Senzalinea intervista Martina e Simone, i due cosplayer napoletani che rappresenteranno l’Italia al prossimo World Cosplay Summit di Nagoya!

Come avevamo anticipato nell’intervista alle cosplayer  Layla e Julietta, Senzalinea intervista Martina e Simone, due cosplayer napoletanti che rappresenteranno l’Italia al prossimo World Cosplay Contest di Nagoya!

Parlateci un pò di voi!

Martina: Ciao sono Martina, ho 24 anni, abito in provincia di Napoli e attualmente sto iniziando a lavorare come venditrice in un negozio che si occupa di arredamento. Sono sempre stata una tipa creativa da quando ero piccina, mi piaceva dipingere, scolpire e leggere. Come ogni nerd che si rispetti, sono sempre stata una secchiona, adoro i manga, i telefilm, i supereroi, gli anime, i videogiochi e la letteratura fantasy 🙂. Queste passioni le avevo sin da piccola, adoravo ad esempio il Signore degli anelli, conoscevo a memoria le battute delle 2 torri ed ero perdutamente innamorata di Legolas xD. Ancora oggi mi piacciono le medesime cose e esprimo la mia creatività attraverso i miei costumi e i props che realizzo. Sono ossessivamente perfezionista e molto gelosa del mio lavoro infatti realizzo tutto da sola e mi faccio aiutare solo dal mio Simone quando ne ho estrema necessità 🙂

Simone: Ciao sono Simone, ho 25 anni, abito a Napoli, ho una laurea in infermieristica e attualmente offro un servizio di doposcuola ai ragazzi del liceo. Sono sempre stato ciò che Adesso viene definito nerd, ma un tempo non lo era affatto.Ho da sempre letto i più svariati manga e visti anime di vario genere, ma sono stati soprattutto i videogiochi ad essere la mia più grande fonte di distrazione e divertimento, infatti preferisco sempre più realizzare personaggi tratti da videogiochi a cui gioco, che da film, manga o anime vari.  Amo passare serate con gli amici a parlare di cosplay, giocare a giochi di ruolo o simili. Sono un tipo molto socievole e cardiale e faccio amicizia molto facilmente

Da quanto tempo fate cosplay, e quali sono stati i vostri “esordi”?

Simone: Martina fa cosplay dal 2008 mentre io ho cominciato circa due anni dopo. Abbiamo cominciato con cose molto molto semplici accrescendo man mano le nostre abilità migliorando pian piano.
Nel corso degli anni abbiamo realizzato parecchie cosine. Il primo cosplay di Martina era una terribile Louise da Zero no Tsukaima, senza nemmeno una parrucca e con un make up inguardabile , mi sono unito a lei con un altrettanto terribile Saito (anche lui sprovvisto di parrucca xD) ‘‘all’epoca’’ non conoscevamo il magico mondo degli acquisti online, tantomeno i materiali per realizzare costumi piu complessi.
Dopo quel cosplay abbiamo cominciato a farne altri, non sempre di coppia.

Quali cosplay avete realizzato fino ad ora?

Martina: Fino ad ora ho realizzato: Louise (zero no tsukaima), Suigin tou (rozen maiden), Naruto female ver e Hashirama senju (Naruto), Monkey D. Rufy (one piece), C.C. (code geass), Neliel (Bleach), Mikasa e il gigante femmina (attack on titan), Yoko Littner e il Lazengann(tengen toppa gurren lagann), Ryuko Matoi (kill la kill), Tatsumaki (one punch man), Lady Maria (bloodborne), Aldrich (dark souls 3), Daenerys (game of thrones)

Mentre Simone ha realizzato: Saito (zero no tsukaima), Itachi e Tobirama Senju (naruto), Zoro (one piece), Lelouch (code geass), Kurosaki ichigo (bleach), Eren Titano (attack on titan), Kamina (tengenn toppa gurren lagann), Sanageyama (kill la kill), Saitama (one punch man), Hunter (bloodborne), Nameless king (dark souls 3)

Fate anche cosplay non di coppia?

Simone: Di solito preferiamo fare cosplay di coppia, ma in alcuni rari casi Martina si lancia in progetti in singolo come ad esempio nel caso di Daenerys.

A quale cosplay che avete realizzato siete più legati?

Ovviamente siamo molto legati ai cosplay di bloodborne, sono stati in pratica gli unici costumi con i quali abbiamo vinto delle gare, inoltre entrambi adoriamo il videogioco di bloodborne. Un altro cosplay al quale siamo altrettanto molto legati sono i titani di Shingeki no Kyojin, ci divertiamo tantissimo a indossarli in fiera e gli amanti della serie ci fanno molti complimenti per le protesi fatte a mano ❤

Quale è stato, invece, il vostro progetto più complesso?

Il progetto piu complesso che abbiamo realizzato è senza dubbio la coppia  cosplay di Dark Souls, Il Nameless King e Aldrich. Il primo è stato molto laborioso, soprattutto per quanto riguarda la parrucca, tutta in tulle e fil di ferro, ogni ciocca è stata fatta a mano, una per una e incollata alla base del copricapo, un lavoro davvero interminabile. Aldrich invece è terribilmente scomodo da indossare, in quanto Martina ha 20 cm di trampoli e una lancia di circa 3 mt con la punta (lunga 1 mt) tutta in worbla trasparente, che da lavorare in quelle quantità è terribilmente complicato e snervante a causa delle temperature che deve raggiungere quel dannato worbla per essere termoformato (r.i.p. dita).

Avete un “dream cosplay” o un progetto che avete particolarmente a cuore?

Ovviamente ci stiamo preparando per il WCS che si terrà a Nagoya. Stiamo mettendo tutte le nostre energie in questo progetto che Martina aveva in mente gia da tempo, non vogliamo rivelare ancora di cosa si tratta, ma sarà sicuramente la cosa più complessa che abbiamo mai realizzato e speriamo tanto di riuscire a rendere giustizia a due nuovi personaggi che davvero ci stanno molto a cuore

In quale cosplay invece, non vi vedreste proprio proprio?

Abbiamo una sola regola per i nostri cosplay: dobbiamo conoscere e amare il personaggio che interpretiamo. Non abbiamo mai fatto un cosplay di un pg che non conosciamo e che non apprezziamo per nulla, è la nostra regola non scritta che ci permette di rispondere in maniera semplice alla domanda:
Il cosplay in cui non ci vedremmo proprio è quello di un personaggio che semplicemente non ci piace, sia per caratterizzazione sia per concept.

 A quali eventi hai partecipato fino ad ora?

Fino ad ora abbiamo partecipato a diverse fiere: Napoli Comicon, Romics, Lucca Comics, Rimini Comics, Cavacon, Kingdom Cosplay, Fantaexpo, Stabia Comicsville, Be Geek.

Grazie alla vostra vittoria al Romics rappresenterete l’italia al prossimo WCS in Giappone, come state vivendo la cosa?

La cosa ci spaventa e ci gasa allo stesso tempo, siamo contentissimi di rappresentare l’Italia nel prossimo WCS e ce la stiamo mettendo tutta per realizzare dei costumi e un esibizione all’altezza della competizione! Era nostro sogno vincere quella competizione, e cercheremo di dare il 100%!!

Vi state già organizzando?

eheheehe… Ovviamente si, abbiamo gia acquistato tutte le stoffe necessarie e i props sono gia al 30%. Bisogna avere tutto pronto il prima possibile perchè in questa competizione l’esibizione gioca un ruolo essenziale e bisogna dedicarvi la stessa attenzione che si dedica al costume!

Sapete già quali cosplay porterete?

Ovviamente, quando siamo scesi dal palco dopo le premiazioni, dopo aver smalitito la cosa ci siamo guardati negli occhi e ci siamo detti ‘‘facciamo tu sai cosa?’’ ‘‘CERTO CHE SI’’ Fortunatamente abbiamo gli stessi gusti e praticamente abbiamo deciso istantaneamente xD

A parte il WCS quali sono i vuoi prossimi progetti? 

Nei prossimi mesi ci concentreremo solo sui costumi per la competizione, ma tra un ansia e l’altra, andremo alle fiere che ci piacciono di più (Romics, Comicon, Ctabia Comicsville, Fantaexpo ecc) anche solo per stare con gli amici! Abbiamo solo un paio di progettini da realizzare con calma: una coppia di Jojo’s Bizzarre Adventure (Dio Brando&Jotaro Kujo) e una di Star Wars (Rei&BenSolo)

Come vi state preparando per il prossimo Comicon?

Al 90% non gareggeremo, vorremo goderci la fiera e riportare i cosplay che avevamo un po messo da parte a causa delle gare. Vorremo provare a inaugurare il cosplay di Jojo, ma non sappiamo di preciso come staremo messi con i tempi, quindi non vi assicuriamo nulla xD

So che avete vinto diversi contest cosplay…

Si, abbiamo Abbiamo partecipato a diverse gare: Comicon, Romics, Lucca, Fantaexpo, Be Geek, Cavacon, Kingdom cosplay e siamo riusciti a portarci a casa un Miglior accessorio al Lucca comics del 2016, un Premio speciale al Bee geek e al Kingdom cosplay e, appunto, le selezioni del WCS al Romics 🙂

Avete qualche aneddoto particolare che vi è successo in ambito cosplay che volete raccontarci?

Martina: Ce ne sono parecchi, si incontra un sacco di gente strana alle fiere, gente buona ma anche gente un po infame, ma tutto sommato abbiamo avuto tante belle esperienze e abbiamo fatto tante amicizie. Ad esempio una cosa divertente (ma anche no) che ci è successa una volta al Comicon è stata una strana molestia da parte di una signora (avrà avuto 60 anni circa) che di punto in bianco decide di palpare il sedere di Simone (che era (s)vestito da Eren titano), Rimanemmo entrambi scioccati, lei gli fece anche l’occhiolino e gli disse qualcosa. Non la uccisi di botte solo perchè era anziana. Ma quel giorno imparammo una lezione: che a quanto pare ‘‘cosplay is not consent’’ non dovrebbe essere insegnato solo agli uomini xD

Avete mai partecipato come giuria a qualche manifestazione?

Simone: Martina una volta ha fatto parte della giuria dello Stabia Comicsville, una fiera molto carina e promettente sita a Castellammare di Stabia e entrambi eravamo in giuria al Fantaday a San Giorgio. (dove Senzalinea era media-partner ufficiale n.d.r.)

Avete mai presentato un evento cosplay?
Non Abbiamo mai presentato a un evento cosplay, ma ci piacerebbe molto 🙂

Ecco infine i contatti social di Martina e Simone:

Please follow and like us:

Biografia Danilo Battista

Danilo Battista
Appassionato sin da piccolo della cultura giapponese, è stato rapito tanti anni fa da Goldrake e portato su Vega. Tornato sulla Terra la sua viscerale passione per l'universo nipponico l'ha portato nel corso degli anni a conoscere ed amare ogni sfumatura della cultura del Sol Levante. Su Senzalinea ha cominciato a scrivere di tecnologia e di cosplay. Da diverso tempo gestisce la sezione "Nerdangolo" ma ha promesso che un giorno, neanche tanto lontano, tornerà su Vega...

Check Also

PORT ROYALE 4 – ORA DISPONIBILE

 Il publisher Kalypso Media e lo sviluppatore Gaming Minds Studios sono lieti di annunciare che …