domenica , 16 Giugno 2019

L’ intervista cosplay della settimana: Trixoton

– ENGLISH VERSION HERE! – 

Iniziamo con le presentazioni!
Ciaoo, sono Antonella e ho 18 anni, studio informatica (sono all’ultimo anno) vengo da un paesino piccolo che si chiama San Sebastiano al Vesuvio mi paicciono i videogiochi, la musica (in particolare quella kpop) e mi piace fare cosplay!
Da quanto tempo fai cosplay? E quale hai realizzato fino ad oggi?
Sono ben quattro anni che sono una cosplayer, ho realizzato già diversi cosplay: Taiga di Toradora, Caitlyn e Annie e Miss fortune da league of legends, D.va da Overwatch, Asuka da Evangelion.
Come hai scelto il tuo Nickname?
Il mio nickame deriva dal nome di Bellatrix, la strega di Harry Potter, e da lì ho ne ho preso una parte e aggiunto -Oton, ecco perchè Trixoton.
Sei legata a qualche tuo cosplay in maniera particolare?
Tengo in egual modo a tutti i cosplay, ma quello che è più “speciale” per me è quello di Taiga, il mio primo cosplay. Mi immedesimo moltissimo nel suo personaggio e ho adorato l’anime.
Realizzi da sola i tuoi cosplay o preferisci comprarli?
Di solito la parte sartoriale la compro, essendo negata nel cucire, ma i dettagli e le armi le realizzo da sola, mettendoci tutta la mia anima.
Cosa persi di chi ha fatto una scelta diversa dalla tua?
Che sinceramente il cosplay secondo me è interpretare i personaggi e impersonarsi nelle loro vite e modi di fare, quindi costumi fatti da soli o comprati non ha importanza, basta divertirsi e sentirsi soddisfatti.
Hai qualche progetto a cui tieni particolarmente a cuore?
Ultimamente sto realizzando il cosplay di Ahri kda questo progetto mi sta richiedendo molto impegno e ci tengo particolarmente, però mi piacerebbe anche fare un cosplay di un ragazzo, ad esempio Raiden da Metal Gear Solid.
C’è qualche cosplay in cui non ti vedresti proprio?
Ce ne sono molti in cui non mi sentirei a mio agio o appropriata come Mercy di Overwatch, ho provato a realizzarlo ma poi ho capito che era una pessima idea.
Secondo te è giusto guadagnare con il cosplay?
Credo che se ci si mette veramente la passione e la voglia questo hobby può trasformarsi in un lavoro, non ci vedo nulla di male.
C’ è qualche caso dove non lo sia?
No, alla fine può diventare un lavoro come altri quindi non trovo casi dove non è giusto guadagnarci.
Cosa pensi degli “original”?
Credo che interpretare un original è comunque eseguire un cosplay, solo che il personaggio non è popolare ma è stato descritto da te, quindi secondo la mia opinione non snaturano il senso del cosplay.

Cosa pensi del rapporto tra  social network e cosplay?
 Sicuramente sono stati utili nel diffondere quest’arte e a renderla più popolare, inoltre credo che grazie ai social network i cosplayer possano esprimere sè stessi con tutta la loro creatività.
A quali eventi cosplay hai partecipato fino ad ora?
Purtroppo solo ai vari Comicon, ancora non ho avuto la possibilità di spostarmi, ma mi piacerebbe girare le altre fiere.
Prossimi progetti? 
Sto realizzando il cosplay di Ahri kda, non vedo l’ora di completarlo! Inoltre, credo che riporterò anche qualche cosplay “vecchio” perchè ci tengo molto.
..ed Eventi?
Sicuramente il Comicon con Ahri kda!
Ecco infine il profilo Instagram di Antonella, mi raccomando andate a farci un salto!
Print Friendly, PDF & Email

Biografia Danilo Battista

Danilo Battista
Appassionato sin da piccolo della cultura giapponese, è stato rapito tanti anni fa da Goldrake e portato su Vega , tornato sulla terra la sua viscerale passione per l'universo nipponico l'ha portato nel corso degli anni a conoscere ed amare ogni sfumatura della cultura del Sol Levante. Nell' ultimo anno scrive su Senzalinea di tecnologia e soprattuto di Cosplay. Ha promesso che un giorno, neanche tanto lontano, tornerà su Vega..

Check Also

Verso il fallimento degli smartphone pieghevoli? Anche Huawei rimanda il suo!

 Vincent Peng, vicepresidente senior di Huawei, a margine della conferenza tecnologica D.Live del Wall Street …