Strade di Napoli:storia del Vico dei Martiri d’Otranto tra Santi e prostituzione

53654cd46b0f7fc712f9ed463c8e3936

In questo Vico, traversa di Corso Garibaldi, s’intrecciano storie sacre e profane. Il nome del Vico ricorda un avvenimento del 1480, un avvenimento legato alla guerra contro l’ esercito di Maometto. I maomettani assediarono Otranto e offrirono agli assediati una via di scampo. Li avrebbero lasciati vivere se avessero ripudiarto pubblicamente la propria fede, ciò non accadde e Otranto fu occupata e coloro che avevano partecipato alla resistenza trucidati…Cosa c’entra Napoli in tutto ciò?I resti dei martiri furono seppelliti nella chiesa napoletana di Santa Caterina a Formiello.

index

Vicolo Dedicato a Santi uomini… pensiamo. In realtà prima di questa denominazione il Vico portava il nome di “Imbrecciata di San Francesco”, ed era diventato tristemente famoso per la presenza di case di piacere. La prostituzione presente nel luogo era della specie più disperata, vi erano confinate donne che esercitavano il mestiere per una misera paga, le antiche tre grane. La cattiva considerazione delle imbrecciate era così nota da portare gli abitanti delle Imbrecciate alla Sanità nel 1854 a richiedere alle autorità comunali di cambiare nome alla strada da loro abitata per evitare fasulli accostamenti. Il termine “imbrecciata” così negativamente connotato non era altro che un tipo di pavimentazione, uno strato di breccia con cui si ricopre la superficie di strade campestri molto in uso nella città, nulla che facesse pensare al triste significato cui venne accumunato più tardi.

Please follow and like us:

Biografia Carmelita de Santis

Carmelita de Santis
"Eravamo quattro amici al bar che volevano cambiare il mondo" così è iniziata l’avventura di Senzalinea. Tra i quattro amici, sfortunatamente, ci sono anch'io e le idee peggiori di questa pagina vengono da me. Amo e odio la mia città, mi appassiona la sua storia e le sue tradizioni.

Check Also

PALAZZO PIGNATELLI DI TORITTO E IL SUO MAGICO GIARDINO

Un luogo oltre che ricco di mistero, carico di storia, è Palazzo Pignatelli di Toritto …