Tex Willer 31 – Lo sciamano dei Crow – Recensione

Quando le avventure di Tex si spostano nei freddi territori del Nord America c’è sempre da divertirsi, ed il criterio vale alla perfezione anche per la collana dedicata alle avventure del giovane Tex!
L’albo numero 31 della serie Tex Willer, Lo Sciamano dei Crow, prosegue nel solco del doppio piano narrativo già osservato nelle prime due puntate (Tex Willer N°29 e Tex Willer N°30).

Le prime 13 tavole vedono all’opera Kit Carson insieme al suo nuovo amico Ray Clemmons sempre alla caccia del fuorilegge Gomez. Il resto dell’albo invece è tutto dedicato al delicato rapporto che Tex riesce a instaurare, insieme al suo amico Birdy, una volta che ha trovato accoglienza presso la tribù dei Blackfoot. L’intento del narratore è quello di dimostrare quanto fin da ragazzo Tex possedesse doti di mediazione e capacità di entrare in sintonia con le tribù indiane, ma inizia a diventare più complesso specie per una storia come questa giunta nemmeno a metà cammino (considerato che si preannunciano altri 4 albi per la sua conclusione) scrivere qualcosa che non sia già stato detto. Ciò non dipende certo da una ripetitività dell’avventura, anzi: ci sono colpi di scena e attimi di estrema solennità, ma il tutto è però da considerarsi nel suo insieme, come un unico flusso nel quale Boselli sta abilmente delineando tutte le caratteristiche che hanno consentito al futuro Ranger di essere così popolare ed apprezzato tra i nativi.

Memorabili sono le ultime tavole dell’albo, che non spoileriamo dicendovi solo che costruiscono un’atmosfera di crescente tensione alimentata per di più dal nitore dei paesaggi innevati del Montana.
Di questo va reso merito anche al disegnatore Pasquale Del Vecchio, capace di dipingere i gelidi paesaggi del Nord America sia di notte che di giorno comunicando tutto ciò che serve al lettore per immedesimarsi nell’avventura insieme ai protagonisti: il gelo e le raffiche di vento sono ben più che realistici, così come l’inquietudine di uno scenario interamente bianco e ricoperto di neve che può nascondere insidie ovunque.


La copertina del mese di Maurizio Dotti conduce Tex, intabarrato più che mai per fronteggiare il gelo e proteggersi, tra i tepee dei Blackfoot sotto una pesante minaccia in un perfetto riassunto di questa porzione di storia.
Segnaliamo in conclusione che all’albo numero 31 è allegata la medaglia celebrativa per gli 80 anni della Casa Editrice, e che in questo caso raffigura Kit Willer.

Uscita: 19/05/2021
Formato: 16×21 cm, b/n
Pagine: 64
Soggetto: Mauro Boselli
Sceneggiatura: Mauro Boselli
Disegni: Pasquale Del Vecchio
Copertina: Maurizio Dotti

Please follow and like us:

Biografia Christian Imparato

Classe '76, lettore compulsivo fin da bambino, ho maturato quella che si può definire, parafrasando De Crescenzo ed Eco, una libridine bibliofila. Nel frattempo ho fatto tante cose, dal precettore per liceali all'addetto vendite estere passando per il portiere d'albergo per finire con l'attuale ruolo di copywriter e operatore SEO. Se vi piace, chiamatemi Nemo.

Check Also

NBA® 2K22 svela la nuova esperienza Music Discovery Soundtrack

I giocatori potranno scoprire nuovi brani, esperienze e artisti in ogni stagione di NBA 2K22 …