mercoledì , 1 Aprile 2020

Eventi Napoli e Campania: Agenda del Weekend 17 – 19 gennaio

L'immagine può contenere: incendio, cibo e spazio all'aperto

La Focara – Avellino

Venerdì 17 gennaio

A Quindici (AV), nel Vallo di Lauro, ritornano i tradizionali festeggiamenti in onore di Sant’Antonio Abate. Qui come ogni anno va in scena ‘a Focara, un appuntamento che attira fedeli e curiosi ma soprattutto riunisce la comunità.
Il 17 gennaio come da tradizione verrà allestito un vero e proprio manufatto in vimini, con canne di bambù e fascine, una sorte di riproduzione in miniatura della chiesetta di Sant’Antonio. La struttura verrà poi data alle fiamme dopo la tradizionale benedizione degli animali nella serata di giovedì 17 gennaio alle ore 16.00. Dopo l’incendio della “focara” dalle ore 17.00 si svolgerà una sagra di degustazione enogastronomiche di prodotti tipici locali.

L'immagine può contenere: incendio e cibo

I Fucanoli – Salerno

Venerdì 17 gennaio

“Il 17 gennaio, a Campagna, si rinnova il tradizionale appuntamento con i Fucanoli. In occasione della festa di Sant’Antonio Abate, con l’accensione dei “fuochi” nelle piazze principali del paese si riscoprono le tradizioni popolari con tutto il loro calore. Stand per la degustazione di prodotti tipici, spettacoli itineranti.
La tradizione
Antico rituale pagano-religioso legato ai “fucanoli”: i “falò” nelle campagne meridionali illuminano la notte del Santo. Il fuoco è usato per esorcizzare e l’acqua per purificare. Due segni, due elementi ricorrenti nell’antica e gloriosa storia della città di Campagna. Con l’accensione dei “falò”, Campagna vuole anche ricordare la tragica morte del monaco e filosofo nolano Giordano Bruno, arso vivo sul rogo. Egli perfezionò le sue teorie a Campagna, dove nel 1573, nel Convento dei Padri Domenicani, annesso alla Chiesa di S. Bartolomeo, fu ordinato sacerdote e cantò la sua prima messa.”

Venerdì 17 in occasione de #iFucanoli e sabato 18 gennaio dalle ore 20.30, Vi aspettiamo in piazza Palatucci nel Centro Storico di Campagna per due serate all’insegna del buon cibo e della buona musica.
Venerdì 17 intratterrà la serata la band SKIZZEKEA e sabato 18 vi sarà il gruppo di musica popolare Sette Bocche.

Nessuna descrizione della foto disponibile.

Inclusive Fashion Event – moda e solidarietà – Salerno

Venerdì 17 gennaio

“Inclusive Fashion Event – moda e solidarietà”, sfilata organizzata da Fondazione Salernum Anffas Onlus, che si terrà venerdì 17 gennaio, alle ore 19.00, presso il teatro del Centro sociale di Salerno (via Guido Vestuti).
L’evento si pone l’obiettivo di sensibilizzare la cittadinanza tutta sostenendo una nuova cultura a favore delle capacità delle persone con disabilità intellettive. A sfilare saranno modelle, con e senza disabilità, che indosseranno abiti disegnati e realizzati dalle studentesse dell’IIS “Trani-Moscati” di Salerno.
“Inclusive Fashion Event – moda e solidarietà” sarà aperto al pubblico e saluterà i propri ospiti con un light buffet offerto dal Sunrise Accessible Resort (via Litoranea, 39 – Salerno).
Inoltre, verrà predisposto un stand dove sarà possibile, attraverso donazioni liberali, dare il proprio contributo a sostegno delle attività e servizi di Anffas volti all’accrescimento dell’empowerment e dell’autonomia personale.

L'immagine può contenere: 4 persone, persone che sorridono, persone in piedi

Le Notti delle Campanelle – Avellino

Da venerdì 17 a domenica 19 gennaio

Le notti delle Campanelle” e’ un’iniziativa che nasce intorno alla festa patronale di Sant’Antonio Abate venerato nella comunita’ di Caliano in Montoro (AV). Il “cibo” è un momento per stare insieme, unire ed aggregare le persone. E’ per questo che è nata l’iniziativa de “LE NOTTI DELLE CAMPANELLE”.
I visitatori, che ci onoreranno della loro presenza, saranno immersi in profumi e sapori antichi attraverso la bontà dei nostri prodotti a KM 0 preparati con maestria dalle nostre massaie seguendo le ricette e la tradizione contadina. A tutto questo si unisce l’atmosfera create ad hoc da gruppi folk che allieteranno il percorso grazie alla loro musica.
Poche righe sicuramente non bastano per dire il successo di questa iniziativa che oltre alla degustazione dei piatti tipici rinsalda vincoli di amicizia e di attenzione sociale.

L'immagine può contenere: incendio e cibo

Falò di Sant’Antonio Abate – Caserta

Da venerdì 17 a domenica 19 gennaio

Anche quest’anno nella frazione in piazza dei Caduti del comune di Pastorano, si rinnova il tradizionale appuntamento con i Falò di Sant’antonio.
Il programma per le tre serate è il seguente:
VENERDI’ 17 GENNAIO 2020
Ore 18: inaugurazione della manifestazione con la benedizione degli animali e l’accensione dei “Falò di Sant’Antuono”.
Ore 19: Apertura degli stand gastronomici, con specialità della serata: “Trippa e Patate”
SABATO 18 GENNAIO 2020
Ore 19: Apertura degli stand gastronomici, con specialità della serata: “Soffritto”.
DOMENICA 19 GENNAIO 2020
ore 19: Apertura degli stand gastronomici, con specialità della serata: “Pasta e Fagioli”.
Le tre serate saranno allietate da Marco Iodice ed è prevista musica live con balli di gruppo.
L’evento si svolgerà in locale coperto, riscaldato.

L'immagine può contenere: spazio all'aperto

Mamma d’o Carmene tour piazza mercato e piazza del Carmine

Sabato 18 gennaio ore 10.30
Chi non hai mai sentito la colorata espressione napoletana: “Mamma d’o Carmene“?
Chi non si è mai chiesto cosa significasse e a quale forma di devozione popolare rimandasse?
A Napoli la festa della Madonna del Carmine, la festa dedicata alla Madonna del Carmelo, rappresenta una delle più importanti manifestazioni religiose.
La celebrazione vede ogni anno la partecipazione di migliaia di persone tra fedeli e non, che dopo i caratteristici rituali religiosi, possono assistere al suggestivo incendio del campanile della basilica del Carmine Maggiore. Un rito antico, da sempre accompagnato ancora oggi dal suono caratteristico delle tammorre, uno degli strumenti più rinomati della tradizione musicale partenopea.
La piazza, insieme alla vicina Piazza del Mercato, conserva ancora oggi un fascino mai sopito, pur se alterata dalle numerose costruzioni moderne.
Focolai di rivoluzioni e sommosse popolari, di morbi e sentenze capitali, le due piazze sono state protagoniste di alcuni fra gli eventi più avvicenti della storia napoletana: la rivoluzione di Masaniello, il breve esperimento della repubblica napoletana, le teste dei filo-giacobini del 1799 e del piccolo corradino di Svevia, e poi la grande peste del 1656.
Riscopriremo insieme, oltrepassando il degrado e l’abbandono che oggi caratterizzano la zona, tesori dimenticati come la chiesa di S.Giovanni a mare, la gotica S.Eligio Maggiore, e la barocca basilica di S.Maria del Carmine, dove storia, leggenda e devozione popolare si incrociano senza sosta.
Tappe: chiesa di S. Giovanni a Mare, chiesa di S. Eligio Maggiore, piazza del Mercato, piazza del Carmine, chiesa di S. Maria del Carmine Maggiore.
Appuntamento alle 10 davanti alla chiesa di S. Eligio Maggiore.
La visita guidata inizierà alle 10.30
Contributo a persona per la visita guidata.
– intero: 8 € a persona
– ridotto: 7 € a persona possessori di Card Addovà
– ridotto junior (da 8 a 12 anni ) : 4 € (fino a 7 anni gratis)
Prenotazione obbligatoria
Come si prenota il nostro tour?
– Puoi chiamare, inviare un sms / whatsapp al numero: 3711300813
– Puoi scrivere a: info@addovatournapoli.it
Se hai necessità di parlare con noi al telefono, richiedilo via sms e ti ricontatteremo nell’arco della stessa giornata.
L’evento si terrà se si formerà un gruppo di almeno 15 persone.

L'immagine può contenere: 5 persone, persone che sorridono

Hocus Focus – Salerno

Sabato 18 e domenica 19 gennaio

Hocus Focus, alla sua Quarta Edizione, è un Festival che nasce dall’esigenza di tramandare l’antica tradizione del Fuoco di Sant’Antuono combinandole lo spirito fresco e innovativo di una giovane Associazione locale.

Altavilla Silentina, in provincia di Salerno, avranno luogo musica e divertimento intorno al fuoco
Lotteria Esperienziale, Laboratori per Bambini, Spettacoli di Fuoco, Concerti e Piatti della Tradizione Locale sono solo alcuni degli ingredienti che rendono il Festival unico nel suo genere.
Ecco il Programma dell’evento:
S A B A T O 18 GENNAIO
START_ Ore 19:30
Accensione del Grande Fuoco in Piazza Umberto I
A seguire, le esibizioni degli Artisti del Fuoco Miro Performers, Lucignolo e Nirname
Ore 21: 30
IL MURO DEL CANTO IN CONCERTO | INGRESSO GRATUITO
Post Concerto : DjSet Atomic Tiso
D O M E N I C A 19 GENNAIO
START_ Ore 17:00
Laboratori per Bambini a cura dell’Associazione “Argonauta – Didattica e Servizi per la Cultura”
A seguire, Piazza Umberto I si infiamma di nuovo con gli Spettacoli di Fuoco di Miro Performers e Nirname
Ore 21:30
GIO EVAN IN CONCERTO | INGRESSO GRATUITO
Post Concerto : DjSet CosimoSkinner
Tutto condito da piatti della tradizione e immancabile vino nostrano!

L'immagine può contenere: 1 persona

Antico Rito del Majo – Avellino

Da sabato 18 a lunedì 20 gennaio

E’ un antichissimo rito che si svolge ad Avella (AV) in occasione della festa di San Sebastiano.
Il primo appuntamento è per sabato 18 gennaio alle ore 18 in piazza S. Sebastiano, con “Aspettando il Majo”, dove tra musica folk e degustazioni varie si animerà la serata fino alla mezzanotte.
Domenica 19 gennaio alle ore 6.00 del mattino, nella Chiesa madre del paese si terrà la Santa Messa, al termine della quale saranno benedetti gli attrezzi che serviranno per tagliare il majo. Dopo, tutti alla volta della montagna per sacrificare gli alberi ed abbattere quello più grande.
In un’atmosfera conviviale durante la sosta in montagna, si mangia carne e altre cibarie e si beve del buon vino.
Alle 16.00 il Majo fa il suo ingresso in paese e una volta arrivati in Piazza I° Maggio viene issato e attorno ad esso posizionati i sarcinielli raccolti dai figli del majo. Intorno ad esso fino a tarda sera, si suona, si balla e si possono degustare piatti tipici del luogo.
La festa continua il 20 gennaio, in ricorrenza del giorno di San Sebastiano: i fedeli partecipano alla processione e, verso sera, nella piazza 1° Maggio, dove nei giorni precedenti i ragazzi hanno accumulato le fascine, si accende il falò in onore de Santo. tanto per cambiare anche in questa occasione si mangia, si beve e si balla fino a notte fonda.

 

L'immagine può contenere: una o più persone e spazio all'aperto

Iliade La Guerra Di Troia al Museo del Sottosuolo Di Napoli

Domenica 19 gennaio

Il Demiurgo e il Museo del Sottosuolo di Napoli sito in via Cavour rinnovano il loro sodalizio e lo fanno teatralizzando una delle storie più avvincenti di sempre. Una storia fatta di eroi, di amori, di tradimenti, di sangue : la Guerra di Troia, raccontata in modo originale, diverso.
Un mito rappresentato in uno scenario mozzafiato a 25 metri sotto terra!
Per gli appassionati di Epica, delle gesta eroiche, delle storie forti è un appuntamento imperdibile!
Il punto di vista è quello di Andromaca, principessa troiana e moglie di Ettore. La narrazione comincia dal sacco di Troia, e Andromaca, provando a portare in salvo il piccolo Astianatte, suo figlio, racconta ciò che era Troia, racconta la spedizione achea, racconta, in maniera fedele alla narrazione omerica, lo svolgersi della guerra, l’amore tra Paride ed Elena, le gesta di Ettore, l’ira di Achille.
In scena 4 attori e sarà affidato ad Andromaca il compito di accompagnarci in questa avvincente storia: vedremo quindi gli dei palesarsi, e conosceremo le gesta di Ulisse e Diomede, di Agamennone e Menelao, Assisteremo al duello mortale tra Achille ed Ettore, al sacco di troia e alla cancellazione della stirpe troiana.
Costo del biglietto
Intero 15,00
Ridotto (dai 4 ai 10 anni) 10,00
Sconto gruppi ( +10 persone) 12 euro
Giorno di Spettacolo 19 GENNAIO 2020
Repliche ore 18.00 e 20.00
INFORMAZIONI E PRENOTAZIONI
3270148209
Info.demiurgo@gmail.com
Drammaturgia: Franco Nappi, Daniele Acerra
Regia Francescoantonio Nappi
Scenografia: Filomena Mazzocca
Con:
Chiara Vitiello
Franco Nappi
Daniele Acerra
Marco Serra

L'immagine può contenere: una o più persone e spazio all'aperto

Santa Chiara: visita guidata al Chiostro e alla chiesa

Domenica 19 gennaio

HEART OF THE CITY ha organizzato per voi la visita guidata a uno dei più famosi e belli tra i chiostri di Napoli: il Chiostro di Santa Chiara.
Il Chiostro interno del Complesso Monumentale di santa Chiara è conosciutissimo in tutto il mondo per le sue bellissime maioliche, frutto dell’abilità e della qualità dell’artigianato napoletano.
Dopo aver ammirato le decorazioni sulle mattonelle policrome, e gli affreschi che circolando i quattro lati del chiostro, visiteremo insieme l’area archeologica, dove si trovano resti di uno stabilimento termale romano scoperto nel dopoguerra, e infine la Chiesa di Santa Chiara.
Domenica 19 gennaio ore 10
Appuntamento ore 9:45 a piazza del Gesù
Costo a persona: 8€ / ridotto da 8 a 17 anni 4€
Durata: 2 h circa
tour adatto a tutte le età
visita guidata con Guida Abilitata
visita guidata con supporto radio in collegamento con la guida (a partire da 15 partecipanti)
Biglietto di ingresso al museo non incluso (6€ intero / 4,50€ ridotto studenti, insegnanti e over65 / 3,50 ridotto da 6 a 17 anni)
Se il gruppo sarà superiore alle 25 unità il costo del biglietto di ingresso sarà 4,50€ per tutti
La prenotazione è obbligatoria
email: info@heartofthecity.it
Tel / sms / whatsapp: 3770994320
website: www.heartofthecity.it
la visita si terrà al raggiungimenti di almeno 15 partecipanti

Nessuna descrizione della foto disponibile.

Il Cristo Velato: alchimia, massoneria e misteri di Spaccanapoli

Domenica 19 gennaio

La statua del Cristo Velato di Napoli è tra le più famose del patrimonio artistico partenopeo. L’opera, firmata da Giuseppe Sanmartino, è conservata all’interno della Cappella Sansevero, ideata da Raimondo di Sangro principe di Sansevero, situata nel cuore del centro storico della città, alle spalle di piazza San Domenico Maggiore.
Proprio da questa piazza inizierà la visita guidata di HEART OF THE CITY.
Visiteremo prima Cappella Sansevero: sarà vera la leggenda del velo?!
Il tour proseguirà alla scoperta dei segreti di Spaccanapoli: cosa ci fa una statua rappresentante il Dio Nilo? Ma davvero a Piazza San Domenico gira indisturbato un fantasma? E i segni sul bugnato della Chiesa del Gesù nuovo cosa indicano?
Noi risponderemo a queste e a tante altre domande.
Quando:
– domenica 19 gennaio ore 10:30
(appuntamento 20 minuti prima a piazza San Domenico Maggiore)
Costo a persona: 15€/ ridotto da 14 a 25 anni 13€ / ridotto junior da 9 a 13 anni 10€ / fino a 8 anni gratis
(nel costo è compreso il biglietto di ingresso al museo)
Durata: 2 h circa
tour adatto a tutte le età
visita guidata con Guida Abilitata
visita guidata con supporto radio in collegamento con la guida (a partire da 15 partecipanti)
La prenotazione è obbligatoria
email: info@heartofthecity.it
Tel / sms / whatsapp: 3770994320
website: www.heartofthecity.it
La visita si terrà al raggiungimento di almeno 15 partecipanti.

L'immagine può contenere: 5 persone, testo

Peppe Servillo e Solis String Quartet in concerto

Domenica 19 gennaio

Domenica, alle ore 15.00, presso Piazzetta Belvedere a Vatolla, Campania, Italy, Peppe Servillo “Italian Portraits” e i SOLIS STRING QUARTET in concerto.
Nell’ambito dell’evento Vatolla. Al cuore della terra, dedicato alla semina di uno tra i più pregiati prodotti tipici tradizionali della Regione Campania, La Cipolla di Vatolla, il cantante degli Avion Travel – Pagina Ufficiale accompagnato da Vincenzo Di Donna (Violino), Gerardo Morrone (Viola), Luigi De Maio (Violino) e Antonio Di Francia (Cello) concluderà la giornata con un concerto gratuito a pochi passi dal belvedere dell'”Oasi del Cilento”.
Ingresso libero fino a esaurimento posti disponibili.

Inoltre, si segnalano i seguenti eventi:

Carnevale Villa Literno 2020, saranno 5 i giorni di festa in città

QUARTIERI DI VITA 2019/2020 LA QUARTA EDIZIONE DAL 22 NOVEMBRE AL 6 MARZO

Branding Dalí. La costruzione di un mito A cura di Alice Devecchi Napoli – Palazzo Fondi 25 ottobre 2019 – 2 febbraio 2020

Liu Ruowang torna in Italia con la monumentale installazione “Wolves Coming” 14 novembre- 31 marzo

Napoli: dal 14 novembre 2019 all’11 giugno 2020 “Un Totò al giorno” alla Libreria Mondadori Rione Alto

 

Please follow and like us:
fb-share-icon0

Biografia Marilena Matteoni

Marilena Matteoni
Laureata, tra sogni e passioni, sono alla ricerca della mia strada. Innamorata della mia città, un vulcano di contraddizioni da “odi et amo”, mi tuffo alla sua scoperta!

Check Also

Le piccole grandi opportunità #RESTOACASA

Dal 23 febbraio, data in cui il Covid-19 è diventato emergenza in Italia con la …