Scrubs: Quando la tv è una buona maestra di vita

Scrubs, medici ai primi ferri, è una serie TV statunitense trasmessa in Italia principalmente da MTV.

Il tema centrale della storia è la vita ospedaliera di un medico, John Michael Dorian “J.D.”, un ragazzo impacciato, timido e disorientato che dal comodo e tenero “ovile” universitario si trova incastrato in un ospedale durante il suo primo anno di tirocinio.

Chiunque abbia seguito scrubs canonicamente, è stato spettatore di una costante evoluzione che avvolge ogni singolo elemento caratterizzante la trama. L’ospedale, da “prigione” piena di malati e in cui aleggia un’atmosfera di morte, diventa il nido di questo processo dinamico costante. L’evoluzione si dirama in temi molto diversi fino quasi ad abbandonare la medicina, elemento su cui la serie è quasi totalmente imperniata.

Così attraverso gli occhi di J.D., lo spettatore vive l’insesperienza e la paura di un ambiente così crudele sulla propria pelle, grazie a una sceneggiatura un po’ retrò ma sempre valida, e vive con il protagonista anche il passaggio alla vita adulta, pregna di responsabilità e scelte cruciali.

Insieme a Chris Turk, il migliore amico di J.D., nonchè chirurgo nello stesso ospedale, si assiste a una proiezione della vita matrimoniale, tra gioie, bugie, conflitti di interessi e distacco progressivo della vita sociale.

Durante lo svolgimento delle 8 stagioni, forse il personaggio chiave della serie è il Dr. Cox, il “mentore” di John, che veste il doppio ruolo di cinico e severo “sorvegliante” dei due personaggi principali e la figura paterna per il giovane medico, che scopriamo immediatamente da sempre privo di questa.

Il dr. Cox è l’unico personaggio che regge sulle spalle tutti i drammi dell’ospedale, anche se li guarda con freddezza. È l’unico che in un sistema sanitario pessimo come quello americano degli anni zero si fa in quattro per aiutare anche i meno abbienti. Il dr. Cox è l’unico che dopo tanti anni di esperienza in ospedale china ancora il capo, distrutto, davanti alla morte.

Scrubs è riuscita a mostrare dei valori a un’intera generazione, e forse continua ancora, attraverso divertentissimi espedienti e mischiando momenti di alta drammaticità al no-sense mai scontato. Ed è forse l’unica serie TV americana capace di incubare nel proprio ventre un sistema di valori imparziali ed empiricamente validi, mentre il resto degli USA era abbandonato all’anarchia morale.

Please follow and like us:

Biografia Redazione

Check Also

TRESE SBARCA SU NETFLIX: A SETTEMBRE PER STAR COMICS ARRIVA IN ITALIA ANCHE IL FUMETTO

Dall’11 giugno arriva un anime horror ricco di mistero prodotto dal colosso mondiale dello streaming. Questa serie animata …