Nel terzo volume di Fairy Tail: 100 Years Quest, faremo conoscenza con i Draghi Divini!

Nel terzo tankōbon di Fairy Tail: 100 Years Quest, che copre i capitoli dal 19 al 27, Natsu viene salvato da Mercphobia dal dio drago del fuoco, Ignia, che si rivela essere il figlio biologico di Igneel. Ignia decide, in vista di uno scontro futuro, potenziare Natsu, spingendo il nostro eroe a mangiare le sue fiamme che conferiscono temporaneamente a Natsu i poteri del dio drago del fuoco, permettendogli di sconfiggere Mercphobia, ma mandano il ragazzo in uno stato di furia incontrollabile, almeno fin quando  Lucy non riesce a  calmarlo. Riacquistati i sensi, Natsu risparmia la  vita a Mercphobia che, per  gratitudine, indirizza il gruppo  verso la città di Drasil dove troveranno il dio drago di legno, Aldoron. Lungo il percorso, la squadra incontra una gilda  i cui membri assomigliano  ai maghi di Fairy Tail. All’arrivo nella città di Drasil, la squadra si riunisce con la maga Juvia Lockser, che è  riuscita a sfuggire al mago bianco.  Juvia  li mette in guardia  poco prima che scoprano che  la città è costruita sugli arti  del gigantesco Aldoron.

In questo volume vengono introdotti tre dei Cinque Draghi Divini  (五神竜 Goshinryū) che abitano la zona settentrionale di Guiltina:

Ignia, noto  come Il Drago Divino del Fuoco (炎 神 竜 Enjinryū), come detto, è  il figlio biologico del Re dei Draghi di Fuoco Igneel; Mercphobia, conosciuto come  Il Drago Divino Dell’Acqua (水神竜 Suijinryū); ed infine Aldoron, il Drago Divino del Legno (木神竜 Mokushinryū); il più grande dio drago del mondo. Il suo corpo è circondato dalla corteccia degli alberi mentre il  suo viso è una grande tavola con piccole fessure come occhi e bocca, con un paio di corna di legno che sporgono dalla testa. Nel volume i ragazzi di Fairy Tail scopriranno che su diverse parti del suo corpo sono state costruite delle vere e proprie città, ma questa non è l’unica sorpresa che attende la gilda…

Come sempre troverete tutte le informazioni sul sito Starcomics.

Please follow and like us:

Biografia Danilo Battista

Danilo Battista
Appassionato sin da piccolo della cultura giapponese, è stato rapito tanti anni fa da Goldrake e portato su Vega. Tornato sulla Terra la sua viscerale passione per l'universo nipponico l'ha portato nel corso degli anni a conoscere ed amare ogni sfumatura della cultura del Sol Levante. Su Senzalinea ha cominciato a scrivere di tecnologia e di cosplay. Da diverso tempo gestisce la sezione "Nerdangolo" ma ha promesso che un giorno, neanche tanto lontano, tornerà su Vega...

Check Also

Le prime notizie ufficiali su Blade Runner Origins

Capolavoro del cinema di fantascienza, tratto dal caposaldo della letteratura sci-fi Ma gli androidi sognano …