Conan Exiles: un lungo viaggio verso l’ignoto [RECENSIONE PS4]

L’avventura prima di tutto

Definire Conan Exiles un semplice gioco di sopravvivenza non è fuorviane ma limitativo. L’ultima fatica di Funcom rende giustizia all’ opera di  Robert Ervin Howard uno dei padri del fantasy moderno, creatore, tra l’altro, della saga di Conan il Barbaro. Conan Exiles è un gioco di “rottura” rispetto alla maggior parte dei giochi moderni che fanno della spettacolarità e della linearità il proprio punto di forza. Nel gioco verremo catapultati in un immenso territorio ostile dove le parole d’ordine saranno: scoperta, sopravvivenza e adattamento. Perchè sopravvivere in Conan Exiles non sarà semplice, anzi!

Da Dove iniziamo?

Nel più classico degli approcci “survival” inizieremo praticamente in mutande, anzi per essere più precisi potremo iniziare nudi  e scegliere anche la “grandezza” di cotale “nudità” ( e non scherzo). Si potrà iniziare il gioco su un server pubblico o uno privato. Sfortunatamente il gioco nel server privato è abbastanza limitato: si potrà giocare solo in 2, l’ospite non potrà entrare nella partita se l’host non è presente e, peggio ancora, l’ospite non potrà allontanarsi dal proprietario del server per più di una decina di metri, se no sarà catapultato automaticamente in un server pubblico. Questa scelta è abbastanza incomprensibile dato che Conan Exiles è un gioco ostico e sarebbe stato un valore aggiunto una maggior possibilità di cooperazione tra i due giocatori di un server privato.

Ma è tanto difficile?

Chiariamo prima di tutto che Conan Exiles non è un gioco facile, ma non è neanche un gioco punitivo. Anche al livello di difficoltà più basso il gioco sarà una vera e propria sfida. Senza punti di riferimento, senza abilità e attrezzatura per poter cibarsi dell’animale catturato, con nemici apparentemente troppo forti. Non meno impegnativi i combattimenti, dove,  non sarà difficile dosare la stamina e le schivate, che faranno la differenza tra la vita e la morte.

Cominciamo ad ordinare le idee…

Una volta però che si imparerà a tenere sotto controllo fame, sete e temperatura corporea non ci rimarrà che avventurarci tra i vari biomi per accumulare risorse per realizzare man mano dell’equipaggiamento sempre più potente che ci servirà ad affrontare i sotterranei ricolmi di creature feroci la cui sconfitta sarà il primo traguardo riconoscibile del gioco.

Esplorare e costruire, costruire ed esplorare!

Come detto la libertà di gioco è spiazzante, ma anche fondamentale per proseguire nel gioco. A patto di avere abbastanza resistenza la mappa è totalmente esplorabile, comprese le montagne. Il sistema di scalata è particolarmente riuscito e ricorda da vicino quello usato dell’ ultimo capitolo di Zelda per Nintendo Switch. La libertà di azione che ci verrà concessa tornerà particolarmente utile dato che la costruzione di alcuni oggetti , per non parlare delle costruzioni, che richiederanno una quantità davvero ingente di materiali. E a proposito di costruzioni una delle attività più utile sarà quella di “schiavizzare” i vari avversari sconfitti che “convertiti alla causa” ci aiuteranno a realizzare il nostro accampamento insieme a combattenti, costruttori e danzatrici.

E il Pvp?

Ogni server può ospitare un massimo di 4o giocatori che dividendosi in clan potranno dare  battaglie campali con armi d’assedio, rubarsi risorse a vicenda. Peccato  che server occupino un numero così limitato di giocatori, dato che la mappa è davvero immensa.

Tecnicamente parlando

La versione Playstation 4 da noi testata soffre di una serie di pesanti problemi grafici di rilievo ad iniziare dalle collisioni che influiscono sulla giocabilità di un titolo già oggettivamente difficile. La situazione non è tragica come riportato da altre testate, anche perchè Funcon sta correndo ai ripari con una serie di patch che, si spera in breve tempo, risolverà i tanti (ahimè troppi) problemi tecnici del gioco.

Concludendo

Conan Exiles è un signor gioco che unisce avventura, sopravvivenza e elementi RPG. Dopo aver padroneggiato i comandi garantirà ore di divertimento sia in solo che con amici. La versione Playstation 4 è afflitta però da problemi tecnici al momento, davvero imperdonabili. Il gioco è disponibile anche per XboxOne e Pc Windows.

Pro

+ Immenso, esplorativo, impegnativo, immersivo

+ Un gioco di rottura rispetto alla concorrenza

+ Divertentissimo con un amico

Contro

–   Tecnicamente disastroso su Playstation 4

–   Modalità cooperativa su server privato molto limitata

–  Interfaccia di gioco ostica, curva di apprendimento lenta.

Please follow and like us:

Biografia Danilo Battista

Danilo Battista
Appassionato sin da piccolo della cultura giapponese, è stato rapito tanti anni fa da Goldrake e portato su Vega. Tornato sulla Terra la sua viscerale passione per l'universo nipponico l'ha portato nel corso degli anni a conoscere ed amare ogni sfumatura della cultura del Sol Levante. Su Senzalinea ha cominciato a scrivere di tecnologia e di cosplay. Da diverso tempo gestisce la sezione "Nerdangolo" ma ha promesso che un giorno, neanche tanto lontano, tornerà su Vega...

Check Also

Leisure Suit Larry – Wet Dreams Dry Twice – è in arrivo su console a maggio 2021

Oh, comportati bene! L’avventura punta-e-clicca pluripremiata – Leisure Suit Larry – Wet Dreams Dry Twice …