Interno 5 presenta “BIMBY(i)” e “Antigone (dream on)”: danza contemporanea contro l’omologazione

Sabato 27 ottobre alle ore 20,30 al Teatro Area Nord di Napoli (via Nuova dietro la Vigna, 20 – zona Piscinola), una serata di danza contemporanea con due titoli, prodotti da Interno 5, entrambi contro l’omologazione: quella del gesto umano che non può meccanizzarsi, nella performance di movimenti perpetui “BIMBY(I)” di Antonio Montanile con Alessandro Sollima e Nicolas Grimaldi Capitello, e quella delle idee politiche, in “Antigone (dream on)” di e con Angelo Petracca.

“BIMBY(i)” ha debuttato di recente al Festival MilanOltre. Il titolo è ispirato al nome del noto robot per cucina. Ma i gesti umani, ripetuti in un circolo vizioso cinetico che spinge i performer ai limiti fisici, sono soggetti a errori e modifiche, dove l’esasperazione porta al fallimento per poi ritentare, ripartire: come nella vita e nella sua costrizione. «“BIMB(Y)i” – spiega Montanile – è un lavoro di trasformazione incessante che conduce gli interpreti a uno stato di coscienza e di acquisizione profonda del proprio sé».

Angelo Petracca scrive invece di “Antigone (dream on)”: «Se conformarsi a regole e forme alimenta il senso di solitudine, occorre seguire le proprie idee a costo di rischiare un tragico e irrimediabile epilogo? Antigone è un corpo politico, fragile nella sua umanità che ci invita alla resa, ad allentare la presa, a comprendere i contrasti».

 

Sabato 27 ottobre alle ore 20,30

Teatro Area Nord – via Nuova dietro La Vigna 20, Napoli

 

BIMB(Y)i

Perfomance perpetua per due performer

Concept: Antonio Montanile

Interpreti: Alessandro Sollima, Nicolas Grimaldi Capitello

Produzione: Interno5; residenze: CSC Garage Nardini, Bassano del Grappa; ex Asilo Filangieri, Napoli; Komm Tanz, Rovereto

Antigone (dream on)

di e con Angelo Petracca

Produzione: Interno5

Biglietto: 10 euro (intero); 8 euro (under 35)

Info: 081 585 10 96 – teatriassociatinapoli@gmail.com – www.teatriassociatinapoli.it

Please follow and like us:

Biografia Redazione

Avatar

Check Also

Se il pubblico non va a teatro..il teatro va a casa del pubblico.

Tempi bui per gli appassionati di teatro. Ma anche se, come stabilito dalle ultime misure …