Troppo sicuri di se ed ignoranti: la “Generazione Z” a rischio “privacy”

Secondo un sondaggio condotto da Harris Poll commissionato da Google, i ragazzi della cosiddetta Generazione Z (cioè i nati tra il 1995 e il 2012) sebbene passino moltissimo tempo con  smartphone e devices connessi ad internet non si preoccupano minimamente di difendere i propri dati.

Il sito Mashable riporta che secondo i dati raccolti, il 78% degli intervistati ha ammesso di usare la stessa parola-chiave per accedere a diversi account ( contro il 60% della precedente generazione),  Anche per le truffe i giovani presi in esame hanno dimostrato superficialità che sfocia nell’ ignoranza. Il 71% si è detto convinto di non cadere nelle trappole del phishing online, ma solo il 44% sapeva di cosa di stesse parlando.

Fonte: Mashable

Please follow and like us:

Biografia Danilo Battista

Danilo Battista
Appassionato sin da piccolo della cultura giapponese, è stato rapito tanti anni fa da Goldrake e portato su Vega. Tornato sulla Terra la sua viscerale passione per l'universo nipponico l'ha portato nel corso degli anni a conoscere ed amare ogni sfumatura della cultura del Sol Levante. Su Senzalinea ha cominciato a scrivere di tecnologia e di cosplay. Da diverso tempo gestisce la sezione "Nerdangolo" ma ha promesso che un giorno, neanche tanto lontano, tornerà su Vega...

Check Also

‘SAGA FRONTIER REMASTERED’ E’ DISPONIBILE SULLE MODERNE CONSOLE E DISPOSITIVI MOBILE

L’amato classico PlayStation® è disponibile in Europa per la prima volta con una serie di miglioramenti …