lunedì , 22 Aprile 2019

Yuriko Tiger tutte le novità: il viaggio in Italia, gli ultimi lavori, il set gravure, Patreon e molto altro!

– ENGLISH VERSION HERE! – 

– 日本語版はこちら!- 

Continua la collaborazione tra Senzalinea e la talent e cosplayer Yuriko Tiger. Oggi parleremo del suo imminente ritorno in Italia, della sua partecipazione ad un programma sulla TV nazionale giapponese TV TOKYO, degli ultimi eventi a cui ha partecipato e di un inedito set “gravure”. Parleremo anche di Patreon; un argomento che accende sempre gli animi dei fans e, ahimè, degli haters!

 

Hai già un programma completo per il tuo viaggio in Italia a febbraio?

Più o meno! Sto valutando alcune offerte ma, al momento sono sicuri due eventi: Bologna Nerd Show e Tenoha Milano! Ho ricevuto molte richieste come influencer per diverse attività legate al Giappone e questo mi fa davvero piacere perché nonostante i “pochi follower” riesco a fare la mia piccola parte in questo mondo.

Hai appena partecipato al programma di TV Tokyo “Kuruma Arundesu Kedo”, ti va di parlarcene?

È stato un programma Tv davvero divertente e particolarmente adatto a me in quanto il tema era di anime/manga (doppiatori a parte!). Mi sembra sia la terza volta che lavoro con Tsukino Moa (idol delle KamenJoshi), abbiamo avuto modo di stringere amicizia. Il signor FUJIMON è uno dei comici/Talent più famosi in Giappone, è stato davvero un onore lavorare con lui. È stato bellissimo quando mi ha detto : “a volte ti cali così naturalmente nel  personaggio di Yuriko Tiger che non riesco a distinguere la realtà con il personaggio che interpreti!”. Ultimamente sto partecipando a più programmi tv e ne sono felice!

Dopo il Tokyo Comicon hai partecipato al Cygames ,di cosa si tratta?

Il CYGAMES è una delle ditte più grandi di giochi per smartphone, applicazioni e marketing digitale in Giappone. I prossimi impegni con loro potrebbero essere  l’ AnimeJapan e fiere all’estero.

Ho visto che hai partecipato anche al Comiket*. Da grandissimo appassionato di Snk e Neo Neo mi sono sbrilluccicati (🥺) gli occhi quando ho visto il tuo splendido cosplay di Kula, puoi parlarci della tua esperienza a questo evento?

Ti sembrerà strano ma ho scelto di interpretare Kula  all’ultimo momento! Ho comprato il cosplay alcuni mesi fa, ma non ho mai scattato foto perché non mi ci vedevo molto bene e non ho avuto tempo. Il primo giorno, nonostante il costume di  Violet Evergarden avesse 20 kg di tessuto sentivo freddo, così  il giorno stesso  ho deciso di portare Kula. Prima che chiudesse la fiera sono passata allo stand della SNK per comprare SNK Heroines; sono stata notata dal vice presidente della ditta che  mi ha chiesto di fare qualche scatto ufficiale nel padiglione. C’erano già tre Cosplayer, tutte davvero molto carine!
Ho passato una piacevole giornata! In futuro ho intenzione di portare Mature e forse Leona che, sin dall’infanzia, sono i miei personaggi preferiti  della saga di “The King Of Fighters”.

* Il Comiket è la più grande manifestazione dedicata ai fumetti al mondo. Si tiene due volte all’anno a Tokyo. Il primo Comiket fu organizzato nel dicembre 1975 (n.d.r.).

Che altro lavori hai realizzato a gennaio?

Nel  mese di gennaio ho realizzato molti set in cosplay da sola e in gruppo: cito Nico Nico WebTv Live (Yoshiki Channel) e alcuni fan shooting.
Nulla di particolare in quanto gennaio è sempre un mese dove ci sono pochi impegni lavorativi, ma sono felice di aver lavorato un po’ e aver avuto il tempo per dedicarmi al cosplay.

Recentemente hai realizzato un set “gravure**”, se non erro non è il tuo primo lavoro del genere, com’ è andata?

Il set gravure non è stato un “lavoro” dalla mia agenzia, ma un semplice photoset bonus messo su Patreon e scattato dal mio ragazzo!
Il primo lavoro fu nel 2014 per Playboy Japan. Avevo appena 20 anni, ma non ero a mio agio perchè non me la sentivo di fare foto in bikini a quell’età, specialmente non in cosplay!
C’è una bella differenza tra un lavoro fatto per tua scelta o perché ti viene imposto. In questo caso il fotografo è stato il mio ragazzo che mi ha aiutata a accettare con serenità un photoset del genere e fare qualcosa che i ragazzi apprezzassero senza essere volgare!

Ti aspetti delle critiche?

Ovvio! Parliamoci chiaramente , se le ragazze supportassero le altre ragazze (e non parlo solo in ambito cosplay)  porteremmo tutte unicorni, principesse e roba kawaii, ma se una buona parte dei fan sono maschietti è ovvio che può capitare di pubblicare contenuti più ammiccanti senza cadere mai nella volgarità ovviamente! Devo anche ammettere che ora mi sento molto più libera! Cerco di scegliere bene i Tier*** per accontentare  chi mi segue e non vi nascondo che spesso regalo qualcosina in più ai fans più giovani  comprendendo bene che molti sono troppi giovani per “supportare” qualcuno! So bene quanto sia difficile riuscire a rientrare nelle spese.

Quanto ti aiuta Patreon?

Patreon è un grande supporto, un supporto molto più grande di  quanto mi aspettassi. Riesco a pagarmi voli, costumi di alta qualità, lezioni di canto, riesco a realizzare progetti personali e tanto altro, quindi cerco di curarlo cercando di variare ogni mese. Si, alcune volte si può trovare anche qualcosa di sexy, ma preferirei che la gente non mi giudicasse  per un paio di foto ma considerasse tutti i miei lavori, la fatica e l’impegno che ci metto per raggiungere i miei obiettivi . Ovviamente questo non mi preserverà dalle critiche e dalle insinuazioni, qualcuno mi criticherà sempre e parlerà male di me, semplicemente perché fa comodo così. Ad alcuni non piace il mio lavoro, in Giappone ho lavorato part-time fino a quando ho potuto, per una serie di leggi posso vivere solo “d’immagine”. Non perché “lo voglio” ma perchè devo. Patreon, lo store e i lavori da “influencer” mi aiutano moltissimo, ma tranquilli sul mio PATREON  non ci sarà MAI nulla eccessivo.  Io non posso regalarvi tutorial o lezioni di giapponese perché non ne sono qualificata, ma organizzo i miei set e post tutti i giorni per portare contenuti a chi mi segue e mi vuole bene!

Piccolo consiglio: se volete supportare qualcuno/a in cui credete su Patreon  fatelo! (e non parlo solo di me, sia chiaro!). A volte si parla male di Patreon, ma ci sono davvero tante persone  valide che vale la pena supportare! Ho visto alcuni artisti di grande bravura che non arrivano nemmeno a 30 Patreons al mese!

**Genere dove ragazze lavorano nel campo della moda posando per servizi fotografici in bikini o in intimo. Il termine deriva dalla parola inglese rotogravure (rotocalcografia) che è un tipo di processo di stampa.

*** Programmi di microfinanziamento con i quali chi sostiene ha in cambio dei servizi dedicati.

Sempre a proposito di  Patreon, quali set sono al momento disponibili e quali in arrivo?

Se riuscirò ad arrivare a 40/50 Patreon al mese ci sarà un cosplay davvero molto importante relativo ad un videogioco che dovrà uscire quest’anno. Sarà uno dei più costosi, sto mettendo da parte ogni singolo dollaro! Vi dico solo che è uno dei titoli più attesi da  diversi anni…. Indovinate!

Inoltre ci sarà un “set normale e fanservice” di IVY da Soul Calibur VI. Ammettiamolo, nessuno giocava con Ivy per il suo stile hahahaahaha. Le foto sono davvero belle e sexy e ricordano molto il personaggio!

Poi c’è Idolmaster Cinderella/Frederica, una Idol molto “cute” con colori brillanti e super giocosi!! Qualcosa più per le ragazze, ma anche per chi ama questo gioco.

Infine alcuni remake nuovi come: Harley Quinn Suicide Squad, Satsuki di Kill La Kill, ENOSHIMA JUNKO e altri set “in borghese”.

Come sempre vi riporto tutti gli spazi web e social di Yuriko:

Print Friendly, PDF & Email

Biografia Danilo Battista

Danilo Battista
Appassionato sin da piccolo della cultura giapponese, è stato rapito tanti anni fa da Goldrake e portato su Vega , tornato sulla terra la sua viscerale passione per l'universo nipponico l'ha portato nel corso degli anni a conoscere ed amare ogni sfumatura della cultura del Sol Levante. Nell' ultimo anno scrive su Senzalinea di tecnologia e soprattuto di Cosplay. Ha promesso che un giorno, neanche tanto lontano, tornerà su Vega..

Check Also

Arrivano in Italia i computer “Vintage”

Arriva in Italia il Vintage Computer Festival, dove si potranno conoscere e provare tanti computer …