Tutte le novità dell’ update primaverile di Windows 10

Sboccia la primavera e con essa arriva anche l’aggiornamento di Windows 10. Tolto il nome assolutamente poco fantasioso, in perfetto stile Microsoft, Spring 2018 Update, la promessa è che sarà un miglioramento poco appariscente, ma molto sostanzioso, forse per far dimenticare il Fall Creators Update, che era apparso superficiale e incompleto. L”utilizzatore poco attento noterà ben poche differenze e penserà che l’azienda si sarebbe potuta risparmiare di tenergli bloccato il pc per quei 10/20 minuti necessari per l’aggiornamento, impedendogli di giocare a Candy Crash o Simcity.

Ma in cosa consisterà questo tanto decantato update, che tra l’altro si farà aspettare ancora un paio di settimane a causa di un problema sorto all’ultimo minuto?

Togliendo le novità che possono interessare solo i nerd, vi presento quelle che potrebbero interessare maggiormente i comuni users.

Timeline

È la novità più attesa, consisterà in una vera e propria cronologia degli eventi combinata a una task-switcher, che sostituirà la visualizzazione delle attività. Cliccando sul tasto vicino alla barra di Cortana, non si vedranno solo le app e i programmi aperti in quel momento su quel determinato pc, ma anche le attività pregresse. La “vecchia” visualizzazione delle applicazioni attualmente aperte, verrà riposizionata in alto, così come i desktop virtuali. Inoltre, aspetto piuttosto interessante, oltre alle attività all’apparecchio in uso, si potranno visualizzare anche quelle relative a tutti gli altri dispositivi collegati al medesimo account Microsoft, dando la possibilità di ripristinare programmi e applicazioni chiuse in passato su ognuno. Scorrendo la timeline verso il basso, si andrà a “ritroso nel tempo”, fino a un massimo di 30 giorni (4 di default). Naturalmente è tutto configurabile, si potrà decidere se tenere davvero traccia delle proprie attività, se limitarle a un solo dispositivo o solo all’account personale: basterà accedere alle impostazioni Privacy> Cronologia attività> disattivare.

Cortana

Anche l’assistente di Windows si metterà al servizio della timeline, sfoggiando delle nuove competenze: quando si accede a uno dei vari dispositivi collegati al profilo Microsoft, Cortana dovrebbe notificare di riprendere alcune attività lasciate in sospeso, aiutando così a non perdere il filo del lavoro quando si cambia dispositivo, ad esempio passando dal Pc del lavoro a quello di casa o allo smartphone. Inoltre la nostra amica, dal nome singolare, cambierà “vestito”, rinnovandosi completamente, con un’interfaccia più immediata e priva di fronzoli. Anche il suo design degli appunti verrà rinnovato completamente e i promemoria passeranno in primo piano. Dulcis in fundo, impostando gli indirizzi di casa e lavoro sulla app Mappe, si potranno geolocalizzare le richieste all’assistente virtuale, ad esempio “Quando arrivo a casa, ricordami di…svenire sul letto”.

Microsoft Edge

Sulla miglioria al suo browser, Microsoft ci ha messo davvero il cuore: un restyling estetico e tante ulteriori ottimizzazioni. Dopo l’aggiornamento si nota subito la differenza grazie a una rivisitazione delle icone e dei menu a discesa, tutto rimpicciolito e migliorato. Il nuovo look è più elegante e sofisticato, vedremo se riuscirà a rispondere allo strapotere di Chrome e Mozilla e non solo a essere il protagonista di meme e vignette satiriche.

Focus assist

La vecchia funzione “non disturbare” presente in basso a destra, verrà potenziata e ribattezzata. Basterà andare su Impostazioni> sistema> assistente notifiche per poter decidere quali e quante notifiche ricevere e da chi. Sono disponibili 3 possibilità: una senza restrizione alcuna, una che notificherà solo quelle ad alta priorità, indirizzando le altre al centro notifiche e l’ultima dove tutte le notifiche saranno nascoste, ad eccezione delle sveglie. Inoltre si potranno scegliere l’orario in cui applicare tali regole, il luogo in cui ci si trova o l’attività, ad esempio mentre si gioca a Candy Crash, sia mai che una notifica faccia perdere la turbo caramella.

Input

Questo aggiornamento consoliderà la tastiera virtuale modificata col precedente update. Torna, a grande richiesta, il layout ergonomico pensato per i tablet, che consente di scrivere tenendo il dispositivo con entrambe le mani. Verrà aggiunto inoltre il supporto alla digitazione in più lingue, dove non sarà più necessario modificare manualmente le impostazioni, lo switch tra una lingua e l’altra sarà totalmente automatico, lo shape-writing (digitare trascinando il dito sulle lettere), è stato aggiunto anche qui. Inoltre l’Emoji Panel verrà arricchito e diventando anche “politically correct”, con la possibilità di scegliere il colore della pelle.

Questo aggiornamento estremamente promettente era previsto intorno al 10 aprile, slitterà probabilmente di un paio di settimane a causa di un bug critico emerso all’ultimo minuto.

Nell’attesa, continuate pure a far scoppiare le vostre amate caramelle.

Please follow and like us:

Biografia Maggie Lee

Maggie Lee
Anche se non sembra sono nata a Milano, ma sono di origini siculo-calabresi: da lì derivano i miei colori poco “nordici”. Sono laureata in Psicologia e sto frequentando la magistrale. I miei amici sostengono che ho un sesto senso innato per capire le persone, soprattutto quelle cattive, cosa che talvolta è più una maledizione che un dono. Cerco di interessarmi a po' di tutto, ho una passione per Wikipedia e mi diletto di cucina e fai da te. Sono il tuttofare tecnologico della famiglia, per qualsiasi cosa abbia dei pulsanti o, ultimamente, uno schermo touch. Amo le tecnologie semplici che semplificano la vita. Viaggio parecchio per amore, i mezzi di trasporto tedeschi non hanno più segreti per me, adoro la loro puntualità, ma odio la loro mancanza di elasticità e, naturalmente, la maggior parte del loro cibo.

Check Also

Captain Tsubasa: Rise of the New Champions [PLAYSTATION 4 – RECENSIONE]

Grandi aspettative Captain Tsubasa: Rise of the New Champions è  riuscito a creare  attorno a …