Alla scoperta di Napoli,fra tour esoterici e passeggiate nella natura

Vogliamo consigliarvi degli itinerari interessanti, appassionanti e intriganti. Che esplorano i misteri di Napoli e dintorni.

La vista un tour esoterico per le strade di Napoli si svolge sabato 30 aprile ore 18,00 a cura dell’Associazione  Curiocity

13081789_10208052056793433_11267839_n

COME SI SVOLGE: Per i napoletani e i turisti che desiderano conoscere i misteri di Napoli, sarà propostai una passeggiata esoterica mostrandovi dove è presumibilmente sepolto Vlad III, meglio conosciuto come il Conte Dracula. Sarete accompagnati anche per vicoli e piazze del centro storico per raccontarvi le storie di fantasmi, diavoli e personaggi strani che vivono in antichi palazzi.
E’ previsto l’ingresso al complesso di Santa Maria la Nova, dove si trova, secondo alcuni studiosi, la Tomba di Dracula.
Per Info sulla partecipazione: Prenotazione obbligatoria ai numeri 3292885442 – 3711300813
Per qualsiasi altra informazione curiocitytour@libero.it oppure consultare www.curiocitynapoli.it

Il secondo itinerario che vi proponiamo è alla scoperta della Baia  di Ieranto,la visita si svolgerà sabato 30 aprile, ore 9.30 a cura della L’associazione tentaremi

13084285_10208052058153467_371889235_n

COME SI SVOLGE: Il suo nome deriva dalla parola greca “Ieros”, che vuol dire sacro. La baia sorge a un passo da Punta Campanella, che segna la fine della costiera Sorrentina e l’inizio di quella amalfitana: luogo d’incontro di correnti e venti, di cori e storie mitologiche. È qui che sorge la Torre Minerva, le cui campane servivano a segnalare la presenza degli attacchi dei pirati via mare. È su queste acque blu che Ulisse sentì il canto delle Sirene ed è proprio nella baia di Ieranto che, secondo il poeta Plinio il Vecchio, abitavano le favolose creature acquatiche. Ci  si incontrerà nella piazzetta di Nerano, un borgo caratteristico della costiera sorrentina, ed avrà inizio la scalata della montagna tra racconti e panorami magnifici. Verrà  consumata  una colazione a sacco nella baia e chi vorrà, potrà sfidare le acque fredde per farsi un bagno nella riserva naturale. Si tratta di un percorso adatto anche ai bambini, tenendo presente che non si possono portare passeggini. Il sentiero è lungo circa 6 km, ha tratti in salita e un dislivello di circa 250 m.

Per Info sulla partecipazione: Prenotazioni obbligatoria ai seguenti riferimenti info@trentaremi.it – 328.6521081  (a cui domandare anche le altre indicazioni sulla visita, costi.ecc.)
Il terzo itinerario propone una visita alla foresta di Cuma , la visita si svolgerà 25 aprile ore 10:30-15:30a cura A cura della Associazione L’orto Consapevole della dr. Patrizia Isita

13022301_10208052056273420_1835250152_n

COME SI SVOLGE: E’ una passeggiata lungo il percorso naturalistico della foresta si prosegue con una visita al Tempio di Iside con gli archeologi del Gruppo Archeologico Kyme e un focusing Art guidato da Rosanna Camerlingo: ascoltare i luoghi e percepire le informazioni, entrare in contatto e vibrare con le nostre voci con Focusing voice.Poi si pranzerà insieme con alimenti sani, il cibo può aiutare a essere in armonia con se stessi, con gli altri e la natura . Un esempio di pranzo che rispetta la salute e l’ambiente,per migliorare il corpo e la mente! Lo racconta la Dott. Patrizia Isita dell’Orto Consapevole, esperta di alimentazione naturale e terapia nutrizionale.

Per Info sulla partecipazione: Info-prenotazioni: Tel: 329 2292246 – 334 3329500
patriziaisita@libero.it – www.lortoconsapevole.it

 

Please follow and like us:

Biografia Carmelita de Santis

Carmelita de Santis
"Eravamo quattro amici al bar che volevano cambiare il mondo" così è iniziata l’avventura di Senzalinea. Tra i quattro amici, sfortunatamente, ci sono anch'io e le idee peggiori di questa pagina vengono da me. Amo e odio la mia città, mi appassiona la sua storia e le sue tradizioni.

Check Also

Appello delle future mamme: Chiediamo che i papà assistano al parto!

A distanza di circa un anno dal comizio politico organizzato da Fratelli d’Italia, che diede …