Color Tex 18 – La casa del giudice e altre storie – Recensione

Inaugurata nel 2011 inizialmente con cadenza annuale e passata rapidamente a una periodicità semestrale, la collana Color Tex si è affermata come stimolante cornice che ci offre storie a volte fuori dai canoni consueti per dare spazio a comprimari o tematiche differenti.
Tutte sono però sempre realizzate da penne affermate e affidate a disegnatori di lungo corso o in alcuni casi, come capita in questo 2020, a nuovi talenti emergenti.

La consolidata alternanza prevede che ogni anno ad una lunga storia estiva (come nel precedente Color Tex Gli amanti del Rio Grande) venga affiancato un numero autunnale composto da più storie brevi. È il caso del Color Tex 18, La casa del giudice e altre storie, che in 160 coloratissime tavole raccoglie ben 5 storie inedite da leggersi tutte d’un fiato.

In questo numero gli autori sono Mauro Boselli per La casa del giudice, Pasquale Ruju per Rotaie e Al palo della tortura, Claudio Nizzi per Sulla pista per Prescott, e per finire il debuttante Filippo Iiriti per Il mio nome è Waneka.
Fatte le debite presentazioni e introduzioni del caso, dobbiamo ancora parlare del team dei disegnatori e coloristi che sono stati chiamati in causa per dar vita ai racconti di questa raccolta.
Si tratta in alcuni casi di debuttanti come Luca Micheluzzi, ma anche di affermati maestri dell’illustrazione come Aldo Di Gennaro e Massimo Carnevale.

I montaggi delle 5 storie sono per forza di cose serrati, dovendo essere ricompresi in poco più di 32 pagine ciascuna, per cui non c’è spazio per lunghe digressioni e le trame scorrono in maniera asciutta ed essenziale. In tutte le storie si fa inoltre apprezzare una colorazione di stampo più classico rispetto a precedenti uscite della collana.
Tutta da gustare è la meravigliosa copertina di Massimo Carnevale, un vero gioiello di arte pittorica in cui emerge tutto il suo talento western anche nello scenario invernale.

uscita: 21/11/2020
Formato: 16×21 cm, colore
Pagine: 160
Copertina: Massimo Carnevale
La casa del giudice
Soggetto e sceneggiatura: Mauro Boselli
Disegni e colori: Massimo Carnevale

Rotaie
Soggetto e sceneggiatura: Pasquale Ruju
Disegni: Luca Michelucci
Colori: Oscar Celestini

Sulla pista per Prescott
Soggetto e sceneggiatura: Claudio Nizzi
Disegni: Giuseppe Candita
Colori: Erika Bendazzoli

Il mio nome è Waneka
Soggetto e sceneggiatura: Filippo Iiriti
Disegni: Giovanni Bruzzo
Colori: Erika Bendazzoli

Al palo della tortura
Soggetto e sceneggiatura: Pasquale Ruju
Disegni: Aldo Di Gennaro
Colori: Matteo Vattani

Please follow and like us:

Biografia Christian Imparato

Classe '76, lettore compulsivo fin da bambino, ho maturato quella che si può definire, parafrasando De Crescenzo ed Eco, una libridine bibliofila. Nel frattempo ho fatto tante cose, dal precettore per liceali all'addetto vendite estere passando per il portiere d'albergo per finire con l'attuale ruolo di copywriter e operatore SEO. Se vi piace, chiamatemi Nemo.

Check Also

SUMMER TIME RENDERING n. 13: UN FINALE CON I FUOCHI D’ARTIFICIO

Il tanto atteso ultimo volume, disponibile a fine ottobre   “Mai giudicare un libro dalla …