Ultime Notizie
Mitsunari Ishida da Sengoku Basara Ph: Manuel Moggio

Riza: bravura e tanta passione per l’intervista cosplay di oggi!

Appuntamento domenicale con il cosplay con Martina, cosplayer piemontese che ho contattato personalmente avendo visto i suoi bei lavori su alcuni gruppi Facebook.

Personaggio: Ai Enma da Hell Girl
Ph: Michele R.

Iniziamo con le presentazioni di “rito”:

Ciao a tutti, mi chiamo Martina e ho 28 anni. Sono di Casale Monferrato, in provincia di Alessandria, ma vivo a Torino da qualche anno per studiare alla facoltà di Medicina Veterinaria. Oltre alla passione per gli animali, nutro quella per alcuni tipi particolari di danza, pratico infatti danza del ventre e pole dance che mi sono state utili, soprattutto la prima, anche per esibizioni portate in gara. Sono iscritta, ormai da quasi un anno, alla LSCA (Ludo sport combat academy), un’accademia di scherma con spada laser, attività che consiglio vivamente a tutti gli appassionati della saga di Star Wars e non solo. Nel tempo libero, al di fuori del cosplay, scio e faccio snowboard

Personaggio: Vulcaniana da Star Trek
Ph: Lex Cosplay

Da quanto sei una cosplayer e quali hai realizzato fino ad ora?

Faccio Cosplay dal 2010, la mia prima fiera è stata proprio il Lucca Comics di quell’anno. Elenco brevemente i personaggi che fin ora ho interpretato. Riza Hawkeye da Fullmetal Alchemist Deidara, Haku, Konan e Pain regno umano da Naruto, Emma Ai in due versioni da Hell Girl, Crona da Soul Eater, Tia Halibel e Inoue Orihime da Bleach, Karin Kanzuki da Street Fighter, Kei Kishimoto da Gantz, Rea Sanka da Sankarea, Saya Takagi da High school of the dead, Ishida Mitsunari, Sasuke Sarutobi genderbender, Kasuga da Sengoku Basara, Asuna Yuuki da Sword Art Online, Kurisu Makise da Steins Gate Sayaka Yumi da Mazinga, Vulcaniana da Star Trek, Rydia of the mist da Final Fantasy IV, Soldatino di plastica verde da Toy Story, Glaceon gijinka da Pokemon, Lady Loki da Marvel, Mago Losanga da Cardfight Vanguard

Personaggio: Glaceon gijinka da Pokemon
Ph: Marco Brigandi

Come hai scelto il tuo nickname?

Riza, il mio nickname, è il nome del primo personaggio di cui ho fatto cosplay. Adoravo e adoro tutt’ora Riza, sia esteticamente che caratterialmente, inoltre, a detta di molti, sembrerebbe anche somigliarmi abbastanza.

Personaggio: Haku Yuki da Naruto
Ph: Domenico Iavarone (Credits in attesa di conferma)

Sei legata in modo particolare a qualcuno dei tuoi lavori?

Sono legata a tre in particolare. Riza in primis, perchè è appunto con questo costume che ho scoperto il mondo del cosplay. Poi Mitsunari Ishida, per cui ho realizzato la prima armatura e, seppur scomodissima, mi ha dato un sacco di soddisfazioni. Mitsunari è il personaggio di un videogioco che ho scoperto per puro caso, arrivando poi a passarci davanti fino a 5 ore al giorno, sempre utilizzando questo stesso prtagonista. Infine c’è Lady Loki, l’ultimo esperimento tra sartoria e parti in armatura. L’elmo doveva essere un esperimento, ma sin da subito il risultato mi ha soddisfatta. Sono legata al personaggio di Loki fin da bambina, leggendo miti e leggende vichinghe, è diventato l’idolo della mia infanzia, già da molto prima che conoscessi l’universo Marvel.

Tia Halibel da Bleach Ph: Noriyuki Works

I cosplay che interpreti sono realizzati da te o comprati / commissionati?

Ora come ora preferisco realizzarli da sola e, se non mi sento in grado di produrre un certo pezzo, sperimento finchè il risultato non mi soddisfa. Se proprio non trovo il tempo o non possiedo il materiale o le capacità, lo commissiono. Inizialmente ho comprato alcuni dei miei cosplay, non avevo una macchina da cucire e nemmeno la minima idea di cosa fossero materiali come foam, worbla o forex. In ciascuno di essi, però, c’è sempre qualcosa di realizzato da me, dai dettagli agli accessori.

Personaggio: Karin Kanzuki da Street Fighter
Ph: Manuel Moggio

Cosa pensi di chi ha intrapreso una strada diversa dalla tua?

Non ho nulla in contrario a chi compra tutto già fatto, non tutti hanno il tempo e i materiali per sperimentare e raggiungere buoni risultati in un tempo utile. Io stessa, ancora oggi, mi trovo costretta a commissionare armi, perchè non so lavorare il legno e non potrei di certo farlo in appartamento. D’altra opinione sono riguardo a chi spaccia per proprio un lavoro commissionato. Non è affatto corretto nei confronti dell’artigiano o sarto che ha realizzato il costume.

Personaggio: Kasuga da Sengoku Basara
Ph: Simone Forelli

Hai un “dream cosplay” o un progetto a cui tieni particolarmente a cuore?

Sono anni che mi riprometto di realizzare il cosplay di Kromede, un boss di un gioco di ruolo online chiamato AION. Ha parti di armatura che sfidano la gravità, una parrucca da acconciare con fermagli, aquacolor su tutto il corpo e anche la parte sartoriale non è proprio semplicissima. Non parliamo dell’arco perchè ancora sto cercando di capire di che materiale converrebbe realizzarlo.

Personaggio: Kurisu Makise da Steins Gate
Ph: Lex Cosplay

In quale cosplay invece non ti vedresti proprio?

Non in uno in particolare. Ho provato a fare un instant di Daenerys, ma non mi ci vedo proprio. Probabilmente non starei bene nei panni di quei personaggi con lineamenti totalmente diversi dai miei, o dall’aspetto troppo tenero e “puccioso”.

Personaggio: Lady Loki by Marvel
Ph:Fabio Photocosplay

Secondo e è giusto guadagnare con i cosplay?

E’ giusto guadagnare sia come figurante, che come cosmaker, ovviamente si mette la propria arte a disposizione degli altri, in cambio di un giusto compenso. Il guadagno deve però, a parere mio, essere meritato. Come nel mondo dello spettacolo, succede che qualcuno ne entri a far parte per meriti “fisici” più che per reali capacità. Ragazzi e ragazze immagine sono sempre esistiti, ma credo sia scorretto definirli veri e propri cosplayer. Indossano un costume imposto dagli sponsor, nella maggior parte del caso senza conoscere il personaggio, quindi facendo mancare la parte “play” di interpretazione.

Personaggio:Lady Loki Jotun by Marvel
Ph: Robert Skayal

Cosa pensi degli “original”? Alcuni pensano che snaturano il senso del cosplay

Sono a favore degli original, il cosplay deve anche prevedere inventiva e fantasia, non essere una mera imitazione di ogni singolo dettaglio. La mia versione di Lady Loki, non esiste in alcuna fan art, è di mia personale invenzione e ne vado fiera. Un original è pur sempre la riproduzione di un personaggio inventato da chi lo porta. Purtroppo non tutti abbiamo la possibilità di diventare fumettisti, registi o autori famosi, quindi questo è il modo di portare alla luce i personaggi della nostra personale fantasia.

Personaggio: Mago Losanga da Cardfight Vanguard
Ph: Liv Rota

Secondo te in che modo i social network stanno “interagendo” con il “movimento cosplay”?

Con la diffusione di piattaforme come Facebook, Twitter e Instagram, il fenomeno del cosplay ha raggiunto molte più persone, attirando così l’interesse anche di chi non ne conosceva l’esistenza. Inutile negare che stia prendendo piede tra i più giovani più come moda che come vera passione. Mentre prima si etichettava come “sfigato” chi si dilettava in questo tipo di hobby, ora essere “nerd” è considerato “cool”.

Personaggio: Rydia of the Mist da Final Fantasy IV
Ph: Andrea Serafini

A quali eventi hai partecipato?

Principalmente eventi tra Piemonte e Lombardia, il Lucca Comics, Torino Comics, Cartoomix, Smack Genova Comics, Fiera del Fumetto a Novegro, Fumettopoli e Superfumettopoli, Casale Comics, Alecomics, Vinadio Comics, Rivoli.

Mitsunari Ishida da Sengoku Basara
Ph: Manuel Moggio

Quindi non sei mai stata al Comicon di Napoli?

No! Non sono mai stata al Comicon di Napoli, non mi sono mai spinta oltre  Lucca per raggiungere fiere del fumetto. Non nego che mi piacerebbe andarci, oltre che per visitare una bellissima città che non ho mai avuto il piacere di vedere.

Personaggio: Soldatino verde da Toy Story
Ph: Edorian

Hai mi partecipato a qualche contest cosplay?

Sì, ho già partecipato circa a 5 o 6 contest, la maggior parte delle volte ho anche portato a casa un premio, anche se non me lo sarei aspettato

Personaggio: Riza Hawkeye da Fullmetal Alchemist
Ph: Lacrima

Hai qualche aneddoto (anche negativo) da raccontarci?

Ahimè si! Ricordo un contest a cui ho partecipato perchè ero stata invitata, oltretutto molto onorata di partecipare insieme ad alcuni cosplayers di alto calibro. Le modalità di giudizio erano un po’ particolari. Quel giorno mi ero anche sentita male a causa del caldo eccessivo e, la mia salita sul palco, da prima è diventata ultima. Ho ricevuto critiche allucinanti dalla giuria, che mi hanno anche quasi fatta piangere. La stessa cosa è successa ad un’altra concorrente, il cui costume, a parere mio, era anche molto curato. Non ero all’altezza di molti altri concorrenti, ma la scortesia non attira più pubblico. Se siete sensibili, non partecipate a questi tipi di contest dove le critiche vi vengono esposte anche in modo abbastanza velenoso e poco costruttivo.

Foto in borghese
Ph: Simone Cavagnero

Hai mai partecipato a qualche evento come giudice?

No, non sono mai stata chiamata in giuria, non penso nemmeno di possedere le capacità per poter giudicare il lavoro degli altri.

Foto in borghese
Ph:Simone Cavagnero

Neanche come presentatrice?

Mai, me ne vergognerei troppo.

Personaggio: Rydia of the Mist da Final Fantasy IV Ph: Antonio Starace Ps

Hai mai partecipato ad eventi all’ estero?

Per il momento ancora nulla all’estero, magari in futuro, anche se la maggior parte dei miei costumi è intrasportabile.

Personaggio: Mago Losanga da Cardfight Vanguard
Ph:  I’m Jhonny

Progetti futuri?

Per quanto riguarda le fiere, non saprei. Ultimamente ne sto saltando molte a causa di studio e tirocinio. Il prossimo progetto cosplay è Nissa da Magic, il costume è a buon punto, manca un solo pezzo di sartoriale, dopodichè dovrò dedicarmi all’arma e agli stivali.

Costume by Jessy Rizzetto
Scepter by Chusu Pie
Photo by Federico Valli

ecco infine i contatti social di Riza:

Please follow and like us:

Biografia Danilo Battista

Danilo Battista
Appassionato sin da piccolo della cultura giapponese, è stato rapito tanti anni fa da Goldrake e portato su Vega. Tornato sulla Terra la sua viscerale passione per l'universo nipponico l'ha portato nel corso degli anni a conoscere ed amare ogni sfumatura della cultura del Sol Levante. Su Senzalinea ha cominciato a scrivere di tecnologia e di cosplay. Da diverso tempo gestisce la sezione "Nerdangolo" ma ha promesso che un giorno, neanche tanto lontano, tornerà su Vega...

Check Also

LE TRIBÙ STRANIERE OFFRIRANNO NUOVE POSSIBILITÀ STRATEGICHE IN ROMANCE OF THE THREE KINGDOMS XIV: DIPLOMACY AND STRATEGY EXPANSION PACK

KOEI TECMO Europe e il famoso sviluppatore Kou Shibusawa hanno oggi condiviso nuove informazioni su Romance of the …