Passeggiate per viali alberati e storie di re: il week end con Locus Iste

Bosco%20di%20Capodimonte (1)

Sabato 14 nell’ambito del Maggio dei monumenti 2016 dedicato al trecentesimo anniversario della nascita di Carlo di Borbone, l’Associazione culturale locus iste – Luoghi e Memoria, con il patrocinio dell’Assessorato al Turismo e alla Cultura del Comune di Napoli,  proporrà una passeggiata sulla sommità della collina di Capodimonte, tra viali alberati, giardini di delizie e costruzioni riservate agli svaghi reali. Con ingresso dalla Porta di Mezzo vi condurranno proprio in quella che un tempo era stata la riserva di caccia di re Carlo di Borbone, un sovrano davvero prolifico e munifico, il cui carattere, le cui passioni, la cui personalità è possibile ritrovare in ogni opera da lui realizzata. Le imponenti opere edilizie volute da Carlo di Borbone non furono soltanto espressione esteriore di  pura magnificenza, bensì la traduzione concreta degli interessi pubblici e delle passioni personali del re. Dalla passione venatoria ebbero origine i cosiddetti siti reali con le dimore di Procida, Caserta, Capodimonte, Portici. Con l’edificazione del Real Albergo dei poveri, Carlo seppe dare prova dell’attenzione verso i più derelitti e bisognosi. Dal suo desiderio di emulare nella produzione ceramica la famiglia della moglie Maria Amalia di Sassonia, originò l’idea di impiantare nel Real Bosco di Capodimonte la Fabbrica delle porcellane, solo per citare alcuni esempi. Nel corso della passeggiata vi racconteranno, dunque, un brano di storia del Regno di Napoli e del suo re. Un uomo semplice, schietto, leale, profondamente religioso, sempre fedele alla parola data. Un illuminato rinnovatore, di cui vi sveleranno luci e ombre.

La “Passeggiata del re” di sabato 14 e di domenica 22 maggio, ha ricevuto il patrocinio de “Il Parco più bello d’Italia” Network Nazionale di Parchi e Giardini.

Appuntamento: ingresso di Porta piccola, via Miano  ore 10,15

Contributo organizzativo: € 6,00

Durata: 120 minuti circa

Per info e prenotazione obbligatoria: 3472374210  locusisteblog.wordpress.com  locusisteinfo@gmail.com

Per domenica 15 maggio, invece, Locus Iste propone una passeggiata tra i viali della Villa Floridiana, per ricostruire insieme la storia d’amore tra Re Ferdinando I, detto il re Nasone e la duchessa Lucia Migliaccio. I due si conobbero a Palermo durante il decennio francese a Napoli, lui vedovo della “erinni austriaca” Maria Carolina, lei vedova del principe di Partanna.  Tra loro fu subito amore, un amore che durò per ben 11 anni. La villa Floridiana fu un dono del Re alla sua consorte morganatica. Passi scelti delle lettere che il Re le scriveva e testimonianze dell’epoca arricchiranno la passeggiata. A seguire visita al Museo Duca di Martina e alla sua collezione di manifatture. La collezione di ceramiche borboniche e le oltre seicento “galanterie” che comprendono astucci, smalti e tabacchiere in oro e materiali pregiati sono la preziosa testimonianza di una vita di corte fatta di lusso e bellezza.

Appuntamento:   villa Floridiana, via Cimarosa 77  ore 10,15

Contributo organizzativo: € 6,00 + € 2,00 ticket ingresso Museo Duca di Martina

Durata: 2 ore circa

 Per info e prenotazione obbligatoria: 3472374210   locusisteblog.wordpress.com  locusisteinfo@gmail.com

Please follow and like us:

Biografia Viviana Genovese

Avatar

Check Also

Suicidio ieri a Capodimonte: un altro uomo vittima del 2020

Tragedia ieri pomeriggio sul ponte di San Rocco a Capodimonte: un uomo è sceso dall’auto …