mercoledì , 8 Aprile 2020

In viaggio su un Lungomare di libri

11249084_10206294287106723_1234528171_o

Entrai nella libreria e aspirai quel profumo di carta e magia che inspiegabilmente a nessuno era ancora venuto in mente di imbottigliare”. Questa è una delle tante incantevoli citazioni che si trovano sulle cartoline distribuite durante la manifestazione “Un (Lungo)Mare di Libri”, tenutasi presso la Villa Comunale di Napoli il 6 e il 7 Giugno. Cartoline che si presentano come veri e propri manifesti per quello che è l’obiettivo assoluto della manifestazione: immergersi in un mondo di libri attraverso un viaggio fatto di conoscenza, passione, sogni, desideri, indipendenza,quello che un libro può realmente donarti con estrema libertà,perché “Solo entrando in contatto con i libri, si scopre di avere le ali”. In fondo c’è qualcosa di più meraviglioso che sentirsi realizzati dopo aver letto un libro,rapiti dalla consapevolezza che solo le parole possono trasmetterti?Non appena si entra nella Villa Comunale,nei pressi della Casina Pompeiana,si possono scorgere diversi stand, piccole botteghe fornite di libri di vario genere:arte, letteratura, romanzi autobiografici,narrativa,poesie. Colpisce come alcune di esse offrano sconti sui libri, forse per attirare la curiosità dei passanti, invogliarli a sfogliarne le pagine, assaporarne il profumo della carta nuova e vecchia, per lasciarsi trasportare dalle emozioni che la sola lettura può regalarti, restarne talmente affascinati da avvicinarsi a questo universo unico e non lasciarlo mai più. E indubbiamente è anche un invito a comprarli. A tal proposito, è stato curioso, ma sicuramente interessante, come su uno di questi stand,Graus editore, siano state affisse delle locandine che esortavano a comprare un chilo di libri per soli 10 euro. Altri, invece, come Biblia e la libreria Girovaga Logos, espongono libri per bambini; si tratta per lo più di fiabe, libri con le copertine che raffiguravano i personaggi animati del momento, libri interattivi, utili a coltivare la conoscenza dei più piccoli.Più di tutti ha sicuramente affascinato la bottega di “Napoli pop-up”, dove sono state esposte meravigliose cartoline tridimensionali realizzate da uno scenografo professionista, il cui notevole lavoro è iniziato nel lontano 2007. Vedute incantevoli di luoghi come Positano, Amalfi, Capri, ovviamente Napoli, ma anche opere museali, tra le quali spiccava la Cappella Sansevero, creata rispettando ogni minimo dettaglio con il Cristo velato che emerge in tutta la sua solennità dal centro della cartolina.Procedendo sulla sinistra diversi cartelloni con varie citazioni di scrittori, registi, attori, affissi sui muri della Casina Pompeiana.Presentati anche alcuni titoli, “Al di là della barriera” di Maria Rosaria Riccio, romanzo autobiografico che segna un percorso puramente interiore volto a superare le barriere che separano la vita dalla morte, ripercorrendo il passato a partire dai ricordi di quando era bambina. “A Napoli con Maurizio de Giovanni” di Vincenza Alfano, nel quale vi si illustra la Napoli raccontata da un altro scrittore, dando vita ad un nuovo genere di scrittura, quello della riscrittura di altri testi, andando a fondo a significati e verità di quelle che sono le visioni di un altro autore.

In conclusione,la manifestazione è stata una buona occasione non solo per coloro che,appassionati di libri,si sono precipitati per colmare la loro passione,ma anche per i tanti,che spinti dalla curiosità,si sono lasciati coinvolgere da questo mondo,con la speranza che un domani,vi siano tanti appassionati e meno curiosi,perché la lettura è conoscenza e la conoscenza rende il mondo libero.

Please follow and like us:
fb-share-icon0

Biografia Stefania Orlando

Stefania Orlando
Laureata in "Lingue, culture e letterature moderne europee" all'Università degli Studi di Napoli Federico II. Appassionata principalmente di viaggi interculturali, lettura e scrittura. Obiettivo professionale: giornalista.

Check Also

Fuorigrotta Solidale: un IBAN per aiutare chi ha bisogno

Come sappiamo, a seguito di un’ordinanza firmata dalla Protezione Civile, i Comuni possono distribuire la …