Yukune Hitori e MoeQueen ci raccontano il loro Riminicomix

cover

E’ passato poco più di un mese da quando abbiamo intervistato MoeQueen. Oggi la sua dolce metà Yukune Hitori ci racconta la loro esperienza al Riminicomix che si è svolta nella cittadina romagnola dal 14 al 17 luglio.

1

Per il quarto anno consecutivo io (Yukune) e MoeQueen abbiamo affrontato il lungo viaggio in treno per ritrovarci a Bologna e proseguire insieme verso il Rimini Comix. Com’è ormai tradizione, dopo la lunga camminata verso l’albergo, abbiamo consumato un pranzo veloce in uno dei nostri punti di ristoro preferiti per poi affrettarci a prepararci per i nostri primi cosplay di questa fiera estiva.

6


Abbiamo vestito così i panni di Sailor Uranus e Sailor Neptune e ci siamo dirette in fiera nel primo pomeriggio, ricevendo inaspettatamente i complimenti da un grazioso gruppo di vecchiette che faceva salotto lungo la via. La prima giornata è stata molto tranquilla, non c’era così tanta gente da ostacolare i movimenti, ma comunque la fiera non era di certo vuota. Il primo giro negli stand è stato sicuramente il più tranquillo e piacevole, rispetto a quelli dei giorni successivi in cui la grande affluenza rendeva più difficoltoso il passaggio.

3

Siamo state più volte fermate, a sorpresa, da svariate bambine con mamme al seguito con cui abbiamo fatto varie foto. Dopo i consueti saluti agli amici ritrovati da varie parti d’Italia ci siamo cambiate per la cena, ormai esauste soprattutto per il viaggio. Purtroppo (o per fortuna visto i cosplay che avevamo programmato), già quella sera hanno iniziato a radunarsi dei gran nuvoloni, che hanno dato il via ad un gran temporale che è durato tutta la notte e parte della mattina seguente. Causa il freddo e il tempo instabile, abbiamo deciso di anticipare i cosplay programmati per il sabato (più coperti), al venerdì che prevedeva originariamente dei costumi più scoperti, o almeno per una di noi.

4

Così, dopo pranzo, quando ormai la pioggia era passata lasciandosi dietro però una distesa di nuvole e un vento tutt’altro che caldo, abbiamo indossato i panni di Shizuo Heiwajima e Izaya Orihara della famosa serie di ligh novel e dell’anime di Durarara!!Nonostante il tempo i visitatori non mancavano e nemmeno i cosplayer. Il pomeriggio è passato tra foto, video e reclutamenti per gruppi cosplay del prossimo anno.

5


Poiché il tempo non sembrava migliorare molto nemmeno sabato, abbiamo deciso di seguire il nostro piano originale per quel giorno e portare ancora Durarara!! Questa volta però io nei panni di Izaya Orihara e Moequeen in quelli di Namie Yagiri. Dopo un piccolo set fotografico e un giro veloce, ci siamo cambiate riportando i due nemici del giorno precedente.Finalmente l’ultimo giorno è tornato il sole tipico del Rimini Comix, quello che ti fa chiedere perché ci sei andata in cosplay, soprattutto se indossi molti vestiti, prop ingombranti o lunghe parrucche.

8

Dopo lunghi preparativi eccoci uscire dall’albergo nei panni di Gilgamesh e Illyasviel von Einzbern da Fate/ Kaleid Liner Prisma Illya… per poi ritornarci poco più di un’ora dopo, finito il set di foto, per riuscire a portare anche i personaggi che erano originariamente programmati per il venerdì ovvero Edward Elric e Winry Rockbell da Fullmetal Alchemist Brotherhood.
L’ultimo giorno, complice anche il sole, la fiera si è riempita, rendendo anche difficile il passaggio in certi punti e quasi impossibile affrontare un giro negli stand negli orari di punta, soprattutto se preoccupati di uscirne con il cosplay ancora intero.

7


Rimini è sempre una bella fiera che da la possibilità di ritrovarsi più facilmente con gli amici, anche fuori dal cosplay dati gli orari e la location raccolta ma comunque aperta. I padiglioni sono disposti in modo da poter essere girati tutti facilmente senza rischiare di perdersi qualcosa, rendendo quasi impossibile andarsene senza aver fatto qualche piccolo acquisto.

10

Gli spettacoli pomeridiani e i concerti serali forniscono sempre un piacevole intrattenimento mentre i banchetti del cibo dalla provenienza più disparata sfamano molti visitatori che decidono di non allontanarsi dalla fiera neanche durante gli orari dei pasti. Sicuramente quest’anno abbiamo sentito la mancanza del banchetto del sushi che lo scorso anno ci ha sfamate più di una volta, ma abbiamo scoperto nuovi sapori con il bubble tea alla giapponese.

9


Consigliamo di andare al Rimini Comix almeno una volta, possibilmente non in giornata visto che i padiglioni aprono alle 17.00 e chiudono a mezzanotte, per godersi il clima festivo della fiera ma allo stesso temo molto rilassato che permette di divertirsi con gli amici prima, durante e dopo l’orario della fiera soprattutto grazie alle altre attività svolgibili nei dintorni grazie alla spiaggia, alle sale giochi e a tutto ciò che Rimini può offrire!

Ringraziamo le due nostre inviate speciali e colgo l’occasione per linkarvi tutti gli spazi social di Yukune Hitori:

Vi ricordo infine  quelli di MoeQueen:

Please follow and like us:

Biografia Danilo Battista

Danilo Battista
Appassionato sin da piccolo della cultura giapponese, è stato rapito tanti anni fa da Goldrake e portato su Vega. Tornato sulla Terra la sua viscerale passione per l'universo nipponico l'ha portato nel corso degli anni a conoscere ed amare ogni sfumatura della cultura del Sol Levante. Su Senzalinea ha cominciato a scrivere di tecnologia e di cosplay. Da diverso tempo gestisce la sezione "Nerdangolo" ma ha promesso che un giorno, neanche tanto lontano, tornerà su Vega...

Check Also

LG PRESENTA IL NUOVO LED SCREEN 136” ALL-IN-ONE PERFETTO PER DIGITALIZZARE QUALSIASI SPAZIO IN AMBITO BUSINESS

Negli ultimi mesi, a causa della pandemia da Covid19, tutti gli eventi in ambito aziendale …