli endpoint, queste soluzioni garantiscono una protezione essenziale per l’infrastruttura di qualsiasi grado di complessità.

Per ulteriori informazioni su Kaspersky Hybrid Cloud Security, visitare il sito web di Kaspersky.
Ulteriori approfondimenti da ‘IT Security Economics 2021: Managing the trend of growing IT complexity’ sono disponibili a questo link.

Informazioni su Kaspersky
Kaspersky è un’azienda di sicurezza informatica e digital privacy che opera a livello globale fondata nel 1997. La profonda competenza di Kaspersky in materia di threat intelligence e sicurezza si trasforma costantemente in soluzioni e servizi innovativi per proteggere le aziende, le infrastrutture critiche, i governi e gli utenti di tutto il mondo. L’ampio portfolio di soluzioni di sicurezza dell’azienda include la protezione degli Endpoint leader di settore e una serie di soluzioni e servizi specializzati per combattere le minacce digitali sofisticate e in continua evoluzione. Più di 400 milioni di utenti sono protetti dalle tecnologie di Kaspersky e aiutiamo 240.000 clienti aziendali a proteggere ciò che è per loro più importante. Per ulteriori informazioni: https://www.kaspersky.it/

Please follow and like us:

Biografia Danilo Battista

Appassionato sin da piccolo della cultura giapponese, è stato rapito tanti anni fa da Goldrake e portato su Vega. Tornato sulla Terra la sua viscerale passione per l'universo nipponico l'ha portato nel corso degli anni a conoscere ed amare ogni sfumatura della cultura del Sol Levante. Su Senzalinea ha cominciato a scrivere di tecnologia e di cosplay. Da diverso tempo gestisce la sezione "Nerdangolo" ma ha promesso che un giorno, neanche tanto lontano, tornerà su Vega...

Check Also

Borderlands 3: inizia il Free Play Weekend

Il weekend di gioco gratuito di Borderlands 3 è iniziato! Tutti i dettagli, comprese le piattaforme …