sabato , 14 Dicembre 2019

“Zucca o scherzetto?” – tra leggende e sapori.

Che sia fritta, impanata o sbollentata, cucinata con pasta, riso o come dolce, la zucca è un ortaggio/frutto, che tra apporto calorico e proteico ci rende diversi benefici. Difatti, a 100gr di zucca si conteggiano solo 18 calorie. Le sue vitamine aiutano il nostro organismo, addirittura combatte l’invecchiamento,  un vero toccasana e il suo periodo è prettamente autunnale. Simbolo, non a caso, di una festa tanto amata quanto discussa, Halloween , che ricorre proprio tra il

 31 ottobre ed il 1° novembre. Forse o quasi certamente, non tutti sanno che la festa di Halloween non è di origine statunitense, ma le sue origini risalgono all’antica Irlanda, quando la verde Erin era dominata dai Celti. Halloween corrisponde in verità a Samhain, il capodanno celtico. Ciò che è usanza per la giornata di Halloween è quella di intagliare zucche con volti minacciosi e porvi una candela accesa all’interno, come fosse una lanterna. Questa usanza nasce dall’idea che i defunti vaghino, nella notte, sulla terra e che cerchino di portare via con sé i vivi. Quest’ultimi, per tale, si debbano munire di questo lume e si travestirsi per mimetizzarsi.  Questo rito,  con estrema probabilità, deriva anch’esso da tradizioni importate da immigrati europei. Per quanto riguarda la zucca e il suo simbolo, una leggenda irlandese narra di un certo Jack-o’-lantern che fu costretto, a causa di una maledizione eterna dovuta dalla sua poca furbizia ed egoismo, a vagare per sempre, da morto vivente, sulla terra e a non trovare pace. Per compagnia intagliò una zucca, a forma di lanterna, all’interno inserì una candela e cominciò a vagare per il mondo alla ricerca di un posto dove riposare.

torta di zucca

La zucca ha un’immancabile importanza in questa giornata, ma tralasciato il suo fascino misterioso ed oscuro, non può esser visto come solo ornamento. È un cibo sano, col quale è possibile “giocarci”, trasformarlo in dolce, zuppa o sfizioso contorno, usando sempre tanta, tanta, fantasia.

Dolce di questo periodo è proprio la famosa Torta di zucca, sotto certi aspetti, una variante della torta di carote, dove aggiungendo polpa di zucca, uova, zucchero, farina e miele, è possibile realizzare un dolce leggero e saporito. Magari abbinando vicino, per una festa più spettrale, dei fantasmi di meringa, con albumi, zucchero a velo, un pizzico di sale e limone e scaglie di cioccolato.

 

 

biscotti di ed a forma di zucca

Perfetta per creare stravaganti dolcetti, la zucca può esser usata nell’impasto, per realizzare, sempre tema Halloween, Biscotti alla zucca che possono esser glassati, sia con impasto morbido che duro; oppure dei pipistrelli o ragni al cioccolato, biscotti di semplice impasto con cacao, burro e cannella.

 

 

 

Ma la zucca è fantasia, non solo dolce, e se vogliamo restare in Italia, molte regioni, dal nord al sud realizzano Gnocchi alla zucca, un sostituto della patata, dove i movimenti della preparazione restano invariati eccetto la sostruzione dell’ingrediente principale. Molto leggeri e con un tocco di sapore in più. Sempre italiano è il Risotto alla zucca, uno dei piatti tradizionali della Lombardia. Piatto adattato, soprattutto in versione vegana, invece, è la Lasagna di zucca, che può esser realizzata con funghi, besciamella e per gli amanti del gusto deciso che invece amano la carne, possono aggiungere della salsiccia nostrana.

gnocchi di zucca

La bellezza della zucca è proprio questa, oltre alla bontà, alla leggerezza ed al suo gusto dolce, oltreché  alla sua storia, sa gestire ed accontentare i palati più raffinati, ma anche quello dei bambini.

[themoneytizer id=”13332-16″]

 

Please follow and like us:

Biografia Maria Rosaria Ianniciello

Maria Rosaria Ianniciello
Lettrice patentata, scrittrice e ricercatrice di sogni perduti. Ho conosciuto il mondo del lavoro, quello vero, già dall’adolescenza; ma la scrittura, quella profonda, da molto prima. Amo viaggiare e scoprire tutto ciò che mi circonda. Mi cibo di arte, musica e lettura. Ma venero la buona cucina, non solo “chell’ e mammà”, ma di tutto il mondo.

Check Also

gingerbread house

Con la Casetta di Pan di Zenzero è subito Natale!

Scaricate il PDF per le sagome da stampare: QUI Come ogni anno ecco che si …