MWC2019: un volontario si fa impiantare un chip sottopelle!

La notizia apre una questione etica di particolare interesse, per la gioia dei complottisti un volontario si è fatto impiantare nel corpo, su un palco del Mobile World Congress di Barcellona, un chip contenente tutte le credenziali necessarie per aprire la porta di casa. Il volontario ha poi dichiarato:

 “E’ molto utile per me perché ho una casa automatizzata. E se volessi rimuovere il chip basterebbe un taglietto per espellerlo”

l chip ha dimensioni particolarmente ridotte: è poco più grande di un granello di sabbia ed è ricoperto di un materiale biocompatibile che lo protegge dal deterioramento a cui andrebbe incontro rimanendo sottopelle. E’ salita sul palco anche una persona a cui è già stato impiantato un chip per i pagamenti: ne ha effettuato uno semplicemente posizionando lo smartphone sul punto della pelle dove è stato impiantato il chip.

Questo di tipo di interventi rientrano nella disciplina del Biohacking che interviene sulla biologia del corpo per migliorare la performance e/o  il benessere e lo stato di salute.

Fonte: Ansa

Please follow and like us:

Biografia Danilo Battista

Danilo Battista
Appassionato sin da piccolo della cultura giapponese, è stato rapito tanti anni fa da Goldrake e portato su Vega. Tornato sulla Terra la sua viscerale passione per l'universo nipponico l'ha portato nel corso degli anni a conoscere ed amare ogni sfumatura della cultura del Sol Levante. Su Senzalinea ha cominciato a scrivere di tecnologia e di cosplay. Da diverso tempo gestisce la sezione "Nerdangolo" ma ha promesso che un giorno, neanche tanto lontano, tornerà su Vega...

Check Also

Annunciati i contenuti del Season Pass 4 di TEKKEN 7 in un nuovo trailer

2 nuovi DLC, parte del Season Pass 4, arriveranno per il fighting game che ha …