domenica , 15 Settembre 2019

Team Sonic Racing [PLAYSTATION 4 – RECENSIONE]

A volte ritornano….

A sette anni dall’ uscita di Sonic & All-Star Racing Transformed, la software house Sumo Digital riprova a competere con Mario Kart. L’ottavo capitolo della serie targata Nintendo ha riscosso un enorme successo su Nintendo Switch,  la carenza di alternative ha convinto SEGA a rimettersi in gioco producendo  Team Sonic Racing. 

Iniziamo!

Il roster al momento comprende una quindici piloti, tra i quali : Sonic, KnucklesTailsShadowVector, Amy e Dr. Eggman ed altri. Ognuno ha caratteristiche diverse ed alcuni parametri variabili come accelerazione, velocità, difesa, tenuta e turbo. I piloti non sono tantissimi, ma gli sviluppatori non hanno escluso la possibilità di introdurre ulteriori piloti provenienti da altri titoli SEGA (probabilmente tramite DLC a pagamento). A differenza degli altri titoli della saga sono state eliminate le trasformazioni, questo per mantenere  un approccio più tradizionale che avvicina notevolmente il gioco a Mario Kart. I tracciati sono  ventuno, suddivisi all’interno di sette differenti mondi; dodici sono stati creati da zero, mentre i restanti nove sono stati riciclati dai precedenti titoli.

Power up!

Le piste sono ben realizzate, ma anche in questo caso le similitudini con il titolo Nintendo sono abbastanza evidenti. A volte risultano abbastanza caotiche e alcuni elementi, come le scorciatoie, non  sono facilmente riconoscibili. Team Sonic Racing mette a disposizione dei giocatori 14 tipi di power-up, selezionabili  attraverso la raccolta delle casse distribuite lungo il tracciato. I vari power u sono abbastanza “standardizzati”. Abbiamo  vari tipi di missili, una cassa da lanciare per ostacolare gli avversari, un raggio laser e alcune note musicali che potranno essere usate per distogliere il giocatore dalla guida. Molto utile il  missile a ricerca automatica che servirà a recuperare terreno . Tutto molto funzionale ma  nulla che renda il gioco riconoscibile. La guida dei veicoli è molto intuitiva e semplice (forse troppo) La derapata, per esempio, è  fin troppo immediata e elementare da gestire.

Modalità

Team Sonic Racing  prevede di competere suddivisi in squadre. Ciascun team è composto da tre piloti, per un totale di dodici giocatori per gara. alla fine della gara le varie posizioni e i vari punti accumulati decreteranno la squadra vincitrice. Quando un membro del team raggiunge la testa del suo gruppo, chi si trova dietro entra nella sua scia e aumenta la propria velocità. Altra particolarità riguarda le azioni di squadra, che prevedono di aiutarsi a vicenda con lo scambio di di oggetti, che aiuteranno a caricare la barra del Team Ultimate che si trova alle spalle della propria vettura, che una volta attivata farà partire il turbo.  Sarà possibile anche affrontare la Gara Standard, oppure di cimentarsi nel tradizionale Gran Premio, dove si partecipa a un piccolo campionato. Presente anche il time attack qui chiamato Prova a Tempo. Immancabile la modalità in split-screen (fino a un massimo di quattro giocatori). Abbiamo la modalità Avventura a Squadre, una sorta di tutorial dove dovremo completare una serie di incarichi affrontabili in singolo che in co-op. Questa modalità sbloccherà alcuni oggetti decorativi che serviranno alla personalizzazione dei veicoli  Portando a termine gli obiettivi si possono ottenere stelle e chiavi utili per accedere alle sfide successive. Presente la modalità multiplayer online fino a un massimo di 12 giocatori, nella quale si potranno affrontare gare a squadre o  standard, per giocare la partita occasionale o  classificata.

Tecnicamente parlando

Il titolo di Sumo Digital rimane incollato ai 60 frame al secondo su PlayStation 4 standard garantendo un’azione veloce e pulita . I modelli dei kart e dei personaggi sono ben realizzati ed immersi in un mondo colorato con un level design dei circuiti ispirato alle ambientazioni  più iconiche della saga. Ottimo  il doppiaggio in italiano, dove le voci dei personaggi sono le stesse ormai da diverso tempo. Rimane su livelli decisamente alti comparto audio, grazie  alle musiche che da sempre non tradiscono lo spirito di Sonic. Problemi occasionali invece per la telecamera

Concludendo

Team Sonic Racing è veloce, colorato e molto divertente seppur strizza l’occhio in modo evidente a Mario Kart . Molto interessante l’introduzione degli incontri a squadre, che regala i momenti migliori soprattutto in compagnia.

PRO

+ Ottima realizzazione tecnica

+ Veloce e pulito 

+ La nuova meccanica di squadra”

CONTRO

– Pochi contenuti (DLC in arrivo?)

– “Scimmiotta” troppo Mario Kart

– Alcuni circuiti sono confusionari

Please follow and like us:

Biografia Danilo Battista

Danilo Battista
Appassionato sin da piccolo della cultura giapponese, è stato rapito tanti anni fa da Goldrake e portato su Vega , tornato sulla terra la sua viscerale passione per l'universo nipponico l'ha portato nel corso degli anni a conoscere ed amare ogni sfumatura della cultura del Sol Levante. Nell' ultimo anno scrive su Senzalinea di tecnologia e soprattuto di Cosplay. Ha promesso che un giorno, neanche tanto lontano, tornerà su Vega..

Check Also

Google aggiorna il proprio algoritmo per dare più visibilità a contenuti originali

Richard Gingras, direttore delle News di Google ha spiegato in un post ufficiale: “Tra i …