Sentenza “storica”: il profilo di Facebook si “eredita”

 Una sentenza del tribunale federale di Karlsruhe in Germania è destinata a fare storia, perché, oltre a rappresentare una sconfitta pesante per il gruppo di Mark Zuckerberg sul fronte legale, segna uno spartiacque per il futuro, visto che sul fronte dell’eredità digitale le sentenze sono ancora poche e spesso contrastanti fra loro. Nel caso tedesco Facebook dovrà assicurare ai genitori l’accesso al profilo sul social network della figlia morta sei anni fa.

Anche le lettere e i diari vengono ereditati dai genitori, spiega la sentenza della corte suprema, quindi non c’è motivo di prevedere un comportamento diverso per i contenuti digitali. I  genitori sperano così di poter sapere di più sulla morte della figlia proprio accedendo al profilo, bloccato da Facebook dopo la sua morte e nel quale quindiere non si poteva accedere nemmeno con le password, in possesso dei genitori stessi. La ragazzina, 15 anni, morì infatti nel 2012 cadendo sui binari della metropolitana davanti a un treno, e non è mai stato chiaro se si sia trattato di suicidio o di un incidente.

Fonte: Ansa

Please follow and like us:

Biografia Danilo Battista

Danilo Battista
Appassionato sin da piccolo della cultura giapponese, è stato rapito tanti anni fa da Goldrake e portato su Vega. Tornato sulla Terra la sua viscerale passione per l'universo nipponico l'ha portato nel corso degli anni a conoscere ed amare ogni sfumatura della cultura del Sol Levante. Su Senzalinea ha cominciato a scrivere di tecnologia e di cosplay. Da diverso tempo gestisce la sezione "Nerdangolo" ma ha promesso che un giorno, neanche tanto lontano, tornerà su Vega...

Check Also

Kaspersky: aumentati del 767% gli attacchi ransomware mirati rivolti a vittime di alto profilo, l’Italia è tra i 10 Paesi più colpiti

Secondo quanto emerso dal recente report* di Kaspersky sul panorama dei ransomware tra il 2019 …