La bellezza nascosta Visita al chiostro di Sant’Agostino alla Zecca

oraso

Il 9 Maggio, 23 maggio e il 6 giugno, alle ore 10.00 viene offerta una passeggiata tra i vicoli del corso Umberto I e di Forcella, che si chiuderà con l’esclusiva visita al Chiostro monumentale di Sant’Agostino alla Zecca. Tra il Vesuvio e i Campi Flegrei, adagiata su uno splendido golfo, sorge la città di Napoli. Città d’arte, di storia e di cultura, ma anche di degrado, incuria e caos: Napoli è una città stupenda ma anche maledettamente contraddittoria e darne una definizione univoca o lasciarne la descrizione a poche parole è cosa pressoché impossibile. Visitarla è sicuramente un’esperienza unica.Per le strade che percorriamo ogni giorno tra flussi di gente e veicoli, si nascondono testimonianze straordinarie della storia e dell’arte di Napoli.Chi di noi non ha percorso il Corso Umberto I o meglio il “Rettifilo”?Lungo la strada aperta durante il “Risanamento” si trovano decine di importanti e bellissimi monumenti.  La chiesa di Santa Maria Egiziaca a Forcella, un vero gioiello barocco, e, tra i vicoli che tagliano il Corso, si incontrano fontane monumentali, le mura greche della città, il complesso dell’Annunziata, il leggendario monastero di Sant’Arcangelo a Bajano, la grandiosa Insula Agostiniana con la chiesa, chiusa ormai da trent’anni, e il monumentale chiostro barocco che, assieme alla Sala Capitolare di epoca Angioina, si trova inglobato nel secondo piano di un palazzo del Corso Umberto I che visiteremo in esclusiva con Archeologia a Napoli.

PRENOTAZIONE OBBLIGATORIAcontributo di partecipazione 7 € + 3€ di contributo all’Associazione culturale Mario Casolaro per finanziare il restauro del Chiostro di Sant’Agostino alla Zecca.

Appuntamento ore 10.00 a piazza Calenda, davanti alle mura greche

 

Per contatti e prenotazioni
infoline: 3494570346
email: info@archeologianapoli.com

Please follow and like us:

Biografia Carmelita de Santis

Carmelita de Santis
"Eravamo quattro amici al bar che volevano cambiare il mondo" così è iniziata l’avventura di Senzalinea. Tra i quattro amici, sfortunatamente, ci sono anch'io e le idee peggiori di questa pagina vengono da me. Amo e odio la mia città, mi appassiona la sua storia e le sue tradizioni.

Check Also

Oggi 1 Dicembre 2020 – Che Natale sarà?

Nel prossimo DPCM, quello del 3 Dicembre, potrebbe essere presente la raccomandazione di effettuare il …