90 min – applausi per Salmo

Esattamente tre giorni fa,senza preavviso alcuno, Salmo, l’artista italiano più rispettato del momento, ha rilasciato una nuova traccia intitolata 90 min . Sono ormai anni che ascolto il rapper sardo e, osservando la scena musicale italiana, posso ufficialmente confermare che Salmo è avanti almeno 20 anni rispetto al gusto dei nostri connazionali. Collaborando con producer emergenti (thaSupreme) e contestualizzando ogni singola traccia rispetto alla condizione culturale nazionale, Salmo riesce ogni volta a stupire l’ascoltatore pur rimanendo sempre lo stesso. Un’orecchio più ‘esperto’ avrà notato la differenza di produzione tra un qualsiasi altro rapper ed il materiale di Lebon; i brani di Salmo sono infatti orecchiabili,perfettamente equalizzati e,soprattutto, creano dipendenza. 90 min possiede tutte queste caratteristiche. Oltre al testo,del quale parleremo dopo, la base di questa track è totalmente innovativa rispetto alla media dei pezzi correnti; con frequenti cambi di ritmica e di flow, il brano non stanca e non diventa ridondante anzi, piuttosto l’ascoltatore è invogliato a sentirlo  integralmente per rimanere piacevolmente sorpreso da una complessità di composizione per nulla pedante. Ripescando sonorità pseudo-dance, Salmo si rivolge direttamente ad una generazione cresciuta a cavallo tra i 90 ed i 2000,la cosiddetta generazione dei coolkids , ormai abbandonati all’imperterrito fluire del tempo. Quelli che un tempo erano ragazzini,adesso sono uomini incapaci di rendersi conto della loro condizione esistenziale. La crititica che muove il rapper va a discapito della società italiana, fondata oramai su nuovi valori quali l’apparire,l’ostentare e lo schierarsi (non solo dal punto di vista calcistico). Pertanto,l’italiano medio non è cosciente del suo stato vitale pari a quello vegetativo anzi, rinnega la vita vera preferendo l’illusione recatagli da una società che punta ad appiattire la mente delle persone.In conclusione, con una base a dir poco perfetta ed un testo pungente ed accattivante, Salmo ritorna sulla scena rivendicando ancora una volta il talento innato che ha nel fare bella musica.

Please follow and like us:

Biografia Bruno Mandolese

Bruno Mandolese
Appassionato di letteratura,musica e pop-culture fin dalla tenera età, inseguo i miei interessi adattandoli alla visione che ho del mondo . Nel 2017 dopo aver conseguito il diploma classico senza mai smettere di scrivere,leggere e suonare, ho iniziato gli studi di lettere moderne all'università Federico II con l'obiettivo di dare spazio e voce ai miei progetti.

Check Also

“Clerville”: il ritorno all’infanzia di Crotti B

Ha soli 18 anni, ma tanto talento, all’apparenza un tipo rude, a causa del suo …