Cyberattacco alla Nasa con un Raspberry PI!

L’episodio risale al 2018 ma è stato scoperto solo dopo alcuni mesi. Un hacker ha effettuato un cyberattacco alla rete del Jet Propulsion Laboratory (Jpl) della Nasa con un mini computer da 35 dollari, il Raspberry Pi, che è grande come  una carta di credito e progettato per usi didattici. L’hacker è riuscito a rubare circa 500 megabyte di dati, inclusi due file della missione Mars Science Laboratory, che gestisce il rover Curiosity su Marte.

Attualmente  in corso una indagine per scoprire l’autore dell’attacco informatico che  è avvenuto a seguito del mancato aggiornamento al sistema che controlla quali dispositivi hanno accesso alla rete.

 Fra i dati violati, oltre ai file della missione su Marte, vi sono anche informazioni relative al regolamento internazionale sul traffico di armi che limitano l’esportazione delle tecnologie militari e di difesa statunitensi.

Fonte: ANSA
Please follow and like us:

Biografia Danilo Battista

Danilo Battista
Appassionato sin da piccolo della cultura giapponese, è stato rapito tanti anni fa da Goldrake e portato su Vega. Tornato sulla Terra la sua viscerale passione per l'universo nipponico l'ha portato nel corso degli anni a conoscere ed amare ogni sfumatura della cultura del Sol Levante. Su Senzalinea ha cominciato a scrivere di tecnologia e di cosplay. Da diverso tempo gestisce la sezione "Nerdangolo" ma ha promesso che un giorno, neanche tanto lontano, tornerà su Vega...

Check Also

WORLD’S END CLUB – DEMO GRATUITA ORA DISPONIBILE SU NINTENDO SWITCH

DEMO GRATUITA ORA DISPONIBILE SU NINTENDO SWITCH Metti alla prova il tuo lavoro di squadra …