Neverwinter Nights – Enhanced Edition [PLAYSTATION 4 – RECENSIONE]

Di cosa si tratta?

E’ un periodo particolarmente felice per gli amanti dei grandi classici rivisitati dell’universo di Dungeon & Dragons; dopo Planescape Torment & Icewind Dale: Enhanced Editions e Baldur’s Gate and Baldur’s Gate II: Enhanced Editions arriva sulle consoles di questa generazione un altro classico per PC in edizione aggiornata. Neverwinter Nights è un videogioco di ruolo con prospettiva in terza persona e ambiente di gioco in tre dimensioni, sviluppato da BioWare e pubblicato da Infogrames nel 2002, basato sulle regole della terza edizione diDungeons & Dragons e dell’ambientazione Forgotten Realms (con alcune modifiche). Il gioco ebbe a suo tempo un successo clamoroso e fu usato anche per scopi didattici: Neverwinter Nights è stato  utilizzato dal college di West Nott, nel Regno Unito, dell’Università di Bar per aiutare i futuri sviluppatori a comprendere l’arte della programmazione dei videogiochi.

Contenuti

Neverwinter Nights – Enhanced Edition non è altro che la  Diamond Edition arricchita da ulteriori contenuti e miglioramenti. La versione per PC è uscita quasi due due anni fa e  si può reperire ad un prezzo budget, peccato che questa versione per console sia venduta ad un prezzo decisamente  alto. I miglioramenti di questa versione sono  incentrati sull’interfaccia utente e sulla correzione di diversi bug secondari, nonché sull’aggiunta dei 4K/1080. Beamdog ha effettuato un lavoro di restauro il più completo e rispettoso possibile, senza trascurare la possibilità di attirare nuovi giocatori, che probabilmente non avrebbero apprrezzato l’interfaccia grafica “classica”. Neverwinter Nights: Enhanced Edition rimane identico al gioco originale nella struttura di base e nei modelli poligonali e gli anni passati si vedono tutti. la domanda è: c’era bisogno ancora di una nuova versione a pagamento, invece di introdurre i miglioramenti grafici attraverso un semplice aggiornamento della Diamond Edition? All’inizio di  Neverwinter Nights: Enhanced Edition si potrà scegliere se iniziare avventura principale oppure una delle due espansioni incluse; supportato anche il multiplayer online cooperativo.

Controlli problematici

I giocatori che vorranno godersi l’ avventura su PlayStation 4 scopriranno che la mappatura dei comandi, pur con un adattamento pregevole e probabilmente non migliorabile ulteriormente, resti incredibilmente  scomoda.Qualsiasi azione ed interazione è affidata ad un menù radiale, richiamabile con i tasti dorsali e controllabile con gli stick analogici. Il tutto è macchinoso e  decisamente lento, questo perché ogni singolo menù si articola in un’infinità di sottomenù. In pratica serviranno ore per memorizzare il percorso che ci porterà al comando desiderato. Probabilmente con un gamepad  non era  possibile fare di meglio , a meno che non si preferisca collegare direttamente tastiera e mouse alla PlayStation 4, ma a quel punto tante vale giocare su PC dato che il gioco,  che gira anche su PC poco potente grazie al lavoro di ottimizzazione degli sviluppatori.

Tecnicamente parlando

Per quanto riguarda il  tecnico, il gioco gode di tutti i pregi dell’alta definizione: la  renderizzazione , texture, ambienti interni ed esterni sono stati rivisti e migliorati, senza fare miracoli sulla mole poligonale. I testi contengono, invece, errori grossolani, alcune volte dalla lingua italiana si passa inspiegabilmente a quella inglese.

Concludendo

Neverwinter Nights: Enhanced Edition è l’occasione perfetta per recuperare un grande classico del recente passato. La conversione per PlayStation 4 è di pregevole fattura, anche se non mancano alcuni  difetti ; il vero problema è l’adattamento dell’interfaccia del  gioco su gamepad, ben congeniato ma  inevitabilmente scomodo. Da segnalare un prezzo di lancio troppo alto del gioco nella sua edizione per console.

PRO

  • Rimane un capolavoro
  • Impatto grafico migliorato rispetto all’originale
  • Buon adattamento dei comandi di gioco….

CONTRO

  • …che rimangono però scomodi!
  • Mostra il peso dei suoi anni.
  • Prezzo di lancio elevato.

Please follow and like us:

Biografia Danilo Battista

Appassionato sin da piccolo della cultura giapponese, è stato rapito tanti anni fa da Goldrake e portato su Vega. Tornato sulla Terra la sua viscerale passione per l'universo nipponico l'ha portato nel corso degli anni a conoscere ed amare ogni sfumatura della cultura del Sol Levante. Su Senzalinea ha cominciato a scrivere di tecnologia e di cosplay. Da diverso tempo gestisce la sezione "Nerdangolo" ma ha promesso che un giorno, neanche tanto lontano, tornerà su Vega...

Check Also

DISPONIBILE IL PRIMO DLC DI SIEGE SURVIVAL: GLORIA VICTIS – THE LOST CARAVAN

Nuovi effetti, gameplay extra e nuovi personaggi disponibili dal settimo giorno di gioco  Koch Media …