La censura dei social colpisce Cannibal Holocaust 2

Facebook ed Instagram hanno censurato Cannibal Holocaust 2. Vi avevamo già parlato (qui) del progetto dell’editore NPE di portare nelle librerie italiane il sequel fumettistico del film del 1980. . Il volume, ricavato dalla sceneggiatura finora inedita del regista Ruggero Deodato e illustrato da Miguel Ángel Martín, è in effetti arrivato, subendo a quanto pare la maledizione del suo fratello maggiore. Cannibal Holocaust fu infatti fra le pellicole  più censurate della storia, subendo all’epoca della prima uscita tagli per oltre il 40%.

Anche Martín era già stato al centro di vicende giudiziare legate alla censura, quando nel 1995  un suo volume fu sequestrato con una procedura irrituale. Sebbene l’opera fosse stata difesa dalle  principali testate giornalistiche e da nomi come Aldo Busi, Milo Manara e Oliviero Toscani, l’autore venne riabilitato dalla sentenza di un giudice soltanto molti anni dopo. Intanto però il suo editore era fallito.

Oggi invece ci pensano i social a censurare i due artisti cult, impedendo a NPE di postare l’immagine delle copertina in quanto “violava le norme della community”. Questo è solo l’ultimo di una lunga serie di casi in cui il sistema di filtraggio dei social finisce per limitare l’ espressione artistica e intellettuale. Con criteri per altro mai molto chiari.

La risposta della agguerrita casa editrice però non si è fatta attendere. Lanciando gli hashtag #noallacensura e #cannibalholocaust2 NPE ha invitato tutti i propri lettori a far sentire la propria voce su quegli stessi social, per “combattere insieme chi vuole decidere cosa va bene e cosa no nell’arte, perché la storia non si ripeta e non si debba lottare una seconda volta per diritti che abbiamo già acquisito in passato”.

Di sicuro la questione è delicata, e lo diverrà sempre di più data la centralità del web nelle nostre quotidianità. In attesa di sapere come evolverà la vicenda, e sperando che la febbre del politicamente corretto non trasformi internet in una distesa desolante di “Buongiornissimo Caffè!!?” eccovi quello che tutti stavate aspettando: l’immagine incriminata in tutta la sua gloria.

Ma vi avviso: è solo per i più temprati. Poi non vi lamentate eh…

Cannibal Holocaust 2

Autore: Ruggero Deodato, Miguel Ángel Martín

Casa editrice: NPE

Prezzo:  19.90, 17×24 cm, cartonato a colori con sopraccoperta, 112 pp.

 

 

Please follow and like us:

Biografia Carmelo Nigro

Carmelo Nigro
Nato sul finire della lontana e oscura epoca umana conosciuta come “anni '80”, è riemerso, più o meno trionfante, dal labirinto universitario durante la seconda decade del terzo millennio, riportando una laurea in giurisprudenza come macabro trofeo. Nerd incallito e irredento, fagocita libri e fumetti di ogni tipo, delirando di improbabili super-poteri da ben prima che Downey Junior rendesse popolare la faccenda sfrecciando ubriaco nei cieli di Hollywood... Il suo primo atto ufficiale come membro del team di Senza Linea è stato inventare la parola “Nerdangolo”, rubrica di cui tutt'ora si occupa per la gioia di sé stesso. mail: c.nigrox@gmail.com

Check Also

Da Toshiba arrivano quattro hard disk da mettere sotto l’albero

Quest’anno più che mai, tutti noi, meritiamo un Natale davvero speciale: scambiarsi regali perfetti, creare …