HER vince il premio emergenti al festival “Voci per la Libertà – Una canzone per Amnesty”

H.E.R. vincitrice del Premio Emergenti al festival Voci per la Libertà – Una canzone per Amnesty

 La cantautrice pugliese H.E.R. è la vincitrice della XXIII edizione del prestigioso festival “Voci per la Libertà – Una Canzone per Amnesty”, concorso nazionale sostenuto sin dagli albori da Amnesty International Italia e dedicato alla musica emergente ispirata ai temi dei diritti umani. La violinista d’eccezione che ha collaborato con, tra gli altri Franco Battiato, Morrisey e Teresa De Sio, porta a casa la vittoria con il brano “Il mondo non cambia mai”, eseguito insieme al batterista Giulio Caneponi e il chitarrista Federico Ciancabilla e prodotto da Gianni Testa, in collaborazione con Giovanni La Tosa per Joseba Publishing. 

Si è svolta domenica 2 agosto a Rosolina Mare la serata finale del concorso in cui sono stati assegnati i due Premi Amnesty: quello per i big è andato a Niccolò Fabi per il brano “Io sono l’altro”, contenuto nell’album “Tradizione e tradimento”, quello per gli emergenti è stato assegnato ad H.E.R., in gara con la canzone “Il mondo non cambia mai”. Tra gli ospiti anche, Marina Rei, Margherita Vicario e Lercio, per tre serate in cui la musica si è incrociata con le tematiche sui diritti umani.

A condurre le tre serate sono stati gli storici presentatori Savino Zaba e Carmen Formenton, mentre, come già lo scorso anno, lo slogan di Amnesty International Italia è stato “Sui diritti non si torna indietro”, per ribadire la centralità dell’impegno in favore dei diritti di tutte e di tutti.

«Il mio premio lo dedico a Patrick Zaky, attivista per i diritti umani, in carcere in Egitto» –  dichiara H.E.R. – «reo semplicemente di aver sostenuto i principi dell’uguaglianza. Questo è un premio che per me rappresenta un riscatto, perché io stessa ho vissuto la discriminazione sulla mia pelle», conclude la musicista pugliese.

La giuria, tra semifinali e finali è stata composta da: Giò Alajmo – Spettakolo, Marco Cavalieri – Radio Elettrica, Francesca Cesarotti – Amnesty Italia, Francesca Corbo – Amnesty Italia, Silvia D’Onghia – Il Fatto quotidiano, Massimo Della Pelle – Rete dei Festival, Enrico Deregibus – giornalista, Michele Lionello – Voci per la Libertà, Ivan Malfatto – Il Gazzettino, Gianluca Mura – Radio41, Angelo Pangrazio – Tgr Veneto, Francesco Pozzato – Voci per la Libertà, Silva Rotelli – Inalienabile, Emanuele Russo – Amnesty Italia, Adila Salah – Indieffusione/Noise Symphony, Giordano Sangiorgi – Mei Meeting Etichette Indipendenti, Emanuele Scatarzi – Viva La radio! Network, Andrea Sesta – Lercio, Francesco Tragni – Radio Popolare.

Al vincitore assoluto è andato anche un bonus offerto da Noise Symphony Music e Indieffusione che prevede la distribuzione e la promozione di un singolo.

Tutti gli aggiornamenti su: www.vociperlaliberta.it

Please follow and like us:

Biografia Redazione

Avatar

Check Also

“Qualcosa di magico”, il nuovo singolo di Max Deste

Dal 15 settembre 2020, il nuovo singolo “Qualcosa di magico” è su tutte le piattaforme …