In attesa di Lucca dalla nostra inviata il Comicon di New York

Quando sei un fan accanito di serie tv, ci sono due momenti che aspetti ogni anno:

  • Il ritorno della tua serie preferita
  • Il COMIC CON, che sia San Diego, Parigi, o New York

14599918_10209784037384943_1208566070_o

Il New York  Comicon (NYCC) é ovviamente molto di piú che serie tv. Nata nel 2006 la convention celebra la cultura pop a 360 gradi con video giochi, i manga, i cartoni animati, giocattoli e film. Come ogni anno la convention ha preso vita nel cuore della grande mela e piu precisamente, nel Jarvis center. Alla storica location se ne sono peró aggiunte altre due : il teatro al madison square garden e l’hammerstein ballroom. Lasciate che vi racconti peró la mia esperienza.

14571972_10209784038304966_1679757179_o

 

Da brava fan (accanita) ho comprato i biglietti il primo giorno che sono andati in vendita (29 giugno). L’adrenalina era a mille. Alle dodici esatte ero gia li, da mezz’ora direi, pronta per comprare i biglietti. Dopo un’attesa virtuale di quasi venti minuti riesco a mettere le mie mie mani su un paio di pass per tre giorni. Il grande passo é fatto…adesso non ci resta altro che aspettare quattro lunghissimi mesi, é stata la mia prima reazione. Ogni giorno arrivava una nuova mail con informazioni nuove su artisti, panel e special guest star.

 

Prima giornata al comic con

Per fortuna il fatidico giorno é arrivato e, piena di gioia e di entusiasmo mi avvio venerdi mattina presso il madison square garden. Da brava fan di Doctor Who il mio primo panel é stato proprio il suo. É stata un’esperienza unica vedere da vicino Peter Capaldi, dodicesimo dottore e, la nuova companion. Il panel si é aperto con la presentazione e la messa in onda di una nuova serie tv firmata BBC America, Dirk Gently’s. Alla fine della messa in onda il cast e i creatori si sono riuniti sul palco per rispondere alle domande dei fan. Io darei un bell’otto pieno al pilot. Interessante, eccentrico e divertente come non altri ma, non voglio aggiungere nessuno spoiler! Dopo abbiamo assistito al pilot esteso di una nuova serie sempre firmata BBC America: Class. Questa volta si trattava di uno spin off della mia serie preferita: Doctor who. Le premesse sono buone per una nuova serie di successo poi, quello che succede nell’universo who é sempre un successo garantito. Il cast é stato simpatico e disponibile verso il pubblico. Ma ecco che esce la star tanto attesa da tutti noi fan: Peter Capaldi. Il dodicesimo dottore sale sul palco acclamanto da migliai di fan. Il pubblico é in delirio. Iniseme a lui ci sono la nuova companion,Pearl  Mackie e, il tanto amato/odiato Steven Moffat produttore di Doctor who e Sherlock. In quel momento il mio cervello vai in totale confusione, ad un passo da uno dei miei personaggi preferiti. Cerco pero di rimanere calma dopotutto mi serve un po di cervello per guardare il promo dello speciale di natale’The Return of Doctor Mysterio’ e, ascoltare qualche anticipazione sulla nuova stagione. Per quanto riguarda il promo, wow non vedo l’ora di vedere la puntata. Per le anticipazioni il cast ha fatto proprio il motto di river song sul NO SPOILERS quindi niente di troppo dettagliato.

Dopo aver lasciato il madison square garden ci dirigiamo ( piu corriamo direi) verso l’hammerstein ballroom per il panel su Elementary. Come prima cosa viene messo in onda, in esclusiva per il comic con, il secondo episodio di stagione dopodiche, le due star del programma Lucy Liu e Jonny Lee Miller salgono sul palco per rispondere ad alcune domande dei fans. I due sono stati fantastici ed in particolar modo Lucy la quale, dopo aver risposto alle mille doamande, é rimasta indietro per firmare autografi e fare foto con i fan. Non solo una grande artista ma anche una grande persona GRANDE LUCY!

14646747_10209784054065360_1003858007_o

Alla fine del nostro secondo panel abbiamo un paio di ore da ammazzare prima del terzo panel e, decidiamo di raggiungere il Jarvis center. Ed é proprio li che succede una delle cose piu belle dell’intera giornata: riesco ad incontrare Matt Smith (dottore numero 11). Non vi dico la mia di faccia a quel momento …diciamo sono rimasta con un sorriso ebete sul mio viso per almeno 10 minuti.

A quel momento rimbambita e felice mi dirigo verso l’Hammerstein ballroom di nuovo per il mio terzo panel, quello su Once Upon a time. Anche loro decidono di mostrare in esclusiva per il comic con la terza puntata di stagione. Tra i panel della giornata queato é stato il piu deludente di tutti. Iniziando dal tempo messo a disposizione. Se la puntata dura 40 minuti, perche fare un panel di una sola ora? A quel punto finita la puntata i fan non hanno avuto molto tempo per fare domande. Non che i produttori fossero molto propensi a farlo. Non che siano stati sgarbati anzi, ma da come rispondevano hanno dato una forte impressione di voler sviare le risposte su un discorso preparato da loro. Quindi a prescindere da quello che i fan chiedevano, finivano col parlare di quello che volevano loro. Quando la serie é iniziata c’erano forse poche persone entusiste quanto me. Cosa c’é di piu bello che vedere gli eroi che avevamo da bambini sotto un altro punto di vista. Riesplorare il mondo delle fiabe per dare un po di magia alla nostra quotidianietà. La serie ci ha portato in luoghi magici dal come Snow White ha conosciuto Charming o come la Bella ha fatto innamorare la Bestia, il tutto con uno nuovo twist:Emma,la salvatrice. Figlia di Snow White e del principe azzurro, suo é il compito di salvare tutti. Fin qui tutto bene. Sei stagioni dopo addio Snow white o Crudelia o Belle, loro ci sono ancora non fraintendetemi, tutto quello che sembra interessare grand parte dei fan é la storia tra Emma e Hook. Ebbene sì tutto gira intorno a quel di soggetto. Anche gli scrittori sembrano non voler parlare d’altro. Dei vari e tanto amati aritsti che fanno parte del cast solo uno era presente per l’evento: Jennifer Morrison. La nostra amata Lana Parrilla avrebbe fatto esplodere la stanza com la sua esuberanza ed energia. Magari l’anno prossimo!!!

14599641_10209784056505421_970271594_o

Stanche e anche un po deluse ci dirigiamo verso lo Jarvis center dove ci attente il nostro ultimo panel per la giornata: Wynonna Earp. La serie tv é stata inspirata dall’omonimo fumetto scritto da Beau Smith. Dopo una prima stagione di successo messa in onda dal canale americano Syfy il programma viene rinnovato per una seconda stagione con ben due episodi extra. Questa é stata una delle piu importanti notizie date dal cast durante il panel. A rendere l’ora speciale per i fan c’erano lo scrittore Beau Smith, due dei protagonisti principali Melanie Scrofano e Tim Rozon, rispettivamente Wynonna e Doc Holliday e la creatrice Emily Andras, la quale ha dato vita alla versione tv. Il cast é stato super disponibile. Prima dell’inizio hanno fatto foto con i fan, firmato autografi e parlato come se stessero parlando con amici di vecchia data. Cosi si fa. Un cast aperto e disponibile verso il pubblico che, ha reso ogni minuto un’esperienza unica.

14618905_10209784056465420_1869429154_o

Beh adesso mi aspettano giorno due e tre e, se sono almeno la metà interessanti del primo mi prospettano altri due giorni indimenticabili.

Please follow and like us:

Biografia Diana Imparato

Avatar

Check Also

I NUOVI TITOLI CHE IMPREZIOSIRANNO LA COLLANA PANPANYA WORKS

Un primo assaggio degli straordinari e visionari “viaggi su carta” di panpanya – artista giapponese salito agli …