Eventi Napoli e Campania: Agenda del Weekend 16 -18 novembre

L'immagine può contenere: testo

Dal Buio alla Luce: entra nel cuore del Museo – Paestum (SA)

Da venerdì 16 a domenica 18 novembre

Dal 15 al 18 novembre 2018, in occasione della XXI Borsa Mediterranea del Turismo Archeologico Archaeological Tourism Exchange, il museo riapre le porte dei depositi con l’iniziativa “Dal buio alla luce”, visite guidate in italiano e in inglese per scoprire il dietro le quinte di un grande museo archeologico: un progetto sperimentale di quattro giorni, ma che diventerà stabile a partire da Natale. Il visitatore potrà entrare nel cuore del museo archeologico e sperimentare un percorso fuori dall’ordinario, aggiungendo solo 1 euro al costo del biglietto al Parco.

L’iniziativa pone il Parco Archeologico di Paestum tra i primi luoghi della cultura italiani a lanciare un format di visita unico che garantisce l’accessibilità – fisica e culturale – a tutti gli utenti.
“Nell’elaborazione del percorso – dichiara Zuchtriegel – ci siamo ispirati alle visite dietro le quinte che offrono molti teatri in tutto il mondo. Anche il nostro obiettivo è quello di far vedere l’archeologia dietro le quinte. Il percorso sarà un’esperienza particolare, questo lo posso assicurare”.
Per ogni visita è prevista la partecipazione di massimo 20 persone; l’appuntamento è alla biglietteria del Museo alle ore 14.30, 15.30, 16.30, 17.30 e 18.30. La visita, curata dai restauratori e dagli assistenti alla fruizione, durerà circa 20 minuti.
Biglietto: area archeologica + museo + depositi € 10,00 – con abbonamento Paestum Mia e Card Adotta un blocco solo € 1,00.

Un mare DiVino – Atrani (SA)

Sabato 17 novembre

Nessun testo alternativo automatico disponibile.

Un mare DiVino” nasce per promuovere e valorizzare il prezioso patrimonio enogastronomico della Dieta Mediterranea e il patrimonio storico, culturale, turistico, creativo da Atrani sino al Cilento.

L’evento si terrà presso la Casa della Cultura nello splendido borgo di Atrani dalle ore 10.00 alle 21.00.

La Dieta Mediterranea e i suoi vini saranno protagonisti indiscussi della kermesse grazie al supporto di esperti ed operatori del mondo scientifico, culturale ed enogastronomico sul territorio e alla presenza del Consorzio Vita Salernum Vites di Salerno e della Diaeta Mediterranea in Costa d’Amalfi.

La giornata vuole proporsi come momento di riflessione, di condivisione sulla Dieta Mediterranea e sul tema dell’alimentazione, attraverso una community di persone interessate a creare interscambi e a fare rete con individui, enti e aziende accomunate dalla volontà di condividere conoscenze, prodotti e servizi. Una “Conferenza delle produzioni locali del Mediterraneo” avrà lo scopo di promuovere nell’ambito dei territori coinvolti il valore aggiunto della Dieta Mediterranea e delle produzioni tradizionali che la compongono, dando una grande risonanza sull’opportunità di valorizzare questa eredità per mezzo del settore turistico.

“Un Mare DiVino” prevede inoltre una programmazione di degustazioni di vini biologici certificati delle più rinomate cantine e di pietanze a cura di rinomati chef del territorio campano che si cimenteranno nelle preparazioni di piatti tradizionali, simbolo della Dieta Mediterranea. Vi sarà anche la possibilità di scoprire prodotti e conoscere gli attori che fattivamente operano nel comparto enologico e che fanno della ricerca della qualità e del rispetto dei consumatori la propria missione. Un laboratorio di approfondimento del vino sarà curato da sommelier professionisti.

L’evento prevede alle 10.00 un convegno intitolato Enologia e Dieta Mediterranea: il vino come farmaco per la nostra salute e comprenderà percorsi gastronomici con i prodotti della Dieta Mediterranea, degustazioni, show-cooking e stand per l’editoria di settore. Dalle 16.00, invece, un laboratorio sulla conoscenza del vino sarà curato da sommelier professionisti. L’artista di fama internazionale Arianna Greco realizzerà per la manifestazione un dipinto particolare, i cui colori saranno ottenuti dai cibi della salute e dai vini stessi. Il dipinto verrà donato al Comune di Atrani quale simbolo di mediterraneità. Una mostra con le sue opere più famose sarà allestita per l’occasione.

Per il programma completo: http://www.stelledivine.it/programma

L'immagine può contenere: 1 persona, testo

Festività di San Felice 2018 – Nola

Sabato 17 novembre

Fede, folklore e risorse del territorio, la festa patronale di San Felice è ogni anno l’occasione per riscoprire le radici della comunità nolana e fare un salto nella Nola di altri tempi, dove la devozione, la festa, le abitudini erano scandite dalla stagionalità.

La Pro Loco Nola Città d’Arte organizza la Festa del Tutero e dell’Ombrello, l’appuntamento con il dolce di San Felice – un torrone – tradizionalmente regalato in questo periodo in abbinamento ad un ombrello, secondo la benaugurante formula di amore e prosperità.

Un evento, durante il mese di novembre, che si chiude sabato 17 novembre con una Serata di Musica e Poesia, alle ore 18.30, con l’esibizione di Rubina Della Pietra e Antonio De Martino e con Marianna Mascolo, Angelo Cassese, Giuseppe Trinchese.

L'immagine può contenere: spazio al chiuso

Le Vie dell’Oro – Napoli

Sabato 17 novembre

Dal borgo degli Orefici a Sant’Eligio, Piazza Mercato e Basilica del Carmine Maggiore .
Ritorna la visita guidata che in una sola mattinata saprà farvi vivere quattro periodi epocali e altrettanto dominazioni sulla città di Napoli .
In collaborazione con la Presidenza dell’Antico Borgo degli Orefici , forte di una storia lunga più di 5 secoli, sarà possibile assistere alla lavorazione dei gioielli e ammirare monili e accessori antichissimi. Non mancheranno cenni e strade della filmografia legate al dedalo di stradine un tempo controllato dai Viceré nonché alcune bizzarre lapidi che campeggiano, a futura memoria, accanto a opere dell’800 .
La passeggiata proseguirà per vicoli e piazze dell’antico borgo dedicato agli orefici, si incontreranno fontane antiche e anomalie moderne fino a giungere al monumentale impianto religioso di Sant’ Eligio, Piazza Mercato, naturale scenario di punizioni estremi durante la Rivoluzione Partenopea per poi finire alla Basilica del Carmine Maggiore con il suo poco conosciuto chiostro affrescato .
Venite con noi, vi mostreremo palazzi strani, uno addirittura con un piano finto, venite a sentire il profumo del limoneto che non conoscete . Venite, parleremo di Corradino di Svevia, di Masaniello, di Marianna ” a capa e Napule “ e di Eleonora Pimentel Fonseca.

Vi aspettiamo sabato 17 novembre dalle ore 10.00. Appuntamento: ingresso principale dell’Università (Corso Umberto).
Questo evento, come consuetudine sarà commentato dalla dott.ssa Donatella Ciano, guida abilitata Regione Campania , ha un costo di 10 € e termina alle ore 13.00 .
Per prenotarsi basta inviare un sms o whatsapp al 3317485815 specificando il nome dell’evento ( LE VIE DELL’ORO ) , il proprio cognome e il numero dei partecipanti .
Per conoscere una Napoli che non ti aspetti ma che aspetta te. Da secoli.

Nessun testo alternativo automatico disponibile.

Visita guidata al Monastero delle Trentatrè

Sabato 17 novembre

Un evento da non perdere: visita speciale al Monastero delle Trentatrè, un convento di clausura che per un giorno diventerà visitabile.
I partecipanti al suggestivo percorso saranno condotti dalla guida alla scoperta di uno dei luoghi più suggestivi del centro storico di Napoli in cui convivono arte, storia, fede e spirito di carità cristiana. Un’occasione unica non solo per ammirare prestigiose opere d’arte ma anche per avvicinarsi alla misteriosa ed affascinante realtà delle vita monacale. La struttura ospita ancora oggi una piccola comunità di suore, circa trentatré per l’appunto, che vivono in stretta clausura secondo gli storici canoni dettati da Santa Chiara, istitutrice dell’ordine a cui appartengono.
Il monastero, fondato nel 1585 e denominato delle trentatré sia in ricordo degli anni di Cristo sia per il numero massimo di monache che poteva ospitare, si svelerà ai nostri occhi come un luogo di straordinaria bellezza, poco conosciuto e nascosto.
La visita riguarderà i luoghi legati all’operato della fondatrice, la nobildonna catalana Maria Lorenza Longo, che lasciò un segno indelebile nel popolo napoletano, fondando prima l’Ospedale degli Incurabili, importante opera di assistenza dedicata ai malati che non avevano la possibilità di pagarsi le cure, e poi il monastero di clausura delle Monache clarisse cappuccine, tuttora esistente.
Il monastero si erge nei pressi della collinetta di Caponapoli, ovvero, il luogo dell’Acropoli della Napoli greco-romana.
Nel decumano superiore, dove l’anomalia della curva, mette in evidenza le forme dell’ Odeon incastrato dai palazzi, si apre la scalinata monumentale delle Trentatré.
Il Monastero, ultima testimonianza di quella cittadella religiosa che occupò il centro antico nel corso del Seicento, a differenza di altri complessi monastici, non fu intaccato dalle vicende umane e storiche. La vita della comunità delle monache per volontà della loro fondatrice rispetta da sempre la povertà di Santa Chiara, e per volontà papale, la clausura stretta.
Il nostro percorso avrà inizio nell’atrio dell’ospedale degli Incurabili per poi proseguire verso la sala Maria Lorenza Longo, già Cenacolo delle monache, e le antiche cantine del monastero con una sosta sui luoghi dove sorgevano le primitive sedi delle Trentatrè. Giungeremo poi al Monastero di Santa Maria in Gerusalemme dove si visiterà l’atrio affrescato e la chiesa seicentesca.
L’evento, organizzato dall’Associazione Vivere Napoli, è disponibile soltanto su prenotazione.
Parte del contributo organizzativo richiesto andrà a favore della onlus che si occupa anche dei restauri in corso.
Dopo la visita guidata è possibile partecipare al concerto musicale degli Acquazone nell’antico refettorio cinquecentesco al costo di 5 euro effettuando la prenotazione ai seguenti numeri: 328 669 0842 – 347 4469 614
Luogo d’incontro: Porta San Gennaro, Piazza Cavour – Napoli
Appuntamento: 15 minuti prima del turno in Largo Regina Coeli.
Turno sabato 17: ore 17.00 (appuntamento alle ore 16.45)
Durata: 2 ore
Costo: 10 euro
Ricordiamo a tutti che l’appuntamento è presso la biglietteria, 15 minuti prima dell’orario del turno prescelto. La visita si effettuerà al raggiungimento di un certo numero di persone.
Informazioni
Telefono: 334 11 19 8 19 Claudia (dalle 10.30 alle 13.30 e dalle 15.30 alle 21.30)
E-mail: prenotazioni@viverenapoli.com
Informazioni aggiuntive
Garage a pagamento: Garage Cavour – Piazza Cavour, 34 | De Santo Raffaele – Via San Giuseppe dei Ruffi, 5
Parcheggio in strada: Piazza Cavour, Via Foria.

L'immagine può contenere: 1 persona, notte

In Zattera di notte alla Galleria Borbonica

Sabato 17 novembre ore 20.00 e 22.00

Questo sabato ritorna il fascino della Galleria Borbonica con un’esclusiva e magica visita guidata notturna in zattera.
Una piccola cisterna a delimitare l’ingresso di questo avventuroso percorso, raggiungibile attraverso un breve cunicolo, da dove ammireremo alcune lavorazioni idrauliche di eccezionale fattura, oltre alle croci incise nella malta legate al duro lavoro del “pozzaro“.
Questo magico tour notturno in zattera, sarà reso ancora più speciale al ritorno nella Galleria Borbonica, dove passeremo attraverso uno stretto cunicolo lungo circa 30 metri e scenderemo nella grande cisterna attraverso una scala in ferro.
Da qui potremo osservare i camminamenti ad arco utilizzati dai “pozzari”, poi ci imbarcheremo (e qui l’emozionante avventura arriverà al massimo) su una zattera che navigherà sulla falda acquifera sotterranea di Napoli, nella galleria abbandonata della mai completata linea L.T.R. (Linea Tranviaria Rapida).
Faranno da incredibile cornice al nostro emozionante tour, enormi frammenti di statue, le auto e le moto d’epoca ritrovate sotto i detriti.
Durante il percorso ai nostri ospiti sarà servito un aperitivo con un waffel su stecco e spritz a cura di Ricky Graff Street Food.
Luogo: Via Morelli, n°61 (ingresso pedonale del Parcheggio Morelli)
Due turni sabato 17: 1° turno ore 20.00 | 2° turno ore 22.00
Disponibilità max per turno: 40 Posti
Durata: 2 ore
Costo: 20 euro
Ricordiamo a tutti che l’appuntamento è presso la biglietteria, 15 minuti prima dell’orario del turno prescelto. Saranno ammessi alla visita i bambini superiori a 10 anni d’età.
Per questo evento la prenotazione è obbligatoria, a causa dei pochi posti disponibili per ogni turno e va effettuata via telefono.
N.B: A causa della conformazione del luogo, è sconsigliata la partecipazione a chi ha problemi motori e a chi soffre di claustrofobia.
Informazioni
Telefono: 334 11 19 8 19 Claudia (dalle 10.30 alle 13.30 e dalle 15.30 alle 21.30)
E-mail: prenotazioni@viverenapoli.com
Informazioni aggiuntive
Garage a pagamento: Garage Morelli – Via Morelli
Parcheggio in strada: Piazza Vittoria.

L'immagine può contenere: testo

Escape Room al Museo del Sottosuolo – La Caverna Infestata

Sabato 17 novembre

Questo sabato edizione straordinaria Theatre Escape Room al Museo del Sottosuolo – “La Caverna Infestata”.
Quattro Stanze. Una sola soluzione. Sessanta minuti. Quattro squadre, un solo vincitore.
Un gioco interattivo mozzafiato che tiene col fiato sospeso fin quando non si riesce a riacquistare la libertà. Enigmi da risolvere, antichi cimeli da trovare per poter passare alla stanza successiva. Ed infine una sorpresa che renderà chiara a coloro che saranno in grado di salvarsi le redini della storia. Nelle splendide stanze e cunicoli del Museo del Sottosuolo. Luogo antico di storia e mistero.
Una nuova versione di escape room che sovverte totalmente il concetto di lavoro di squadra. Ogni giocatore muove pensieri e pedine prima di tutto per se stesso, e poi in collaborazione con la squadra più veloce, perché nessuno può permettersi di rimanere indietro.
STORIA: Un fantasma popola Museo del Sottosuolo ed il suo scopo è di tenere le sue vittime bloccate il più a lungo possibile, poichè ciò di cui si nutre è la loro energia. Per questo motivo il tempo è un fattore fondamentale. L’anima del giocatore viene risucchiata lentamente, ma inesorabilmente, in 60 minuti. Ed è per il riscatto di essa che si gioca, fino alla fine. A coloro che arrivano nella seconda stanza, la dimora del fantasma viene data la possibilità di localizzare il fantasma, risolvere l’enigma finale, e liberarlo. E finalmente, dopo averlo visto, USCIRE!”
Format:
Il format studiato appositamente per il Museo del sottosuolo si svolge in quattro diverse sale, dove, da quattro diverse squadre vengono svolti gli stessi enigmi. Le squadre che riescono a decifrare gli enigmi in tempo accedono negli ultimi 10 minuti dei previsti 60 ad una quinta sala, dove si svolgerà la fine del gioco. Al termine dei 60 minuti un attore in veste di fantasma eseguirà al pubblico un monologo dove spiega la storia che lo ha portato a maledire quel luogo.
Ingresso e gioco presso il Museo del Sottosuolo di Napoli, Piazza Cavour, 140.
Appuntamento: presso la biglietteria del Museo 20 minuti prima
Turni: ore 19:30 | 21:00
Durata: 1 ora e 30
Costo: 15€ + 90 centesimi di commissioni.
Informazioni e prenotazioni
Telefono: 334 11 19 8 19 Claudia (dalle 10.30 alle 13-30 e dalle 15.30 alle 21.30)
E-mail: prenotazioni@viverenapoli.com
Informazioni aggiuntive
Garage a pagamento: Garage Cavour – Piazza Cavour, 34 | De Santo Raffaele – Via San Giuseppe dei Ruffi, 5
Parcheggio in strada: Piazza Cavour, Via Foria

L'immagine può contenere: spazio al chiuso

Neapolitan Jazz a Palazzo Venezia: Aperitivo, Concerto e Visita

Sabato 17 novembre ore 21:30

I Quartieri Jazz di Mario Romano tornano nelle suggestive atmosfere di Palazzo Venezia con il loro ultimo album “Le 4 giornate di Napoli
PALAZZO VENEZIA – “Arte nell’Arte” è il tema ormai ricorrente dei concerti della Band Napoletana in giro per la città, un connubio che riscuote sempre più consenso da critica e pubblico. La scelta della location stavolta ricade sulla Casina Pompeiana di Palazzo Venezia. Si tratta di un edificio storico situato a Spaccanapoli, che ha vissuto molte vicissitudini nel corso della sua vita, ed è la testimonianza di un insieme di relazioni politiche ed economiche che mettevano in risalto l’allora repubblica di Venezia con la città Napoli.
L’edificio, oggi visitabile come appartamento storico, offre anche mostre di arti minori (presepi, porcellane, pitture ecc.). Citato spesso dal filosofo Benedetto Croce, in quanto confinante con Palazzo Filomarino (dove abitava), che lo chiamava il “Napoletano Palazzo di Venezia”, l’edificio nasconde uno splendido giardino pensile. Gli stessi giardini ospitano anche una piccola cappella denominata “Grotta della Madonnina”. La Casina Pompeiana fu aggiunta in epoca neoclassica.
LA BAND – Con Mario Romano, che suonerà la sua inseparabile chitarra manouche, Alberto Santaniello alla classica e Dario Franco al basso
Oltre ai nuovi brani la band eseguirà anche degli evergreen del loro repertorio.
Dove parcheggiare:
1. Garage Pisani Assunta: Via Tommaso Senise, 12/13 (nei pressi di P.zza del Gesù) tel. 081/552 2020
FORMULA DELLA SERATA
La serata prevede uno stuzzicante aperitivo di benvenuto, a seguire il concerto ed infine una visita guidata a Palazzo Venezia, un tempo centro nevralgico per la città , in seguito vittima di un lungo e silenzioso degrado. La struttura oggi è stata riportata a nuova vita grazie all’impegno di Gennaro Buccino…
VIDEO UFFICIALE: https://www.youtube.com/watch?v=GY-XvVoOqvE(Galleria Borbonica)
Luogo: Palazzo Venezia in Via Benedetto Croce, 19 Napoli
Prezzo biglietto: aperitivo, concerto e visita guidata 20 euro
Contatti e informazioni: info e prenotazioni 340.489.38.36 mail: quartierijazz@live.it
Sito ufficiale: http://www.quartierijazz.com

L'immagine può contenere: 1 persona, con sorriso, testo

Caros(u)onando

Sabato 17 Novembre ore 21:00

Questo sabato andrà in scena Caros(u)onando uno spettacolo musicale dedicato al grande Renato Carosone a cura del gruppo L’Arrocco.
Un piacevole viaggio musicale nell’attività artistica del Maestro napoletano nel suo periodo d’oro.
“Innovatore” della canzone napoletana e autore di canzoni, seppe dare anche alle canzoni napoletane più classiche quel ritmo ballabile che, ancora oggi, è fonte di ispirazione e di imitazione per molti altri artisti.
Lo spettacolo cercherà di far comprendere, attraverso la musica e qualche aneddoto, l’epoca, la vita e il carattere di uno degli “ambasciatori” più conosciuti della nostra città nel mondo.
Nel corso della serata, com’è nostra abitudine, sarà offerta una degustazione di cucina tipica napoletana accompagnata a un buon bicchiere di vino, ideale per il tono della serata.
Il Teatro dei Lazzari Felici, recentemente ristrutturato, è un piccolo ma caratteristico teatro nel cuore del centro storico; si trova infatti in vico Santa Maria dell’Aiuto 17, a due passi da Largo Santa Maria la Nova.
Per prendere parte all’evento a numero chiuso ( esclusivamente 45 posti a sedere ) è necessario prenotare chiamando lo 081 1925 6964, tramite whatsapp al 338 965 22 88, tramite il sito web www.insolitaguida.it o tramite l’app Insolitaguida Napoli.

L'immagine può contenere: persone in piedi, cielo, pianta e spazio all'aperto

Tour guidato alla Vigna di San Martino

Sabato 17 novembre

Dopo la Festa di San Martino non perdere la straordinaria visita guidata lungo la Pedamentina fino ad arrivare alla strepitosa Vigna di San Martino, antico podere della Certosa Patrimonio dell’UNESCO!
Ci incontreremo alle ore 9.30 in largo San Martino e trascorreremo insieme una mattinata indimenticabile alla scoperta della natura.
Accompagnati da una guida naturalistica percorreremo la Pedamentina di San Martino fino ad arrivare all’ingresso della famosa Vigna, un frammento di verde nel cuore della città miracolosamente sopravvissuto al saccheggio edilizio, dove regnano la quiete, l‘armonia e la natura incontaminata.
Una volta varcato il cancello della Vigna ci inoltreremo lungo un sentiero che attraversa orti secolari fino a raggiungere una terrazza dove ammireremo un panorama meraviglioso ai piedi della maestosa Certosa di San Martino.
Grazie alla Fondazione Morra, la Vigna è oggi un “Bene di interesse storico artistico” entrato a far parte del patrimonio culturale italiano. Al suo interno l’ A.P.S. “Piedi per la terra” ha costituito il Centro per la Cultura Ecologica, che promuove un nuovo punto di vista per sentirsi parte della Natura e del Pianeta.
Alla fine del percorso verrà servito un aperitivo (facoltativo) nell’incantevole scenario della vigna.
N.b. in caso di condizioni climatiche avverse il tour potrebbe spostato ad un’altra data.

Appuntamento: alle ore 9.30 presso Largo S. Martino.
Orario partenza sabato 17: ore 10.00
Difficoltà: Turistica (facile)
Lunghezza:2,5 km a/r
Dislivello: +/- 100m
Durata: circa 3 ore
Costo escursione: 16 euro, costo aperitivo (facoltativo) 5 euro; costo bambini da 0 a 6 anni gratis; dai 6 ai 12 8 euro (escluso aperitivo)
NB: è consigliabile l’uso di scarpe comode.
Per questo evento la prenotazione è obbligatoria.
Informazioni
Telefono: 334.11.19.819 Claudia
E-mail: prenotazioni@viverenapoli.com
Informazioni aggiuntive
Abbigliamento:Indossare scarpe da trekking o da ginnastica con suola scolpita, K-way/Giacca a Vento.
Da portare con se: 1 litro di acqua, zainetto, macchina fotografica
Ritorno: alla fine della visita si potrà verso largo San Martino percorrendo la Pedamentina a ritroso oppure con la Funicolare di Corso Vittorio Emanuele.

L'immagine può contenere: testo

La Reale Delizia: visita-spettacolo nella Reggia di Carditello – Caserta

Sabato 17 novembre ore 10.30 – 11.30 – 12.30

Un debutto particolare, in un luogo bellissimo, ma dimenticato negli anni e che grazie alla Fondazione Real Sito di Carditello si sta riprendendo pian piano con eventi e opere di recupero.
Ed è in quest’ottica che siamo lieti di portarvi alla Reggia di Carditello con una visita-spettacolo: Karma, in un’ottica di valorizzazione di un bene che sta rinascendo pian piano, vi porta in un piccolo viaggio nelle sale che furono abitate dai reali borbonici in un sito in cui si dedicavano all’agricoltura e all’allevamento.
Partendo dallo scalone, si salirà al piano superiore e si conoscerà la storia del sito attraverso le parole di Marietta, contadina erudita che vi guiderà nel percorso, attraverso i racconti di Ferdinando e Carolina e le incursioni, sempre molto simpatiche, di Malogno.
Contributo di partecipazione: € 12.00
Ridotto da 6 a 10 anni: € 8.00
Gratuito fino a 6 anni
Prenotazione obbligatoria con un sms o whatsapp al 3427329719 oppure compilando il form sul sito www.karmacultura.it

L'immagine può contenere: spazio al chiuso

Nella cella di San Tommaso – Napoli

Domenica 18 novembre ore 10.30 

Speciale Visita guidata
La minuscola cella di Tommaso d’Aquino è situata nel cuore pulsante della Napoli antica, precisamente nel Convento dello splendido Complesso di San Domenico Maggiore dove San Tommaso d’Aquino visse ed insegno’ fino al 1274.
Sito che rappresenta uno dei monumenti più imponenti della città e che (pochi lo sanno) custodisce un vero e proprio Pantheon delle varie dinastie reali che si sono succedute. Di epoca Angioina, fu fatto costruire per volere di Carlo II ed affidato ai Padri Domenicani; il sito custodisce una speciale collezione di abiti musealizzati, corredi funerari reali nonché una serie di preziosissimi oggetti e reliquie appartenute a San Tommaso d’Aquino. La speciale visita guidata sarà commentata dalla dott.ssa Pamela Palomba Tour Guide abilitata Regione Campania
Per info e prenotazioni 3317485815

L'immagine può contenere: spazio all'aperto

Tour alla scoperta del Rione Sanità e dei Vergini

Domenica 18 novembre

Domenica vivi con noi l’esperienza unica di un’emozionante visita guidata dal Rione Sanità ai Vergini con il Cimitero delle Fontanelle, la Basilica di Santa Maria alla Sanità, Palazzo Sanfelice e Palazzo dello Spagnolo.
Appuntamento davanti al Cimitero delle Fontanelle, situato in un’antica cava di tufo nel cuore del rione Sanità. Antico ossario destinato a seppellire le salme dei napoletani meno abbienti che non trovavano posto nelle pubbliche sepolture delle chiese, rimase abbandonato fino al 1872, quando gli oltre 40.000 resti furono messi in ordine e sistemati nei lunghi corridoi.
Da allora il Cimitero divenne un luogo di culto popolare in cui si concentrarono riti, leggende e racconti di prodigi, ben presto sorse una spontanea devozione popolare per gli ignoti defunti che consisteva nell’adozione delle anime pezzentelle del Purgatorio, bisognose di cure e preghiere in cambio di grazie e miracoli.
La visita guidata continuerà con la Basilica di Santa Maria alla Sanità, uno dei principali esempi del Barocco Napoletano, altresì conosciuta come chiesa di San Vincenzo ‘O Munacone (il monacone),con la sua cupola con maioliche gialle e verdi e un affresco risalente al V-VI secolo che rappresenta la più antica raffigurazione della Madonna a Napoli.
La nostra passeggiata ci condurrà poi a Palazzo Sanfelice, simbolo del passato nobiliare della Sanità, nota un tempo per la salubrità dell’aria e le guarigioni quasi miracolose che avvenivano in zona. Fu per questo che nel 1724 il nobile architetto napoletano Ferdinando Sanfelice decise di trasferirvisi con tutta la famiglia comprando un antico palazzo fatiscente e trasformandolo in una struttura degna di una vera e propria reggia. Il palazzo ha spesso fatto da sfondo a film famosi tra cui il riadattamento cinematografico di “Questi Fantasmi”, di Eduardo de Filippo con Vittorio Gassman e Sofia Loren.
Il tour si concluderà con il Palazzo dello Spagnolo, uno dei più belli di Napoli, perfetto esempio di architettura barocca, che si incontra al numero 18 di via Vergini . Riconoscerlo è semplice: è stato la scena do molti film, ultimo in ordine di tempo i Bastardi di Pizzofalcone: alcune delle scene della terza puntata sono state girate proprio sule famosissime scale.
Luogo d’incontro: Cimitero delle Fontanelle, Via Fontanelle, 80
Unico Turno: ore 11.00 (appuntamento alle 10.45 davanti l’ingresso del Cimitero)
Durata: 2 ore
Costo: 10 euro adulti
Ricordiamo a tutti che l’appuntamento è presso la biglietteria, 15 minuti prima dell’orario del turno prescelto.
La prenotazione e il prepagamento sono obbligatori.
Informazioni
Telefono: 334.11.19.819 Claudia
Email: prenotazioni@viverenapoli.com
Informazioni aggiuntive
Garage custodito a pagamento: Costantino Service – Via Tommasi Salvatore (distanza 140m)
Parcheggio in strada: Pressi di Ospedale San Gennaro.

L'immagine può contenere: una o più persone, persone in piedi, cielo, nuvola, oceano, spazio all'aperto e acqua

La casina di Re Lazzarone:teatro e risate alla Casina Vanvitelliana

Domenica 18 novembre ore 18.00 e 19.30

IN DATA STRAORDINARIA, ULTIMA OCCASIONE PER ASSISTERE ALL’ESILARANTE SPETTACOLO NELLA MERAVIGLIOSA CASINA VANVITELLIANA, SUL LAGO FUSARO, CON FERDINANDO DI BORBONE E I SUOI AMICI LAZZARI.
TRA PANORAMI STUPENDI E TRAMONTI MOZZAFIATO, RIDERETE A CREPAPELLE CON FERDINANDO DI BORBONE E I SUOI FIDATI AMICI ALLE PRESE CON OSPITI INASPETTATI E CON LE SUE ADORATE DAME.
Sarete accolti da Re Ferdinando che, oltre a un compagno di sventure, si ritroverà ad avere a che fare con alcuni personaggi che gli faranno visita…e la cosa sarà particolarmente stressante, dando vita a scene esilaranti e divertenti.
Tra storia e risate, uno spettacolo divertentissimo dove il luogo, la storia, i fatti e i racconti vi faranno immergere in una giornata del ‘700 alla Casina Vanvitelliana.
Contributo di partecipazione: 15,00 € comprensivo di biglietto d’ingresso alla Casina.
Ridotto da 6 a 10 anni: 10,00 €
Gratuito 1-5 anni
Durata : 1.15 h
PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA CON LE SEGUENTI MODALITA’:
1) COMPILA IL MODULO “PRENOTA IL TUO EVENTO” PRESENTE IN HOME PAGE DEL SITO WEB WWW.KARMACULTURA.IT
2) INVIA UNA EMAIL A: spettacoli@karmacultura.it – SPECIFICANDO COGNOME, NUMERO DI CELLULARE E NUMERO DI PARTECIPANTI
3) INVIA UN SMS O WHATSAPP AL NUM.342.732.97.19 – SPECIFICANDO COGNOME, INDIRIZZO MAIL E NUMERO DI PARTECIPANTI.

Risultati immagini per Valle delle Ferriere

La Valle delle Ferriere e Amalfi, un luogo incantato – Salerno

Fino al 24 novembre

Un percorso incuneato tra i monti che da Agerola scendono fino ad Amalfi percorrendo la riserva naturale protetta la “Valle delle Ferriere”.
Si raggiunge la valle partendo dall’antico borgo di Pontone .
Una volta arrivati lungo le rive del fiume Canneto una breve salita lungo il sentiero calcareo conduce all’interno della Riserva integrale, cascate e torrenti si intrecciano scendendo dalle ripide falesie creando un ambiente umido di importanza primaria. In questa valle è presente l’endemismo e fossile vivente di felce Woodwardia radicans.
Conclusa la visita alla riserva si ritorna lungo la mulattiera lungo la riva del Canneto che conduce il visitatore indietro nel tempo fino all’epoca della repubblica amalfitana, nota per le abilità marittime dei suoi abitanti e la sua pregiata carta.
Ma qual’era il segreto di tanta forza e ricchezza? La valle cela questo segreto e passo dopo passo lo svela ai suoi visitatori. Il percorso si conclude ad Amalfi.
Scegli come partecipare
Programma 1 solo guida in sentiero:
• Punto d’incontro località Pontone
• Ore 10:00 Incontro con la guida escursionista
• Ore 10:30 Inizio del percorso
• Ore 14:30 termine del percorso su Amalfi
• Al termine puoi restare su Amalfi e rientrare dopo una visita alla città e/o dopo un pasto
• Per ritornare al parcheggio prendere il bus da Amalfi in direzione località Pontone
Tariffe di partecipazione
solo guida escursionista autorizzata
• adulti € 15,00; 4/12 anni € 10,00
• costo parcheggio su strisce blu € 1,50 x ora (da pagare in loco)
Programma 2 con transfer:
• Ore 08:45 Punto d’incontro Piazza unità d’Italia 21 – sede Sesto Continente Tours
• Ore 09:00 partenza in direzione Costiera Amalfitana, località Pontone
• Ore 10:00 Incontro con la guida escursionista
• Ore 10:30 Inizio del percorso
• Ore 14:30 termine del percorso su Amalfi: 2 ore per la visita libera su Amalfi
• Ore 16:30 rientro
Tariffe di partecipazione
comprende transfer A/R, guida escursionista autorizzata, snack
• adulti € 35,00; 4/12 anni € 20,00
Per info e prenotazioni
: 3200776154 – 08118372954

Nessun testo alternativo automatico disponibile.

Mostra di Escher al PAN

Sabato 17 e domenica 18, sabato 24 e domenica 25 novembre

In occasione della Retrospettiva di Escher al Pan di Napoli, Artenope organizza visite guidate alla suggestiva esposizione.
La mostra presenta oltre alle opere del visionario genio, anche un’ampia sezione dedicata all’influenza che il suo lavoro e le sue creazioni hanno esercitato sulle generazioni successive, dai dischi ai fumetti, dalla pubblicità al cinema: un percorso di 200 opere che parte da Escher per arrivare ai giorni nostri.
Fino alla fine di Novembre il costo del biglietto in promozione
è di 16,00 euro (inclusa guida e biglietto di ingresso).
Per i tesserati è di 15,00 euro
I bambini fino a 5 anni accedono gratuitamente
Il servizio di guida è disponibile nelle seguenti lingue:
– Inglese
– Francese
– Spagnolo
– Tedesco
– Cinese
– Giapponese
Si prega di contattare l’associazione per prenotare le visite in lingua
La prenotazione alla mostra è obbligatoria.
Per info e prenotazioni

– Chiamare il +393665300964
– Inviare richiesta tramite whatsApp

L'immagine può contenere: fuochi_d'artificio, notte, spazio all'aperto e testo

Mercatini di Natale 2018 – Benevento

Fino al 9 dicembre

Nello splendido scenario della Tenuta La Fortezza di Torrecuso tornano i Mercatini di Natale!
Dopo sei edizioni di successi, di passione, di dibattiti, di degustazioni, di scoperta del territorio, di iniziative sull’agricoltura e non solo, anche quest’anno, nella meravigliosa cornice della struttura addobbata a festa, potrai assistere ai più svariati spettacoli musicali, potrai passeggiare fra i divertenti numeri di stravaganti artisti di strada e concederti un peccato di gola con le deliziose pietanze natalizie!
La Fortezza si trasformerà in uno scenario suggestivo ed accogliente: varcando il cancello d’ingresso verrai avvolto da una magica atmosfera natalizia che farà da sfondo alla scelta dei regali, alla scoperta del territorio del Taburno, alle degustazioni e a molto altro ancora.
Il tutto curato nei minimi dettagli per garantirti un’esperienza sempre più emozionante, per farti sorridere, per renderti felice!
Dunque cosa aspetti? Appunta sulla tua agenda il nostro evento, dal 15 Novembre al 09 Dicembre ogni week – end potrai essere il protagonista di momenti di spensieratezza e divertimento 🙂
Novità di quest’edizione il fantastico Villaggio di Babbo Natale
Per info e prenotazioni:
mercatinidinatale@tenutalafortezza.com
+39 0824 876521 – 874955

Inoltre, si segnalano i seguenti eventi:

Klimt Experience

Luci d’artista – Salerno

Natale al Castello di Lettere fino al 6 gennaio

Brikmania Un mondo di mattoncini Lego® Napoli

Incontri di archeologia: riparte il ciclo di conferenze al MANN fino al 29 maggio

Napoli nel Cinema – 7 appuntamenti nell’Auditorium del Museo di Capodimonte fino al 28 marzo

“I De Filippo, il mestiere va in scena”al Castel dell’Ovo fino al 24 marzo 2019

10° edizione di AstraDoc – Viaggio nel Cinema del Reale

“White Rabbit Red Rabbit diffuso” un nuovo progetto a Napoli fino al 18 aprile 2019

Mercatino di Natale 2018 – Castello dell’Ettore – Borgo Fantasma

Visita guidata alla scoperta del complesso Basilicale di Cimitile

Napoli segreta: Torna la passeggiata nel centro storico di Napoli

TEATRO SANNAZARO, 16 novembre, lo spettacolo “squalificati”

Please follow and like us:

Biografia Marilena Matteoni

Laureata, tra sogni e passioni, sono alla ricerca della mia strada. Innamorata della mia città, un vulcano di contraddizioni da “odi et amo”, mi tuffo alla sua scoperta!

Check Also

Marco Maddaloni Charity Seconda edizione

Squadra che vince non si cambia! A distanza di un anno si torna a Villa …