Troppi bambini scoprono su Google che Babbo Natale non esiste

Secondo una ricerca condotto da Stephen Kenwright, direttore della Technical Search Engine Optimization dell’agenzia di marketing britannica Rise at Seven, in Gran Bretagna sono oltre un milione i bambini  scoprono che Babbo Natale non esiste “per colpa” dei motori di ricerca, Google in primis. Le altre domande fatte dai bambini sono: “Quanti anni ha Babbo Natale?”, “Dov’è il Polo Nord?”, “Gli elfi esistono davvero?” e “Le renne possono davvero volare?”.

Il report rileva  che ai bambini che scrivono su Google “Babbo Natale esiste davvero?” i primi link che appaiono sono quelli che rispondono sinceramente alla  domanda. Stephen Kenwright afferma che “Gli algoritmi di Google scelgono la risposta che meglio corrisponde alla domanda cercata, tenendo conto della sicurezza e dell’accuratezza dei fatti”. Fortunatamente gli  assistenti virtuali come  Alexa, Google e Siri, danno risposte più creative. Un tipo di “diplomazia” che rende più  magico il Natale.

Fonte: ANSA

Please follow and like us:

Biografia Danilo Battista

Appassionato sin da piccolo della cultura giapponese, è stato rapito tanti anni fa da Goldrake e portato su Vega. Tornato sulla Terra la sua viscerale passione per l'universo nipponico l'ha portato nel corso degli anni a conoscere ed amare ogni sfumatura della cultura del Sol Levante. Su Senzalinea ha cominciato a scrivere di tecnologia e di cosplay. Da diverso tempo gestisce la sezione "Nerdangolo" ma ha promesso che un giorno, neanche tanto lontano, tornerà su Vega...

Check Also

Kaspersky: scoperta una campagna di cyberspionaggio attiva da 6 anni nel Medio Oriente

I ricercatori di Kaspersky hanno scoperto una campagna di cyber-spionaggio condotta da anni ai danni …