Emergenza per La Fenice!

La maggioranza delle persone che ama i cani conosce il rifugio La Fenice di Ponticelli e soprattutto conosce colei che ha dedicato anima e corpo al suo mantenimento ed a quello dei cani che lo abitano: Melina Vitale.

Purtroppo in Italia, in particolare la Campania, è difficile gestire una realtà di questo tipo: con scarso personale, tasso di abbandoni altissimo, poca cultura alla sterilizzazione e soprattutto poche risorse economiche, ma Melina non ha mai mollato.

Nella notte tra l’uno ed il due marzo una nuova enorme problematica, nella veste di due ladri, si è abbattuta sul Rifugio, infatti dopo le dieci di sera hanno fatto irruzione due individui (dalle immagini della videosorveglianza si evince che si tratta di due ragazzi) che hanno trafugato cibo (per cani!) ed attrezzature; il gesto risulta realmente incomprensibile: chi ruberebbe cibo per cani o strumentazioni di poco valore che, per un canile, risultano vitali? Di questo se ne stanno occupando le forze dell’ordine e speriamo ne arrivino a capo quanto prima.

Oltre allo spavento per i cuccioloni ed al potenziale pericolo che hanno corso, la vera emergenza, in questo momento è rappresentata dalla mancanza di cibo e braccia. Personalmente ritengo che in un momento del genere tutti coloro che sono mossi da empatia e passione verso gli animali debbano sentirsi parte lesa e contribuire alla rinascita di questa splendida fenice dalle sue ceneri (come tradizione impone); spero con questo articolo di poter sensibilizzare i pochi ancora all’oscuro ed invitarli a prestare soccorso con una “mano” o una semplice donazione e perchè no, a dare una carezza, una nuova casa ed una speranza ad un cane sfortunato, ricordando che spesso nei rifugi si trovano cani di razza, ma anche che un meticcio è un “miracolo” non replicabile.

Please follow and like us:

Biografia Nicoletta Gammieri

Nicoletta Gammieri
Nasce a Napoli il 29 agosto 1984, frequenta l'Università di Medicina Veterinaria, ma la lascia per seguire nel 2006 la sua vera strada “gli Interventi Assistiti con gli Animali”diventando coadiutore del gatto e del coniglio, del cane e dell'asino. Si Forma come Educatrice Cinofila. Partecipa a numerosi progetti in strutture socio-sanitarie: Scuole, Carceri, Ospedali, Case Famiglia. A gennaio 2014 apre un negozio di Mangimi ed Accessori per gli Animali, Il Bianconiglio (totalmente contrario alla vendita di animali).

Check Also

Not One More Vet: per il bene dei nostri animali non dimentichiamo di tutelare i loro medici!

In questi giorni i social sono popolati da foto di veterinari con l’acronimo NOMV, in …