XII Festa del pane: cibo, vino e musica nella tradizione cilentana

Giunta ormai alla dodicesima edizione, la Festa del pane e della civiltà contadina di Trentinara si riconferma tappa obbligata, per conoscere le tradizioni e i sapori del Cilento rurale. Come negli anni precedenti, i trentinaresi si confermano buoni organizzatori e accoglienti padroni di casa. L’idea alla base della festa, per chi non ci fosse mai andato, è in fondo semplice e geniale: un percorso degustativo attraverso il paese, che permette contemporaneamente di visitarlo e di gustarne i piatti tipici.

Tra le vie e le stradine di Trentinara sono dislocati alcuni punti, in cui ordinare diverse specialità tipiche del territorio, e lunghe tavolate dove sedersi e condividere cibo e vino: alla fine dell’esperienza il viaggiatore avrà conosciuto insieme le atmosfere del piccolo borgo montano e i suoi sapori antichi, accompagnato dai suoni conviviali delle musiche tradizionali. E i sapori che il territorio offre non sono pochi: pizze fritte, fusilli, ravioli, spezzatino di maiale e patate con verza sono solo alcune delle pietanze che accompagnano il visitatore lungo tutto il tour…assieme ovviamente al deciso vino locale.

Non sarebbe una festa però, senza uno spettacolo. Quindi nella piazza principale di Trentinara un grande palco, allestito per l’intera manifestazione, ospiterà un gruppo di artisti e musicisti diverso per ogni serata. Ieri è stato il turno del pugliese “Canzoniere grecaninco salentino” (nella foto) che, fondato dalla scrittrice Rina Durante, dal 1975 diffonde nel la musica popolare del sud Italia.

La felice combinazione di cibo, divertimento e tradizione non ha mancato di attirare, anche quest’anno, la curiosità e l’interesse, riempiendo le ripide strade del borgo antico con una folla festante ed eterogenea.

Restano ancora due appuntamenti, prima della fine di questa XII edizione. Stasera è il turno dei “Cantori di Carpino”, con lo spettacolo  “Stile, storia e musica alla Carpinese”. Domani, ultima serata, vedrà invece avvicendarsi sul palco il grande Antonio Infantino e i Kiepò. 

Please follow and like us:

Biografia Carmelo Nigro

Carmelo Nigro
Nato sul finire della lontana e oscura epoca umana conosciuta come “anni '80”, è riemerso, più o meno trionfante, dal labirinto universitario durante la seconda decade del terzo millennio, riportando una laurea in giurisprudenza come macabro trofeo. Nerd incallito e irredento, fagocita libri e fumetti di ogni tipo, delirando di improbabili super-poteri da ben prima che Downey Junior rendesse popolare la faccenda sfrecciando ubriaco nei cieli di Hollywood... Il suo primo atto ufficiale come membro del team di Senza Linea è stato inventare la parola “Nerdangolo”, rubrica di cui tutt'ora si occupa per la gioia di sé stesso. mail: c.nigrox@gmail.com

Check Also

Eventi Napoli e Campania: Agenda del Weekend 25 – 27 settembre

Visita guidata gratuita Palazzo San Giacomo -Municipio di Napoli Venerdì 25 settembre Ritornano le visita …