Viaggi prenotati: cosa fare in seguito all’emergenza Covid-19?

L’emergenza sanitaria che ci ha travolto prosegue, così come proseguono tutte le problematiche ad essa connessa.
Le nostre vite sono sospese, bloccate: non si può uscire, non si va a scuola, molti non possono andare a lavoro, non ci si può spostare … di conseguenza, non si può viaggiare.
In questo caos rientrano anche eventi come i matrimoni e le innumerevoli “lune di miele” sognate dagli sposini. Tutto rimandato … a data da destinarsi!

Come fare per i viaggi già prenotati?

Indipendentemente dalla riduzione delle misure di restrizione, non sarà facile riprendere a spostarsi liberamente, soprattutto dal momento che, trattandosi di una pandemia, questa emergenza ha una portata mondiale e si rivela necessario tutelare se stessi e gli altri.
Quindi, come fare? Si otterranno i rimborsi? Saranno erogati dei buoni spendibili, poi, nella stessa agenzia di viaggio?
Chiariamoci qualche dubbio con le comunicazioni ufficiali pubblicate dalle principali agenzie.

Si legge:

“ La legislazione d’urgenza recentemente emanata consente ai Tour Operator, in caso di recesso del viaggiatore, di emettere un voucher in luogo del rimborso, ove non possa essere offerto un pacchetto sostitutivo di qualità equivalente o superiore, […]da utilizzare entro un anno dalla sua emissione, come previsto dalla legislazione d’urgenza.

L’emissione del voucher si rende necessaria poiché è l’unico strumento in grado di offrire la garanzia al viaggiatore di vedersi riconosciuto il valore monetario del viaggio acquistato.
La richiesta di restituzione del denaro versato non è infatti perseguibile in quanto, l’attuale grave situazione di blocco totale della produzione economica, ha portato le Aziende ad un significativo arresto di liquidità, conseguente alla mancata operatività.
[…] i Tour Operator mantengono fermi i diritti dei viaggiatori a realizzare il loro viaggio, non appena la attuale situazione di emergenza sanitaria sarà cessata.
[…] Al momento le emissioni dei voucher stanno avendo luogo nei casi di seguito elencati:

  1. A) VENDITE INTERMEDIATE DA AGENZIA DI VIAGGIO
    i) Per tutte le prenotazioni con partenza fino al 14 maggio 2020:

– nel caso di prenotazioni interamente saldate dall’Agenzia di Viaggio, si emetterà un voucher per l’importo totale della pratica;
– nel caso di prenotazioni non interamente saldate dall’Agenzia di Viaggio, si emetterà un voucher di valore pari alle somme ricevute dall’Agenzia mandataria del viaggiatore.

  1. ii) Per tutte le prenotazioni con partenza successiva al 14 maggio 2020verso destinazioni che abbiano vietato l’ingresso ai cittadini italiani entro una data certa e stabilita (come da comunicazione ufficiale pubblicata sul sito del Ministero degli Affari Esteri “Viaggiare Sicuri”), si potrà richiedere l’emissione di un voucher per prenotazioni che prevedano partenze entro tale data, ove il TO abbia ricevuto acconti o il saldo della pratica da parte dell’Agenzia mandataria. Non rientrano in questa casistica tutte le prenotazioni la cui destinazione risulta al momento non operativa per effetto delle restrizioni poste in essere ma per le quali non è indicato un termine di scadenza delle misure adottate;

iii) Per tutte le restanti prenotazioni e partenze di clienti non riconducibili ai punti precedenti faranno fede le normali condizioni previste da contratto.”

 

Please follow and like us:

Biografia Marilena Matteoni

Marilena Matteoni
Laureata, tra sogni e passioni, sono alla ricerca della mia strada. Innamorata della mia città, un vulcano di contraddizioni da “odi et amo”, mi tuffo alla sua scoperta!

Check Also

Domenica 11 ottobre NarteA sarà al Real Sito di Carditello per l’iniziativa Appia Day

Domenica 11 ottobre l’AssociazioneCulturale NarteA partecipa all’Appia Day con Cardirello baby, iniziativa realizzata in collaborazione …