Eventi Napoli e Campania: Agenda del Weekend 19-21 gennaio

Continuano molti eventi tra i falò dedicati a Sant’Antonio, le sagre, le visite guidate ed i concerti in giro per la città… per un weekend ricco di divertimento:

Vincent Van Gogh nel Manicomio di Saint Paul

Il Caravaggio di Manara al Museo dell’Archivio Storico del Banco di Napoli

Alla scoperta del Sottosuolo di Napoli con O Munaciello

Yoga in Floridiana

Toni & Peppe Servillo in ” La Parola Canta “at Teatro Diana

Dal 9 al 21 gennaio Teatro Bellini Questi fantasmi

Concerto al buio di piano e violino

Van Gogh Immersive Experience 2017 a Napoli

Dinner live Show "a cena con Alan Sorrenti" @ No Name Club, Frattamaggiore [19 gennaio]

Dinner live Show “a cena con Alan Sorrenti”

Venerdì 19 gennaio ore 21.00

Per il terzo appuntamento DINNER LIVE SHOW sale sul palco del NONAME un’icona della musica Italiana.
I suoi brani hanno fatto cantare e ballare intere generazioni;
FIGLI DELLE STELLE sarà la colonna sonora della nostra cena e a farci cantare la voce di ALAN SORRENTI.
A deliziare i nostri palati gli chef Pasquale Molitierno e Antonio Pagano.
In consolle Gennaro Ambrosio e Niko-P ci accompagneranno per tutta la serata.
Luogo: No Name Club – Via Don Minzoni, 87, 80027 Frattamaggiore

Info e reservation:3332559026 3420071658

L'immagine può contenere: notte

Hocus Focus “U fuoc r’ S.Antuon” ad Altavilla Silentina(SA)

Sabato 20 Gennaio 2018

Hocus Focus è una festa di musica, spettacoli e gastronomia. Tra i protagonisti proprio il palato, infatti, la valorizzazione del territorio parte dai prodotti offerti dalla nostra terra.
Per il secondo anno consecutivo , il protagonista sarà il panino “Vruoccul” e Salsiccia, vero must di Gennaio sulle nostre tavole.
Inoltre, sarà servito un primo piatto della tradizione : Tubettini con fagioli. Questi ultimi coltivati proprio sulle sponde del Fiume Calore. Ad esaltarne il sapore, il locale olio evo.

Ma la vera novità sarà il “Cuoppo Altavillese“, costituito da cubetti di formaggio 100% nostrano, a celebrare allevamenti e caseifici presenti sul territorio, veri fiori all’occhiello della nostra realtà.

Ecco il programma dell’evento:
Ore 16:30 : lo spettacolo ha inizio con le note e i colori della Murga Los Espantapajaros nelle vie del Paese
Ore 17:30 : in collaborazione con l’ Associazione “Argonauta” , un laboratorio artistico a disposizione di grandi e soprattutto piccini, in cui sarà possibile costruire la propria personalizzata maschera carnevalesca
Ore 18: 30 : performances di artisti del fuoco, trampolieri , giocolieri e tanto altro, per approdare in un’atmosfera magica
Ore 19:30 : SPETTACOLARE ACCENSIONE DEL FUOCO
Ore 21:00 : Fede’n’ Marlen in concerto
Ore 22:30 : Tartaglia Aneuro in concerto
Per info:
389 06 63 955 ( Oreste)
392 78 59 961 ( Antonio)

L'immagine può contenere: persone in piedi, cielo, sMS e spazio all'aperto

L’antica Arte del Cuoio a Piazza Mercato (NA)

Sabato 20 gennaio 2018 ore 11.00

Una Piazza, Cento Storie: Piazza Mercato, Santa Maria del Carmine e l’antica Arte del Cuoio
Santa Maria del Carmine: di fianco svetta il Campanile di Fra Nuvolo, dietro l’altare maggiore veglia la Madonna Bruna. Il Crocifisso gotico che piegò il capo, le vicissitudini di Corradino di Svevia, di Masaniello, dei Martiri della Repubblica Napoletana del 1799. All’interno della chiesa tutto è grandioso: le tele di Francesco Solimena, Paolo De Matteis e Mattia Preti, gli organi mastodontici, il monumento di Corradino di Svevia e ovunque la ridondanza di marmi policromi che ricorda il turbinio dei fuochi d’artificio che ogni estate, la notte del 15 luglio, incendia il campanile tra folle di devoti e di curiosi.
Dopo la Chiesa, una chicca: visiteremo un laboratorio di maestri pellettieri che perpetuano l’antica arte della lavorazione del cuoio. Dai racconti di questi abili artigiani apprenderemo come si tratta questo nobile materiale e li vedremo all’opera durante le varie ed interessanti fasi di realizzazione di una borsa lavorata a mano.

Luogo d’incontro: all’ingresso della Chiesa del Carmine in piazza del Carmine
Contributo organizzativo (comprende visita guidata e cuffiette): 10 euro adulti – 4 euro ragazzi fino a 12 anni
Info e Prenotazioni: 349 53 52 046
Prenotazione obbligatoria entro mercoledì 17 gennaio
Il Tour verrà effettuato al raggiungimento di un numero minimo di partecipanti.

L'immagine può contenere: sMS

La Notte dei Falò – Nusco (AV)

Da venerdì 19 a domenica 21 gennaio 2018

Si rinnova un evento ricco di stands enogastronomici, aree spettacolo, musica e divertimento.

Il programma

Venerdì 19 gennaio 2018
Dalle 10.00 alle 16.00 visite guidate
Ore 16.00 laboratorio di terracotta per bambini
Ore 18.00 Accensione dei braciei e apertura stands
Ore 18.30 Gruppi mascherati itineranti
Ore 20.30 Concerto di musica folk

Sabato 20 gennaio 2018
Dalle 10.00 alle 16.00 visite guidate
Ore 12.00 apertura stands
Ore 16.00 corteo sbandieratori
Ore 18.00 accensione falò – Gruppi mascherati e danzanti itineranti
Ore 21.00 Concerti di musica folk

Domenica 21 gennaio 2018
Dalle 10.00 alle 16.00 visite guidate
Dalle ore 11.00 Gruppi mascherati
Ore 12.00 apertura stands
Ore 14.00 gruppi mascherati
Ore 21.00 Concerto di musica folk

Nessun testo alternativo automatico disponibile.

La “Fiera e la Sagra della Porchettaa Sant’Antonio Abate

Fino a domenica 21 gennaio 2018

Tanti i festeggiamenti in onore di Sant’Antonio Abate nell’omonimo paese in provincia di Napoli, presso Largo Pertini.

I quattro elementi – Fuoco, Terra, Aria e Acqua – sono i temi scelti dagli organizzatori per la 39sima edizione, ad ingresso gratuito.

Giovedì 18 gennaio, alle ore 21.00in programma l’esibizione di Alex – Alessio Mininni (presenta Peppe Granato).

Orari di apertura: dal lunedì al sabato dalle 16:00 alle 22:30; la domenica dalle 10:00 alle 13:00 e dalle 16:00 alle 22:30; mercoledì 17 gennaio, giorno dedicato al Santo Patrono Antonio Abate, dalle 10:00 alle 13:00 e dalle 16:00 alle 22:30.

Tra sacro e profano: la Cappella Sansevero con taralli e birra! @ Piazza San Domenico Maggiore, Napoli [20 gennaio]

Cappella Sansevero con taralli e birra!

Sabato 20 gennaio 2018
Trascorri un sabato con le Capere all’insegna dell’alchimia, delle leggende e della meravigliosa arte che si cela nel cuore di Napoli: la Cappella Sansevero.
Nata come cappella gentilizia della famiglia dei Principi di Salerno, è diventata, grazie a Raimondo di Sangro 7° principe di Sansevero, il cuore pulsante del barocco partenopeo.
Ma cosa si nasconde dietro il ‘velo’ più famoso al mondo?
E opera di quali stregonerie sono invece le macchine anatomiche del nostro Raimondo?
Sarà un viaggio alla scoperta della vita del principe Raimondo, della sua famiglia, delle invenzioni, delle leggende e dei misteri di questo luogo magico.
Dopo la Cappella raggiungeremo la friggitoria «Passione da Sofì» per assaggiare taralli fritti e rinfrescarci con una bibita!
Appuntamento alle ore 16.30 davanti l’obelisco di Piazza San Domenico.
Inizio visita ore 16.45
Durata: 1 ora e 30 circa
Contributo a persona: 18 euro comprensivi di visita guidata da guida abilitata, biglietto d’ingresso alla Cappella Sansevero e taralli fritti con bibita
Bambini fino a 10 anni gratis (senza consumazione)
Dai 10 ai 18 anni: ridotto 10 euro
PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA ENTRO LE 19.00 DEL GIORNO PRIMA
mail: lecaperenapoli@gmail.com
cell. 3289705049 / 3274910331
(telefonare tutti i giorni dalle 9.00 alle 19.00)

Porta Capuana e San Giovanni a Carbonara+ babà @ Chiesa di San Giovanni a Carbonara, Naples [20 gennaio]

Porta Capuana e San Giovanni a Carbonara con babà

Sabato 20 gennaio 2018 ore 10.30

A gran richiesta torna la visita guidata per ripercorrere la storia di un’area tra le più belle e meno visitate della città: l’antica e imponente Porta Capuana, la chiesa di santa Caterina a Formiello, il giardino segreto di re Ladislao, il Lanificio borbonico ed la chiesa di S.Giovanni a Carbonara: tutti scrigni di bellezze e di storie incredibili.
Storie d’amore e di cronaca nera del passato qui si fondono ad un patrimonio artistico invidiabile fatto di chiese e chiostri, antiche fabbriche e giardini segreti, senza dimenticare il marcato carattere popolare che ha sempre contraddistinto l’area.
E fra una tappa e un’altra non potevamo non premiare la vostra curiosità con una dolce sosta al sapore di babà presso la pasticceria Capriccio.
Appuntamento dalle 10 all’esterno della Chiesa di San Giovanni a Carbonara (via Carbonara 5). La visita inizierà alle 10.30
Costo: 10€ a persona
(comprende contributo a persona per l’associazione + babà da Capriccio)
Prenotazione obbligatoria solo telefonando ai seguenti numeri (dal lunedì al sabto dalle 10.00 alle 19.00, in altre fasce orarie inviateci un sms e sarete ricontattati)
3292885442 – 3711300813
Il tour si effettua al raggiungimento di un gruppo minimo di 15 persone.

Alla Galleria Borbonica Quartieri Jazz in concerto @ Galleria Borbonica, Naples [20 gennaio]

Alla Galleria Borbonica Quartieri Jazz in concerto

Sabato 20 gennaio alle ore 21.30

Mario Romano Quartieri Jazz, con il suo ritmo carico di sonorità multiformi, torna alla Galleria Borbonica di Napoli (con ingresso da via D. Morelli 40 c/o Garage Morelli), gioiello dell’ingegneria dell’epoca.

Ad un anno di distanza dall’uscita del nuovo lavoro discografico I Quartieri Jazz ripropongono il concerto in questa splendida location pronti a regalare nuove emozioni dal ventre della città, in uno dei luoghi più suggestivi e che fu rifugio per moltissimi napoletani durante la seconda guerra mondiale. Quartieri Jazz è senza dubbio una delle realtà più interessanti e seguite di questi ultimi anni: ad accompagnare la serata tra passato e presente, mentre si scende nei meandri della terra e nel profondo delle proprie emozioni, sarà il sound di Mario Romano con la sua chitarra manouche che sarà validamente supportata da Alberto Santaniello alla chitarra classica.
La serata prevede l’apertura dei cancelli alle ore 21.00 e, poi, la formazione di gruppi per la passeggiata al “Percorso Standard” della galleria, accedendo così alla “Cava Bianca”, dove si terrà una breve presentazione e introduzione al concerto dei Quartieri Jazz.
Il contributo organizzativo è di 15 €.
Per informazioni e prenotazioni, telefonare al 340.489.38.36 e/o mandare una mail a: quartierijazz@live.it

Santa Chiara: visita al chiostro maiolicato e alla chiesa @ Tour Napoli: Scopri l'Anima di Napoli, Naples [20 gennaio]

Santa Chiara: visita al chiostro maiolicato e alla chiesa

Sabato 20 gennaio 2018 ore 11.00

Visita a Santa Chiara, alla chiesa Neogotica simbolo del centro storico di Napoli e luogo di culto per il popolo napoletano, scenario di avvenimenti che hanno segnato la città, alla scoperta del meraviglioso chiostro maiolicato, incanto tra affreschi e maioliche: vi perderete nel suggestivo giardino segreto e visiterete il museo del chiostro e le antiche terme romane, tra archeologia, arte e storia, scoprirete gli influssi culturali che hanno reso Napoli una città unica nel suo genere.
Contributo: 13 euro a persona
10 euro studenti fino ai 30 anni
8 euro bambini dai 7 ai 14
Per informazioni e prenotazioni
3739042367
animadinapoli@hotmail.it

Walks of Naples #2 Forcella @ Duomo di Napoli, Naples [20 gennaio]

Walks of Naples #2 Forcella

Sabato 20 gennaio dalle 10:00 alle 12:30

Continuano le «Walks of Naples», ciclo di passeggiate per una Napoli insolita esplorando meraviglie e luoghi noti e meno noti, accompagnati dai fratelli Francesca e Michele Del Vecchio, dalla ruota dell’Annunziata al San Gennaro di Jorit.
Appuntamento: ore 10:00 davanti al Duomo di Napoli
Accompagnatori:
— Francesca Del Vecchio* di «Itinera Napoli», storica dell’arte e guida turistica autorizzata dalla Regione Campania
— Michele Del Vecchio di Spazio Tangram — Napoli
Costo: 10,00€ a persona
Prenotazione obbligatoria al 339.20.291.53 (telefonata, SMS o messaggio WhatsApp) oppure scrivendo ad info@spazio-tangram.itindicando nomi dei partecipanti e recapiti telefonici.
N.B.: l’organizzazione si riserva il diritto di annullare la passeggiata in caso di avverse condizioni atmosferiche o se non si fosse raggiunto il numero minimo di partecipanti.

INFO: spazio-tangram.it/walks-of-naples-camminate-napoletane-forcella

Dolce Tourin metropolitana @ Insolitaguida Napoli, Naples [20 gennaio]

Dolce Tourin metropolitana

Sabato 20 gennaio ore 17.00

Chi di noi non ha sentito almeno una volta parlare delle stazioni dell’arte? Un progetto iniziato negli anni “70 che coinvolge le ferrovie, la circumvesuviana e altri percorsi ferrati della Campania volti a rendere le stazioni ferroviarie luoghi di arte e cultura.
Attraverso questo tour vi condurremo in quattro stazioni tra le più belle al mondo, dove passato, presente e futuro s’intrecciano in un percorso fantastico.
Le stazioni che visiteremo sono state premiate della “medaglia d’oro” alla triennale di Milano ed esposte come paradigma del next nella biennale di Venezia. Partendo dalla stazione Garibaldi di Dominique Perrault e la sua Pergola in acciaio per arrivare alla pluripremiata Toledo progettata dall’architetto spagnolo Óscar Tusquets che custodisce i meravigliosi mosaici di William Kentridge. Vi racconteremo la storia passata, presente e futura di quello che sarà un giorno il più grande anello di trasporti di Europa e non solo! Ma anche dei tesori del passato che grazie alla sua realizzazione sono stati scoperti ed evidenziati accompagnando ogni giorno centinaia di persone.
Per prendere parte all’evento è obbligatoria la prenotazione che può essere fatta telefonicamente al 338 965 22 88, scaricando l’app per smartphone e tablet Insolitaguida Napoli oppure sul sito insolitaguida.it

Napulitanata: 'O fuoco 'e Sant'Antuono @ Napulitanata, Naples [20 gennaio]

Napulitanata: ‘O fuoco ‘e Sant’Antuono

Sabato 20 gennaio ore 21.00

Il fuoco, la musica, i riti purificatori: Napulitanata, nel sabato immediatamente successivo ai festeggiamenti di Sant’Antonio Abate, dà vita ad un evento esclusivo incentrato sulla tradizione napoletana e campana del «Cippo».
Tammurriate, musica e racconti renderanno l’atmosfera ancor più carica di suggestioni.
Si esibiranno:
Alessandro Colmaier — voce, chitarra e tammorra
Pasquale Cirillo — pianoforte
Mimmo Matania — fisarmonica
Repertorio: musica popolare campana e classici napoletani
Dove: locali di Napulitanata, Piazza Museo 10 (porticato Galleria Principe)
Garage convenzionato: Garage Cavour, Piazza Cavour, 34
Ingresso: 10,00 €
Include: calice di vino e stuzzichini
Info: 348 998 3871 / info@napulitanata.com

Francesca Michielin - 2640 Instore Tour Napoli @ Eventi la Feltrinelli Napoli, Naples [20 gennaio]

Francesca Michielin – 2640 Instore Tour Napoli

Sabato 20 gennaio 2018 ore 15.00

Francesca incontra i fan e presenta il suo nuovo album «2640», i nuovi 13 brani inediti tra cui «Vulcano» e «Io non Abito al Mare» alla Feltrinelli di Napoli, Piazza dei Martiri.

La Taverna e i mandarini @ Taverna Santa Chiara, Naples [21 gennaio]

La Taverna e i mandarini

Domenica 21 gennaio 2018

Nell’ambito della festa del mandarino dei Campi Flegrei che si terrà a San Lorenzo Maggiore a Napoli, la Taverna presenterà il Migliaccio al Mandarino, dolce leggero e fragrante per ogni palato, dalle 11 alle 13.
A seguire, pranzo domenicale in Taverna con la degustazione di altri piatti elaborati dai nostri chef Roberta e Potito.

L'inferno di Dante nel Museo del Sottosuolo di Napoli anno 2018 @ Museo del Sottosuolo di Napoli, Naples [dal 19 gennaio su 26 maggio]

L’Inferno di Dante nel Museo del Sottosuolo di Napoli

Fino al 26 maggio 2018

Dopo aver incantato oltre 700.000 spettatori nelle edizioni realizzate nelle Grotte di Pertosa e di Castelcivita, L’Inferno di Dante continua il suo emozionante viaggio con un nuovo fantastico allestimento, realizzato in esclusiva per e nel Museo del Sottosuolo di Napoli.
Basato sulla Prima Cantica dell’Opera di Dante Alighieri, racconta il viaggio del Sommo Poeta tra i dieci cerchi dell’Inferno alla ricerca dell’Amore. Un susseguirsi di incontri con i personaggi straordinari del regno delle anime dannate in una cornice che non potrete dimenticare.
L’obiettivo è far vivere il luogo che ospita lo spettacolo e aumentare ancora il coinvolgimento dello spettatore. «L’inferno di Dante» nel Museo del Sottosuolo si realizza in tre momenti, ognuno dei quali vedrà protagonista una sala differente del Museo che si sviluppa per circa 3000 mq a 25 metri sotto piazza Cavour, nel cuore della Città, a pochi metri dal Museo Archeologico Nazionale.
Nella prima Sala chiamata “Sala Bianca”, dedicata alla prematuramente scomparsa primogenita di Clemente Esposito, padre della speleologia urbana a Napoli e proprietario dei locali in superficie il pubblico incontra Il Sommo Poeta, che in compagnia di Virgilio, che lo libera dalla Lupa dalla Lonza e dal Leone, inizia il suo viaggio, superando l’ira di Caron Dimonio dagli occhi di bragia, ascolterà la voce suadente e innamorata di Beatrice nella sua invocazione, affiche l’autore dell’Eneide aiuti il suo «amico e non de la ventura» nella «diserta piaggia» sfiderà le grida di «Minosse» e si emozionerà alle parole di «Francesca da Polenta» che abbracciata al suo «Paolo» invocherà la «Caina per chi a vita la spense». Nella seconda Sala, intitolata a Michele Quaranta, detta “Sala delle riggiole”, il Pubblico vedrà ed udrà come Cerbero prima e Pluto il Dio della ricchezza poi, tenteranno invano di avversare il cammino del Poeta e della Sua Guida, e nemmeno le Furie: Megera, Aletto e Tesifon, benché invochino la Medusa potranno bloccare il passaggio alla Città di Dite. Infine Farinata degli Uberti e Cavalcante Cavalcanti usciranno dalle Loro «archie infuocate» per conoscere il viandante Fiorentino, mentre l’albero di Pruno che imprigiona Pier delle Vigne, poeta alla corte di Federico II di Svevia e intimo consigliere dell’imperatore, pregherà il Sommo Poeta che «nel mondo riede, di confortar la memoria mia, che giace ancor del colpo che ’nvidia le diede».
Nella terza ultima sala dedicata a Lucio Bartoli, detta “Sala della guerra”, Dante, Virgilio e il Pubblico incontreranno gli ultimi tre personaggi provenienti da tempi e da
epoche precedenti: Ulisse, del celebre «fatti non foste a viver come Bruti ma per seguir virtute e conoscenza» il Conte Ugolino che piange la sua disperazione e Lucifero, il Male Assoluto, rappresentato in un modo da far riflettere chi lo incontra.

E quindi «uscimmo a riveder le stelle».

La colonna sonora originale, scritta per lo spettacolo, è di Enzo Gragnaniello esso si avvale delle coreografie di Monica Caruso, dei Costumi di Federica Amato e le maschere di Luca Arcamone delle luci e effetti speciali creati da Franco Polichetti di un eccezionale cast artistico tra cui Salvatore Mazza, Enzo Varone, Ciro Zangaro, Francesco Merlino, Simona Fasano, Rodolfo Medina ed altri per la Regia di Domenico M. Corrado
PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA
Info e prenotazioni: 081 863 1581 – 339 1888611
info@tappetovolante.org
tappetovolante.org
Biglietti:
Intero € 25,00
Ridotto junior (da 3 ai 10 anni) € 15,00
Ridotto scuole € 15,00 (è prevista la gratuità per gli insegnanti, una ogni 15 studenti paganti)

 

 

Please follow and like us:

Biografia Marilena Matteoni

Marilena Matteoni
Laureata, tra sogni e passioni, sono alla ricerca della mia strada. Innamorata della mia città, un vulcano di contraddizioni da “odi et amo”, mi tuffo alla sua scoperta!

Check Also

Grande successo per il San Gennaro Day che, sfidando pioggia e Covid, ha premiato le eccellenze in nome del santo Patrono!

Nonostante il Covid e l’allerta meteo con annessa bufera che si è abbattuta su Napoli …