lunedì , 9 Dicembre 2019

Renoir Comics presenta: Diario di un’imbranata e Malabrocca Un uomo solo… al fondo

Svetlana Chmakova – Diario di un’imbranata

I timori, i sogni, i primi amori di una ragazzina raccontati in un fumetto divertente e dolcissimo, candidato agli Eisner Awards 2016.

Penelope “Peppi” Torres, una timida studentessa appena trasferitasi in una nuova città, non vuole altro che ambientarsi e incontrare altre anime con inclinazioni artistiche come lei. L’ultima cosa che vuole fare è distinguersi.
Così, quando si imbatte, letteralmente, in Jamie Thompson, un tranquillo smanettone senza amici, e viene presa in giro e soprannominata “La ragazza dello sfigato”, il primo istinto di Peppi è quello di spingerlo via e scappare. Nonostante si senta colpevole e voglia disperatamente scusarsi con lui per l’incidente, Peppi finisce sempre per tirarsi indietro. E non ha motivo di parlare con Jamie fino a quando non finisce per urtarlo di nuovo! Questi due opposti si guarderanno mai negli occhi? E diventeranno mai amici?

Diario di un’imbranata è disponibile in libreria, fumetteria, shop online e sul sito www.renoircomics.it dal 13 novembre 2019.

Diario di un’imbranata
Testi e disegni di Svetlana Chmakova
224 pagine, brossurato, a colori
€ 15,90

L’autrice
Svetlama Chmakova è nata in Russia nel 1979. Il suo primo contatto con il mondo del fumetto avvenne a Mosca, quando trovò un numero di ElfQuest su una bancarella. Emigrata in Canada a 16 anni, inizia a disegnare e pubblica dal 2002 un manga online, che viene notato e le apre la strada del successo: si specializza in fumetti per giovani lettrici, raccontando le vicende quotidiane di ragazze, spesso simpatiche, imbranate e dal forte temperamento artistico proprio come lei. Il suo titolo più famoso è Awkward (Diario di un’imbranata), pubblicato nel 2014, che nel 2016 è stato finalista agli Eisner Awards nella categoria Miglior fumetto per ragazzi (13-17 anni).

Roberto Lauciello –  Malabrocca Un uomo solo… al fondo

La storia di Luigi Malabrocca, la “Maglia nera” del ciclismo italiano. Il campione che, sapendo di non poter arrivare primo, decise di essere sempre l’ultimo.
Una vicenda leggendaria dell’epoca d’oro del ciclismo raccontata a fumetti, con prefazione del giornalista sportivo Marco Pastonesi e un ricordo di Serena Malabrocca.

12 giugno 1949. Giro d’Italia, ultima tappa, da Torino a Monza.
Un contadino sorprende nel fienile un uomo accanto a una bici da corsa. È Luigi Malabrocca, la cui specialità è la “fuga al contrario”: se tutti gli altri ciclisti corrono per arrivare in testa, lui corre per arrivare in fondo.
All’epoca, infatti, al Giro d’Italia veniva assegnata la “Maglia nera” all’ultimo arrivato, insieme a un bel premio in denaro. Molto meglio che finire dietro al mitico duo Coppi-Bartali senza glorie né medaglie! Tutto fila liscio per Malabrocca, tra soste strategiche e trucchi per perder tempo, finché non arriva un rivale: Carollo, un gracile muratore vicentino, una schiappa vera. Chi vincerà il duello all’ultimo posto?

Chiudono il volume due interventi speciali per approfondire la figura di Malabrocca e il ciclismo del suo tempo. Il primo è un ricordo firmato dalla nipote Serena, dedicato al lato più umano del campione; il secondo è una panoramica dei momenti salienti del ciclismo italiano, dei suoi campioni e della sua storia, firmata dall’esperto Raffaele Chiarulli.

Malabrocca – Un uomo solo… al fondo, presentato in anteprima a Overtime Festival di Macerata e a Lucca Comics & Games, è finalmente disponibile in libreria, fumetteria, shop online e sul sito www.renoircomics.it dal 13 novembre 2019.

Malabrocca – Un uomo solo… al fondo
testi e disegni di Roberto Lauciello
112 pagine, cartonato, a colori
€ 14,90

L’autore
Roberto Lauciello (LAU) nasce a Genova nel 1971 e da qualche anno vive a Rapallo.
Dopo il diploma frequenta la Scuola del Fumetto di Chiavari e l’Accademia Disney di Milano iniziando a muovere i primi passi nel mondo del fumetto fino a pubblicare anche per Topolino.
Nel 2002 comincia a dedicarsi ai libri per bambini, frequenta i corsi di illustrazione di Sarmede (TV) e pubblica il suo primo libro Where Can I Stay? con Pelangibooks (Malesia).
Nel 2003 merita la segnalazione della giuria al IV Premio Internazionale “Štěpán Zavřel”
Lavora per lungo tempo nel campo dell’editoria scolastica con diversi editori come De Agostini, Il Capitello, Raffaello Editore, Pearson/Longman e collabora con alcuni editori tra cui Edicolors, Sfera, Coccole e Caccole.
Nel 2008 vince il 2° Premio all’11ª Edizione del Concorso Internazionale di Illustrazione di Bordano–Sulle Ali delle Farfalle come miglior albo illustrato per bambini 3/5 anni con il progetto Un Amico Fantastico scritto con Lucia Tringali e pubblicato nel 2010 da Lavieri Edizioni.
Partecipa al progetto Mondo fa rima con noi ideato e sviluppato da lucia tringali e valter baruzzi sul tema dei diritti per l’infanzia, realizzando la copertina dell’omonimo volume edito da la mandragora e illustrando la convenzione sui diritti dell’infanzia per una mostra itinerante patrocinata dall’associazione camina e dalla regione emilia romagna.
Dal 2009 creatore e disegnatore della mascotte per la manifestazione Le Notti di Cicerone che si svolge ogni anno a Formia (LT).
Nel 2010 merita una Menzione Speciale all’VIII Edizione del Concorso per Illustratori della Fondazione Cassa di Risparmio di Cento (FE).
Nel 2011 riceve una Menzione Speciale in occasione del Premio Nazionale di Letteratura per Ragazzi – Città di Bella.
In Italia pubblica con Edizioni Paoline, Lavieri, Il Gioco di Leggere, CoccoleBooks, Notes Edizioni, Edizioni EL, Raffaello, Round Robin Editrice, Giunti, Il Messaggero Dei Ragazzi, Franco Cosimo Panini e Renoir Comics.
Dal 2012 collabora come docente presso la Genoa Comics Academy.
Dal 2016 è il creatore dei personaggi de La banda delle bende, protagonisti di due collane (divulgativa e narrativa) per bambini, edite da Franco Cosimo Panini in collaborazione con il Museo Egizio di Torino.

Please follow and like us:

Biografia Danilo Battista

Danilo Battista
Appassionato sin da piccolo della cultura giapponese, è stato rapito tanti anni fa da Goldrake e portato su Vega , tornato sulla terra la sua viscerale passione per l'universo nipponico l'ha portato nel corso degli anni a conoscere ed amare ogni sfumatura della cultura del Sol Levante. Nell' ultimo anno scrive su Senzalinea di tecnologia e soprattuto di Cosplay. Ha promesso che un giorno, neanche tanto lontano, tornerà su Vega..

Check Also

Gallery e piccolo resoconto del Napoli Cosplay Con

Grande successo per il Napoli Cosplay Con che si è tenuto domenica 1 dicembre alla …