giovedì , 14 Novembre 2019

Scoperto lo Squalo Tasca

Quando si parla di squali ci aspettiamo esseri giganteschi ed inquietanti che con lunghi denti affilati e feroce furia assassina dilaniano gli uomini in acqua… purtroppo questo preconcetto instillato da numerosi film ha distorto completamente la natura di questi pesci.

L’ultimo scoperto dagli scienziati, in particolare, non ha proprio nulla a che vedere con l’immagine del classico “squalo”.

Questo “mini squalo” può stare nel palmo di una mano che vive negli abissi del Golfo del Messico, come molti pesci che vivono in profondità è luminescente.

Il Mollisquama mississippiensis o squalo tasca misura circa 15 cm è stato trovato a più di 300 metri di profondità, gli studiosi sospettavano la sua esistenza già dal 2010, ma non erano mai riusciti a fornire prove.

Il primo scatto di questo “piccoletto” è stato pubblicato dal ricercatore Mark Doosey.

È unico nel suo genere di appartenenza, i Mollisquama, insieme all’altro esemplare scoperto nel 1984, il mollisquama Parini trovato nell’acque profonde al largo del Cile ed a quello trovato nel 2010, il Mollisquama mississippiensis trovato in Messico; tutti appartengono alla famiglia dei Dalatiidae alla quale appartengono esserini microscopici come lo squalo lanterna o giganti come il somniosus microcephalus.

I Dalatiidae, tutti eccetto il Somniosus Pacificus, sono dotati di fotofori (organi, appunto bioluminescenti) che si presentano come piccoli punti sulla parte inferiore del corpo dell’animale più scuri che nel più totale buio dei profondi abissi di “illuminano”.

Secondo la National Oceanic and Atmospheric Administration ed il Tulane Biodiversity Research Institute anche il piccolo Mississippiensis avrebbe la possibilità di illuminarsi come i suoi “cugini” già conosciuti.

Purtroppo, o per loro fortuna, non conosciamo molto sulla loro “biologia” e su quali sino i pericolo che li minacciano viste le evidenti difficoltà a studiarne le abitudini nel loro “habitat”.

A quanto pare il suo nome “tasca” sarebbe dovuto alla sua capacità di schizzare piccole nuvole luminose da misteriose sacche (tasche) poste vicino alle sue pinne anteriori.

E noi ci chiediamo se ci sono forme di vita aliene su altri pianeti, ma se non abbiamo ancora scoperto tutte le fantastiche forme di vita che popolano il nostro eccezionale pianeta, certo se nel frattempo non lo distruggiamo…

Please follow and like us:

Biografia Nicoletta Gammieri

Nicoletta Gammieri
Nasce a Napoli il 29 agosto 1984, frequenta l'Università di Medicina Veterinaria, ma la lascia per seguire nel 2006 la sua vera strada “gli Interventi Assistiti con gli Animali”diventando coadiutore del gatto e del coniglio, del cane e dell'asino. Si Forma come Educatrice Cinofila. Partecipa a numerosi progetti in strutture socio-sanitarie: Scuole, Carceri, Ospedali, Case Famiglia. A gennaio 2014 apre un negozio di Mangimi ed Accessori per gli Animali, Il Bianconiglio (totalmente contrario alla vendita di animali).

Check Also

Le mucche a strisce

Quando ci si tiene aggiornati sul mondo animale si incappa in bizzarie di ogni tipo, …