MadCandy ci parla del suo Fantaexpo di Salerno

cate1

Oggi la nostra inviata MadCandy ci parla della sua esperienza personale all’ultima edizione del Fantaexpo di Salerno, evento cosplay (ma non solo) che si è svolto ad inizio settembre.

catecaver

Buona giornata a tutti i lettori di Senzalinea, sono di nuovo io: Caterina in arte MadCandy e come sapete sono una cosplayer. Oggi sono qui per parlarvi della mia esperienza al FantaExpo 2016, una fiera dedicata al fumetto, all’animazione, alla videoludica e a tutte le espressioni di fantasia, svoltasi 2-3-4 Settembre a Salerno, a Parco dell’Irno.
Ho avuto il piacere di partecipare sabato 3 settembre nei panni di Silica in divisa scolastica ( personaggio della serie animata Sword art online ), ed ho portato a casa davvero una bella esperienza della giornata trascorsa in fiera.
Il FantaExpo é facilmente raggiungibile con tutti i mezzi di trasporto e non solo, una volta arrivati alla stazione di Salerno é possibile prendere la navetta, messa a disposizione dagli organizzatori, che al costo di un’ euro offre il trasporto fin fuori parco dell’Irno.

cate2

La navetta é una delle tante cose positive di questa fiera, poiché molto efficiente, passava ogni 20 minuti circa. Una volta arrivati in fiera, senza troppi intoppi, siamo riusciti ad acquistare il biglietto giornaliero ed il braccialetto, così nel giro di mezz’ora siamo riusciti ad entrare.
Subito ci siamo ritrovati dinanzi tanti stand ma sopratutto tante “Aree” ognuna inerenti a delle tematiche diverse : per esempio c’era l’Area Marvel,l’area Pokémon, l’area Harry potter ect…

cate4

In ogni area vi erano varie tipologie di intrattenimenti: all’area Marvel erano esposte delle armature ( ad esempio quella di Ironman), all’area Pokémon vi erano molti tornei ( sia per il gioco di carte sia per le console) e nell’area videogames si potevano provare tantissimi retrogames.
L’area che ho preferito di più é stata quella dedicata al Giappone; davvero suggestiva poiché si potevano provare kimono, imparare gli origami e giocare a vari giochi tipici del Giappone; insomma non si aveva mai tempo libero!

cate6

Grazie anche agli innumerevoli eventi organizzati durante la giornata, e non solo, anche grazie a tantissimi ospiti i quali erano sempre in giro per la fiera per autografi o anche un semplice selfie.
Unica pecca della fiera: i posti per ripararsi dal sole bollente di sabato erano davvero pochissimi, se vi erano erano sempre occupati per le tante attività, ma in effetti il Fantaexpo é una fiera molto “giovane” a differenza delle altre (impossibile fare il paragone con fiere come il Romics o Lucca) , e nonostante lo sia, ogni anno fa passi da gigante ed ogni edizione migliora sempre di più!
In conclusione il Fantaexpo è una fiera davvero suggestiva, personalmente mi ha ricordato l’atmosfera di una festa paesana, dove si incontrano amici, si scambiano quattro chiacchiere e si trascorre una giornata diversa… che dire non vedo l’ora che arrivi la prossima edizione!

cate5

Please follow and like us:

Biografia Danilo Battista

Danilo Battista
Appassionato sin da piccolo della cultura giapponese, è stato rapito tanti anni fa da Goldrake e portato su Vega. Tornato sulla Terra la sua viscerale passione per l'universo nipponico l'ha portato nel corso degli anni a conoscere ed amare ogni sfumatura della cultura del Sol Levante. Su Senzalinea ha cominciato a scrivere di tecnologia e di cosplay. Da diverso tempo gestisce la sezione "Nerdangolo" ma ha promesso che un giorno, neanche tanto lontano, tornerà su Vega...

Check Also

UBISOFT® OFFRE A TUTTI I FAN DI RAINBOW SIX® LA POSSIBILITÀ DI COMPARIRE NEL NOVEMBER SIX MAJOR

Ubisoft ha annunciato che tutti i fan di Tom Clancy’s Rainbow Six® Siege potranno mostrare …