sabato , 7 Dicembre 2019

Ciak, si spara: Da Romanzo Criminale a Gomorra, il meglio della crime-story all’italiana

Con il successco delle crime-story degli ultimi anni, nasce anche la voglia di capirne di più. NPE propone un saggio cross-boarder sulla lettereatura noir contemporanea: Ciack , Si spara, di  Nico Parente, prende in analisi serie tv e opere cinematografiche basate su reali fatti di cronaca, appartenenti al genere “gangster/crime“.
Obiettivo della ricerca è il confronto tra il reale e l’immaginario nella narrazione noir, alla scoperta della effettiva distanza tra lo svolgimento dei fatti e le rispettive trasposizioni filmiche e letterarie.
I titoli oggetto di studio sono tutti tratti da fenomeni di malavita organizzata che, da Nord a Sud della Penisola, hanno sparso terrore, sangue e morte. Efferati criminali, che il cinema e la tv hanno reso protagonisti di sceneggiati balzati agli onori di cronaca, e molto spesso erroneamente interpretati come “miti” ed “eroi”, si sdoppiano in questo lavoro presentandosi, prima che come personaggi da romanzo, sotto le loro vesti reali.

I FILM E LE SERIE TRATTATE NEL LIBRO:
Uno Bianca
Romanzo Criminale – il film
Il Capo dei Capi
Romanzo Criminale – la serie
Gomorra – il film
Vallanzasca, gli angeli del male
Faccia d’angelo
Gomorra – la serie
Suburra

Please follow and like us:

Biografia Carmelo Nigro

Carmelo Nigro
Nato sul finire della lontana e oscura epoca umana conosciuta come “anni '80”, è riemerso, più o meno trionfante, dal labirinto universitario durante la seconda decade del terzo millennio, riportando una laurea in giurisprudenza come macabro trofeo. Nerd incallito e irredento, fagocita libri e fumetti di ogni tipo, delirando di improbabili super-poteri da ben prima che Downey Junior rendesse popolare la faccenda sfrecciando ubriaco nei cieli di Hollywood... Il suo primo atto ufficiale come membro del team di Senza Linea è stato inventare la parola “Nerdangolo”, rubrica di cui tutt'ora si occupa per la gioia di sé stesso. mail: c.nigrox@gmail.com

Check Also

CETTO C’E’ – SENZADUBBIAMENTE: La continua nostalgia di se stessi, indubbiamente

Il ritorno di Cetto la Qualunque era inevitabile, stavolta nel capitolo 3. Antonio Albanese porta …