Recensione: Horizon Zero Dawn [Playstation4]

Titolo: Horizon Zero Dawn
Genere: Action RPG
Sviluppatore: Guerilla Games
Publisher:Sony Interactive Entertainment
Data di uscita: 
1 marzo 2017 (EU)
Piattaforme di uscita:
esclusiva Playstation 4
Supporto:
Blu-Ray / Distribuzione digitale
Giocatori: 1
Multiplayer: 
no
Lingua:  Italiano
Contenuti Extra: 
Si, compresi nella Digitl Deluxe Editon

Guerilla Games: Breve storia di una piccola cenerentola olandese

La storia di Guerrilla Games, piccola casa di produzione olandese, è abbastanza particolare. La software House nasce  con il nome  di Lost Boy Games, e realizza  una serie non memorabili giochi per Game Boy Color prima e Game Boy Advance poi. Dopo una serie di vicissitudini societarie viene incredibilmente scelta da Sony per la realizzazione l’ “anti Halo“, il FPS di Bungie, in esclusiva per la console di prima generazione Microsoft, che riscrisse la storia degli sparatutto in prima persona per console che fino a quel momento avevano goduto solo di pallide conversioni da PC.

Il gioco, malgrado non fosse un capolavoro, ebbe un ottimo successo commerciale, grazie anche al grande hype procurato dalla campagna di marketing Sony. Dopo aver realizzato un nuovo, non memorabile, sparatutto in terza persona multi piattaforma per Eidos (Shellshock: Nam’67), Guerrilla strinse un accordo di esclusività commerciale con Sony che portò alla creazione per l’allora console portatile Sony PSP di Killzone: Liberation capitolo isometrico di buona fattura, ma sopratutto l’ annuncio di Killzone 2, killer application per la futura console ammiraglia del colosso nipponico (la Playstation 3).

Il gioco fu presentato all’E3 del 2005 con una incredibile presentazione  realizzata in CGI da uno studio di produzione scozzese e spacciato per autentico. Il filmato ha una qualità difficilmente replicabile anche dall’attuale generazione di console, malgrado le polemiche, Killzone 2 vide luce solo nel 2009, ma questa volta si trattava di un vero capolavoro acclamato da pubblico e critica.

Dopo che un seppur ottimo Killzone 3 per Playstation 3 non raggiunse le vendite del secondo capitolo, la software house olandese si dedicò al quarto capitolo della saga per la nuova Playstation 4. Killzone Shadow Fall ha ottenuto grandi vendite (anche perchè venduto al lancio in bundle con la console). In Shadow Fall Guerrilla ha implementato le nuove features della nuova console Sony, come lo speaker e il touchpad del Dualshock 4.

Sebbene la trama abbastanza stereotipata, Killzone 4 è una gioia per gli occhi, con una dettagliatissima grafica in Full HD a 30 fps. Discorso diverso per quel che riguarda il multiplayer: per mantenere un frame rate a 60 fps la grafica scende ad una risoluzione di 960x1080p. Scoppiata la polemica  la questione è durata diversi mesi,  e a causa  della confusione generatasi da tale notizia lo studio legale Ederson PC e Douglas Ladore intentò una causa contro Sony per pubblicità ingannevole , malgrado Guerrilla specificò che il gioco, pur non raggiungendo una risoluzione Full HD in multiplayer, adottò una tecnica chiamata riproiezione temporale per emulare a risoluzione 1920×1080.

Il resto è storia dei giorni nostri. Dopo un capitolo di Killzone Mercenary esclusivo per l’ormai quasi defunta (in occidente) Playstation Vita, il gioco di cui parliamo oggi Horizon Zero Dawn è stato presentato durante l’E3 di Los Angeles del 2015 e dopo un paio di video promozionali esce in Europa il primo marzo del 2017, mese particolarmente pieno di uscite per la console ammiraglia Sony, ma non solo.

Il Gioco

Horizon Zero Dawn è un gioco open world che trae ispirazione dalla saga Monster Hunter della Capcom e Far Cry Primal di Ubisoft. Si basa sulla storia di Aloy, una giovane guerriera emarginata dalla sua tribù che si trova ad affrontare da sola una natura post-apocalittica  ostile, popolata da voraci creature meccaniche dall’origine ignota che sembrano provenire dalla serie animata Zoids. La civiltà, o quello che ne rimane, è minacciata dalla “corruzione”, una misteriosa forza che incombe su quello che è rimasto del genere umano. Malgrado tutto, Aloy spinta da un’  incrollabile determinazione riesce a sopravvivere in questo mondo perduto che ha perso tutte le sue certezze.

Grafica

Horizon è realizzato con il motore grafico proprietario Decima, engine grafico che sarà usato anche dall’attesissimo  Death Stranding  del genio Hideo Kojima. La resa grafica è sublime, i paesaggi, i nemici, il character design rendono Horizon uno dei titoli più impressionanti di questa generazione. L’esperienza visiva è decisamente appagante, le implementazioni per Playstation Pro sono gradevoli ( upscaling  4k, HDR, antialiasing e supersamplig) , ma non certo rivoluzionarie. Horizon è un gioco nato su hardware Ps4, Guerrilla ha ricevuto il  Dev Kit della Pro durante lo sviluppo del gioco, quindi non potevano fare miracoli.

Sonoro

Evocative  le musiche, il tema principale è di grande impatto emotivo , la colonna sonora  alterna flauti, melodie tribali e sottolinea con efficacia i momenti topici dell’avventura. Il doppiaggio italiano è buono ma qualitativamente inferiore a quello originale.

Giocabilità 

Come detto la giocabilità è abbastanza simile ad altri giochi di caccia come Monster Hunter e Far Cry Primal. Le fasi di “caccia” sono molto divertenti. Gli attacchi sono molto diversificati, molto divertenti i focus attack in slow motion in puro stile Max Payne. Fondamentale è l’approccio ad ogni nemico: l’intelligenza artificiale delle creature meccaniche  è raffinata. L’approccio deve essere sempre diverso e i pattern di attacco e difesa devono essere studiati con studiati con cura. La IA dei nemici non meccanici è decisamente più grezza. Ie fasi di crafting sono molto snelle, a differenza di altri giochi del genere non rallentano il ritmo del gioco e sono tutto sommato piacevoli, oltre che molto utili.

Longevità

Il gioco si assesta sulle 30 ore di gioco , ma se vorrete affrontare tutte le missioni secondarie, la longevità aumenta discretamente. Sebbene la struttura open world tenda ad essere ripetitiva, il gioco non è mai prevedibile. 

Considerazioni finali

Ci troviamo davanti ad uno dei migliori giochi di questa generazione: graficamente superbo, longevo, divertente, ben caratterizzato . Il gioco non è esente da difetti, dalla trama affascinante ma non originale ai vari glitch che minano a volte l’esperienza di gioco (risolti in parte con le ultime patch).

Link:

A fine articolo vi segnalo alcune interessanti offerte che Sony sta effettuando per il mese di marzo:

Per gli abbonati Playstation Plus vi segnalo il download gratuito per Playstation 4 di Tearaway Unfolded e Disc Jam. Gli altri titoli disponibili per il download dal 7 marzo sono Lumo (PS Vita con cross-buy su PS4), Under Night In-Birth Exe: Late (PS3), Earth Defense Force2025 (PS3), Severed (PS Vita). Per coloro che non sono ancora membri di PS Plus,fino al 14 marzo, l’abbonamento mensile è disponibile 0.99€ anziché a 6,99€.

Inoltre spendendo 50€ su PlayStation Store, si riceveranno €10 euro di credito da spendere ad aprile. Su PlayStation Plus Bonus, il portale riservato agli abbonati, gli utenti possono accedere alle sezioni ‘Buono’ e ‘Vantaggi’, che questo mese prevedono:

  • 10% di sconto sullo Store Online Nuvolari per il meglio dell’abbigliamento maschile

  • Carnet digitale di 3 biglietti Free Fun a €8,90 invece di €12,90 presso Mondo Parchi

Grazie a Playstation Plus Bonus, gli iscritti possono acquistare ben tre biglietti Free Fun con oltre il 30% di sconto.

Infine da mercoledì 8 marzo e per due settimane, gli abbonati a PS Plus potranno entrare nel negozio virtuale di PlayStation Store e approfittare 70% sui prezzi originali. E’ possibile consultare l’elenco completo degli sconti Qui.

 

Please follow and like us:

Biografia Danilo Battista

Appassionato sin da piccolo della cultura giapponese, è stato rapito tanti anni fa da Goldrake e portato su Vega. Tornato sulla Terra la sua viscerale passione per l'universo nipponico l'ha portato nel corso degli anni a conoscere ed amare ogni sfumatura della cultura del Sol Levante. Su Senzalinea ha cominciato a scrivere di tecnologia e di cosplay. Da diverso tempo gestisce la sezione "Nerdangolo" ma ha promesso che un giorno, neanche tanto lontano, tornerà su Vega...

Check Also

IL RITORNO DI GRANDI CLASSICI DEL MANGA

Da settembre Star Comics ripropone tre delle celebri serie che hanno fatto la storia dell’immaginario …