The Last of Us: Cosa aspettarsi dalla serie HBO

Dopo le prime indiscrezioni sulla serie HBO ispirata al videogioco The Last of Us, lo scrittore Craig Mazin ha offerto i primi particolari di quello che lui e Neil Druckmann, direttore creativo del videogioco, hanno in mente.

In una intervista alla BBC ha dichiarato di essere pienamente consapevole di tutta la passione che circonda la storia, e di quanto i fan siano legati a The last of Us. “Ovviamente, stiamo per presentare tutto questo a molte persone nuove, che non conoscono ancora la storia”, ha dichiarato Mazin. Ma nonostante questo, le aspettative dei gamer saranno rispettate: “La nostra intenzione – ha infatti proseguito Mazin – è far dire a chi vedrà la show, ‘non ha trascurato nulla di ciò che ho amato nel videogioco, ma mi ha anche dato molto di più’”. Nella stessa intervista ha poi chiarito che sia lui che Druckmann hanno intenzione di sfruttare le peculiarità del format televisivo per espandere la storia e approfondire i personaggi.

The Last of Us è Ambientato in una America post-apocalittica, in cui una versione mutata di fungus cordyceps trasforma le persone in mostri cannibali. Il gioco segue le vicende del contrabbandiere Joel e della adolescente Ellie, unico caso di immunità al fungo riscontrato, che si fanno strada attraverso l’America cercando di evitare gli infetti.

Un precedente adattamento live action fu iniziato già nel 2014, con un film che doveva coinvolgere anche Maisie Williams e Sam Raimi. Ma la pellicola è stata asciato nel limbo dei progetti da sviluppare. La serie è stata annunciata già a marzo, ma fin’ora la HBO non ha reso nota alcuna data di rilascio.

Please follow and like us:

Biografia Carmelo Nigro

Carmelo Nigro
Nato sul finire della lontana e oscura epoca umana conosciuta come “anni '80”, è riemerso, più o meno trionfante, dal labirinto universitario durante la seconda decade del terzo millennio, riportando una laurea in giurisprudenza come macabro trofeo. Nerd incallito e irredento, fagocita libri e fumetti di ogni tipo, delirando di improbabili super-poteri da ben prima che Downey Junior rendesse popolare la faccenda sfrecciando ubriaco nei cieli di Hollywood... Il suo primo atto ufficiale come membro del team di Senza Linea è stato inventare la parola “Nerdangolo”, rubrica di cui tutt'ora si occupa per la gioia di sé stesso. mail: c.nigrox@gmail.com

Check Also

MARY SHELLEY – CACCIATRICE DI MOSTRI: i segreti della creatrice di Frankenstein

Giovedì 5 novembre esce per saldaPress il graphic novel scritto da Adam Glass e Olivia …