Eventi Napoli e Campania: Agenda del Weekend 1 – 3 marzo

Con il weekend ha inizio un nuovo mese… ci avviciniamo alla primavera respirando nell’aria tutta l’allegria ed i colori del Carnevale!

L'immagine può contenere: 1 persona, con sorriso, testo e acqua

Terme di Agnano Night Experience

Venerdì 1 marzo

Venerdì lasciati coccolare in una serata senza precedenti nell’incanto delle Terme di Agnano: bagno sotto le stelle nelle acque termali e aperitivo con musica live! Una notte emozionante ed insolita dedicata e al benessere per rilassarsi e divertirsi in una location straordinaria!
L’esperienza
La serata inizierà con un bagno nelle piscine delle Terme e da un gustoso aperitivo in accappatoio accompagnato da musica live. Gli ospiti si cambieranno e in costume ed accappatoio potranno passeggiare nel parco ed immergersi nelle piscine interne e per i più temerari anche esterne, per un bagno termale di notte accompagnato dalle morbide ed avvolgenti melodie live di BassMark che è l’aka del progetto di un noto contrabbassista napoletano, Marco Amoroso, che prestato al DJing fonde sonorità jazz in ambito della Music Building. Coadiuvato da colleghi musicisti di fama, nello specifico ha costruito appositamente per la serata un set “Lounge Termál”.
Ad accrescere il benessere fisico durante la serata sarà servito un gustoso aperitivo.
Le Terme di Agnano
Il Complesso Archeologico delle Terme Romane di Agnano sorge sulle pendici del Monte Spina, lungo l’antica strada che collegava Neapolis (Napoli) a Puteoli (Pozzuoli). Il prosciugamento del lago d’Agnano, fra la fine dell’800 e gli inizi del ‘900, fece riemergere circa settanta fonti d’acqua termale oltre che le strutture delle terme d’età romana
(117-138 d.C.)
Oggi vi sorge un Parco del Benessere,vera e propria oasi naturale di oltre 44 ettari di sorgenti termali e sbuffi sulfurei, alberi secolari e prati verdi, con 7 piscine tra indoor e outdoor, sale massaggio, solarium, sauna, area relax. Le acque che alimentano le piscine e le vasche idromassaggio termali sgorgano a 84 gradi centigradi e sono di tipo sulfureo-salso-bicarbonato-alcalino-terrose: un toccasana per labellezza della pelle, ideali per contrastare le patologie infiammatorie e le contratture muscolari, perfette per allentare stress e tensioni.

Cosa aspetti? Non perdere un evento unico in una serata magica ed emozionante a ritmo di musica!
Dove: Via Agnano Agli Astroni, 24 Napoli
Orario ingresso: dalle 19.00
Musica Live: alle 21.30
Durata: dalle 19.00 alle 00.00
Costo:
30€ + prevendita: Bagno nelle acque termali + gustoso aperitivo ( a scelta tra 1 calice di vino
bianco o rosso, prosecco, spritz o analcolico) include kit accappatoio e telo, l’accesso alle due piscine termali esterne e alle quattro piscine idro termali interne, alla sauna finlandese e ad un’area relax sia esterna che al chiuso con una zona tisaneria e una piccola libreria.
22€ + prevendita: solo ingresso con accesso ai servizi termali (escluso aperitivo)
N.b. Ingresso non consentito ai bambini al di sotto dei 14 anni, coloro che superano l’età devo essere comunque accompagnati da un genitore pagando il prezzo per intero.
Informazioni
Telefono: 334 11 19 8 19 Claudia (dalle 10.30 alle 13.30 e dalle 15.30 alle 21.30)
E-mail: prenotazioni@viverenapoli.com
Informazioni aggiuntive
Di cosa munirsi: cuffia obbligatoria (acquistabile in loco 2€); infradito (acquistabile in loco 3€): costume da bagno (non acquistabile)
È possibile effettuare massaggi su prenotazione
La struttura è dotata di parcheggio.

L'immagine può contenere: testo

Carnival Color Party all’Edenlandia

Sabato 2 marzo

PREPARATEVI ALLA SFIDA PIÚ COLORATA DELL’ANNO!
Carnival Color Party:
ore 11.00: Sfilata di Carnevale
3°classificato/a Edencard da 50€
2°classificato/a Edencard da 70€
1°classificato/a Edencard da 100€
*per partecipare alla sfilata, iscriversi a carnevale@edenlandia.it

La sfida con i colori sarà in tre appuntamenti:
alle ore 12:00 FLASH MOB
alle ore 12:30: prima sfida
alle ore 16:00: seconda sfida
alle ore 18:00: terza sfida
DJ: Gennaro Filisdeo
musica, spettacoli
All’interno del Parco troverete il kit con le bustine colorate.

L'immagine può contenere: 2 persone

Caravaggio e i caravaggisti a Napoli

Sabato 2 marzo ore 10.30
Itinerario alla scoperta di Caravaggio e di come l’opera del grande pittore influì anche sulla pittura napoletana. Si inizierà dal Pio della Misericordia, un’Istituzione fondata nel 1602 da sette nobili napoletani che dedicarono la vita alle opere di bene. La chiesa, con la sua equilibrata architettura, valorizza le opere d’arte presenti al suo interno e in particolare il capolavoro del Caravaggio “le Sette Opere di Misericordia”. Si proseguirà poi in uno dei musei più interessanti di Napoli, il museo civico “Gaetano Filangieri” , che ha sede nel quattrocentesco palazzo Como, dove è attualmente in corso la mostra “Un secolo di furore. I Caravaggisti del Filangieri”, nella quale per la prima volta si potranno vedere da vicino i quadri più belli dei più importanti pittori caravaggisti conservati al museo. Il museo, inaugurato nel 1888, fu fortemente voluto dal suo ideatore, Gaetano Filangieri, principe di Satriano (1824-1892), uomo di grande personalità, viaggiatore, collezionista e amante delle “arti maggiori e minori”. Il Museo ospita in particolare collezioni d’arte applicata, splendide sculture e una pinacoteca.
La visita sarà tenuta da un professionista dei Beni Culturali – Guida abilitata della Regione Campania
Appuntamento in Piazza Cardinale Sisto Riario Sforza, davanti alla Guglia di San Gennaro
PRENOTAZIONE OBBLIGATORIAContributo di partecipazione 10 € ( Non Comprende il biglietto d’ingresso ai Musei)
Il tour avrà luogo solo se si raggiungerà un numero minimo di partecipanti.
Per contatti e prenotazioni:
3470819934– eventi@archeologianapoli.com
Prenota online su: www.archeologianapoli.com

Nessuna descrizione della foto disponibile.

Neapolitan Jazz al Museo di Pietrarsa

Sabato 2 marzo

“LA MUSICA VIAGGIA SUI BINARI DELLA STORIA”
Visita serale del Museo di Pietrarsa allietata da una straordinaria performance musicale
Sabato ore 21:30 la musica pervade il Museo accompagnando i visitatori alla scoperta della collezione ferroviaria. Un’occasione unica per visitare il Museo godendo del mare e dell’atmosfera serale il tutto allietato dalla performance musicale a cura della “Quartieri Jazz Orkestrine”.
IL DISCO – Il valente chitarrista e compositore napoletano Mario Romano ha dato vita al progetto Quartieri Jazz.
Un sound ricco, con contaminazioni partenopee, latin Jazz, un file rouge jazzistico, un pizzico di Francia ed una emozionante e gioiosa malinconia tutta Napoletana. A salire sul palco sarà la formazione Orkestrine al completo composta da Alessandro De Carolis ai flauti, Mario Romano alla chitarra classica, Alberto Santaniello alla chitarra acustica, Luigi Esposito al piano, Ciro Imperato al basso ed Emiliano Barrella alla batteria. Talenti che come Mario Romano provengono dai “Quartieri Popolari” di Napoli e che nel loro sound frizzante e sanguigno hanno saputo riprodurre colori e umori di quella magica e vivace realtà.
LA LOCATION
Il Museo nazionale ferroviario di Pietrarsa è ubicato nel comune di Napoli, nel quartiere napoletano di San Giovanni a Teduccio, al confine con Portici. Sorge in posizione adiacente alla stazione ferroviaria Pietrarsa-San Giorgio a Cremano.
E’ stato realizzato laddove sorgeva il reale opificio Borbonico di Pietrarsa, struttura concepita da Ferdinando II di Borbone nel 1840 come industria siderurgica e dal 1845 come fabbrica di locomotive a vapore. Nel 1853 a Pietrarsa prestavano la loro opera circa 700 operai facendo dell’opificio il primo e più importante nucleo industriale italiano oltre mezzo secolo prima che nascesse la Fiat.
Costituito da 7 padiglioni per un’estensione complessiva di circa 36.000 metri quadrati dei quali 14.000 coperti, ospita locomotive a vapore, locomotive elettriche trifase, locomotive a corrente continua, locomotori diesel, elettromotrici, automotrici e carrozze passeggeri. Infine, gioiello fra i gioielli, la carrozza-salone del treno dei Savoia, attualmente “Treno Presidenziale”
COME RAGGIUNGERCI
Per chi proviene dalla A1 Roma Napoli: uscita Napoli Centro – Via marittima direzione Portici, alla fine di Via San Giovanni a Teduccio svoltare a destra in Via Pietrarsa. Per chi proviene da Salerno, percorrendo l’autostrada A3 prendere l’uscita Ercolano – Bellavista o S. Giorgio a Cremano direzione Napoli.
Dove parcheggiare:
1. Garage Pietrarsa Parking –
I visitatori potranno parcheggiare comodamente la propria auto usufruendo di un parcheggio custodito, convenzionato (3.50 € le prime tre ore e 1.50 € le successive) riservato ai visitatori del Museo. Il parcheggio si trova a Via Pietrarsa a soli 30 metri dall’ingresso museale. Telefono: 335 740 2361
LA FORMULA – La serata prevede l’apertura dei cancelli alle ore 21.30, per la visita libera alla collezione ferroviaria, seguirà la performance della Quartieri Jazz Orkestrine tra i Treni e Locomotive d’epoca in uno scenario molto suggestivo e unico al mondo.
Il contributo organizzativo è di 15 €
Per informazioni e prenotazioni telefonare al 340.489.38.36 e/o mandare una mail a: quartierijazz@live.it
L'immagine può contenere: 5 persone, persone in piedi e testo

Gran Ballo del Carnevale Settecentesco Napoletano 2019

Sabato 2 marzo

Gentili Signore e Signori,
sembra ieri quando tre anni fa decidemmo di realizzare per la prima volta il Carnevale Settecentesco Napoletano, un’idea nata dalla consapevolezza che nel XVIII secolo, il Carnevale era considerato tra le feste più sentite dall’aristocrazia napoletana.
Era, infatti, impensabile per un napoletano spostarsi a Venezia, la festa era qui, in città, che per l’occasione si trasformava in un tripudio di colori e suoni, vicoli che si popolavano di stranieri ed artisti, grandi balli in maschera e donne in abiti sfarzosi.
Per tre anni abbiamo scavato nella storia di questa festa ed all’interno abbiamo ritrovato tutta la magia e la tradizione di un popolo. Siamo convinti che questo del 2019, sarà il più bel Carnevale mai realizzato prima d’ora.
Un Gran Ballo in costume per immergersi a fondo nella magica atmosfera del 700, uno spettacolo da sogno che verrà ricordato con entusiasmo da chiunque vi partecipi per molti anni a seguire.
La location scelta quest’anno sarà il Teatro Posillipo, completamente ricostruito con ambientazioni dell’epoca, straordinari spettacoli dal vivo e con l’aggiunta di istallazioni digitali che condurranno gli ospiti attraverso un vero viaggio nel tempo.
Di seguito il programma:
– Il Gran Ballo si terrà il 2 Marzo ed avrà inizio alle ore 20:15 per gli ospiti attesi alla cena ed alle ore 23:00 per gli ospiti attesi al dopocena presso il Teatro Posillipo in via Posillipo, 66.
– La Cena Settecentesca di Gala sarà riservata esclusivamente a 230 ospiti, i gentili Signori e Signore verranno accolti dai maggiordomi per riporre in custodia i soprabiti, ed attesi nel salone per il brindisi di benvenuto a base di Spumante Valdo origine Valdobbiadene.
– Quando i gentili ospiti si saranno accomodati ad i rispettivi tavoli, la serata proseguirà con un susseguirsi di emozionanti performance a cura artisti di calibro nazionale ed internazionale.
– In una magica e surreale atmosfera di festa, gli ospiti potranno godere di una selezione di vini campani ed assaporare le pietanze settecentesche studiate ed elaborate appositamente per l’occasione da un team di chef partenopei.
– Durante il Gran Gala, ad una giuria artistica il compito di valutare tra gli ospiti, gli abiti storici più belli. Alle 3 coppie vincitrici, in regalo i prestigiosi profumi di E. Marinella, partner ufficiale dell’evento. Ai due single più belli invece le macchine del caffè Lavazza Jolie con inclusa una fornitura di Caffè Korè by L’Emporio del Caffè.
– L’evento proseguirà dalle 23:00 con l’arrivo degli ospiti attesi per il Gran Ballo, gradualmente si entrerà sempre più nel vivo della festa e tra performers, live show, spettacoli interattivi, attori teatrali ed artisti burlesque, gli ospiti proveranno davvero l’emozione di trovarsi 200 anni nel passato.
– La cerimonia sul tardi proseguirà in chiave contemporanea con l’ingresso in consolle del dj Alex Marinacci ed il via alle pittoresche danze nel grande salone del Teatro Posillipo.
Noblesse oblige uomo/donna: Abito settecentesco.
In alternativa smoking e mascherina per l’uomo, abito lungo da sera e mascherina per la donna.
L’evento è aperto ad un numero limitato di ospiti, puoi prenotare adesso ad un prezzo speciale cliccando qui: https://www.metooo.io/e/carnevalenapoletano2019
Infoline: 3406706262
Per il noleggio abito è stato allestito uno ShowRoom in via G. Serra (nei pressi di Piazza del Plebiscito) con gli abiti dell’Atelier di Adriana Monaco Costumi, per informazioni rivolgersi al numero 3334379305.
Per info su dove pernottare a Napoli: www.visitnaples.eu

L'immagine può contenere: 5 persone, persone in piedi

A corte dai Borbone: spettacolo itinerante a Villa Campolieto

Sabato 2 e domenica 3 marzo

NELLA MERAVIGLIOSA VILLA CAMPOLIETO, UNO SPETTACOLO ITINERANTE IN ABITI DEL ‘700, CON RE FERDINANDO, MARIA CAROLINA E TUTTA LA CORTE DEL RE.
SCORTATI DA UNA BELLISSIMA DAMA, SARETE ACCOMPAGNATI NELLE SALE DELLA VILLA E, LUNGO IL PERCORSO, INCONTRERETE I PERSONAGGI CHE HANNO FATTO PARTE DELLA CORTE: DA VANVITELLI A LUZIO DI SANGRO, DALLA REGINA ALL’ORCHESTRA DEL RE.
“A corte dai Borbone” non è solo un titolo accattivante, ma un vero e proprio viaggio nel tempo.
Con 15 elementi tra attori e figuranti, Villa Campolieto, ad Ercolano (NA) diventerà la location di un ballo Borbonico che si preparerà proprio mentre visitate la meravigliosa Villa Vanvitelliana.
Ad accogliervi saranno due damigelle, che faranno da scorta a una seducente Dama di Corte, che vi farà da guida, per volere del Re, attraverso le bellezze artistiche delle sale della Villa.
E mentre vi accingete a scoprire le bellezze di Villa Campolieto, incontrerete i personaggi che fanno parte della storia del periodo.
Così un “fanfarone” Re Ferdinando, una Regina Maria Carolina col pugno di ferro, un Vanvitelli estroso come tutti gli artisti, il suo giovane e impertinente collaboratore, una serva estremamente insolente, e “inciuciatori” del popolo vi catapulteranno nel 18° secolo senza che voi ve ne accorgiate.
Insomma, divertimento, cultura, storia, tradizione e napoletanità in un evento che ha dell’incredibile.
Tutto, con uno sfondo musicale settecentesco suonato dai musicisti del re.
Contributo di partecipazione Euro 16,00 (compreso di biglietto d’ingresso alla villa e Parcheggio interno alla villa)
DA 6 A 12 anni ridotto Euro 10,00
1-5 anni gratuito
PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA inviando un messaggio o whatsapp al 3427329719 o inviando una mail a spettacoli@karmacultura.it

L'immagine può contenere: 1 persona, spazio al chiuso

Carnevale al Borgo Casamale – Napoli

Domenica 3 marzo

Ritorna il Carnevale al Borgo Casamal, frazione di Somma Vesuviana, in provincia di Napoli.

La consueta sfilata di carri allegorici girerà per il paese accompagnati dai 12 Mesi e il tradizionale carro rappresentante la Morte di Carnevale.
Diffusa nella cultura di varie zone d’Italia la Cantata dei 12 mesi assume delle sfumature diverse a seconda dei territori.
La versione proposta al Borgo Casamale fa riferimento a quella tramandata da Michele Febbraro, attore e regista di Somma che ha legato la sua vita alla difesa e diffusione delle tradizioni, e che dal 1976 ne ha rielaborato una sua versione, ispirandosi alla tradizione popolare.
I protagonisti di questa cantata sono i 12 mesi dell’anno, ad aprire le danze il festoso Pulcinella che chiamerà Marcusalemme, “ ‘o capo ‘e ll’anno”, che nella tradizione biblica è un patriarca antidiluviano vissuto 969 anni. Padre di tutti i mesi presenterà i suoi dodici figli e questi prenderanno l’uno dopo l’altro la parola per raccontarsi.
Accanto alla sapienza di Michele Febbraro ci saranno un gruppo di amici che condividono la passione per questa terra e il desiderio di tramandarne la memoria.
La morte di Carnevale
Come molti di noi sanno, il Carnevale termina tradizionalmente alla mezzanotte del Martedì Grasso dando inizio, col Mercoledì delle ceneri, alle cerimonie liturgiche che in quaranta giorni porteranno alla settimana Santa ed alla Pasqua Cattolica. Per celebrare la morte di Carnevale si allestisce una sorta di camera ardente dove avviene la veglia funebre. Le spoglie sono vegliate a vista dalla moglie di Carnevale (un uomo travestito), insieme ad un vescovo e ad un frate che impartisce la benedizione tramite un pennello da pittore ed un secchio in cui è contenuta dell’acqua. Finita la veglia la bara viene portata per tutto il paese con la gente che assiste dalle finestre, esplodendo anche qualche mortaretto, o piangendo e strillando alla vista del feretro. Il tutto viene condito con una mesta musica, suonata seguendo la bara con fisarmoniche e clarinetti e da corone di fiori costituite da fiori di mimosa e rami di pino, nonché della sposa che, lamentandosi declama il rimpianto del morto.

Programma
10:00 – 13:00
Partenza da Piazzetta Pomintella con arrivo in Piazza Vittorio Emanuele III
15:00 – 19:00
Partenza Da Piazza Collegiata con ritorno in Piazza collegiata, a seguire la cantata dei dodici mesi.

Carnevale Savignanese 2019: il programma completo

Carnevale Savignanese – Avellino

Domenica 3 marzo

Il progetto “Carnevale Savignanese” promuove il territorio del Comune di Savignano Irpino, in provincia di Avellino, proponendo percorsi integrati che uniscano il tradizionale patrimonio naturale a visite a centri storici e a siti culturali, coinvolgendo anche le diverse filiere di prodotto con la partecipazione delle comunità locali

DOMENICA 3 MARZO
Ore 11:00 – Passeggiata guidata al Centro Storico, Belvedere e Castello Guevara
Ore 14:30 – Inizio sfilata carri allegorici
Ore 14:30 – Spettacolo musicale itinerante ed esibizioni di ballo
Ore 19:00 – Apertura stand
Ore 19:30 – Inizio Degustazioni
Ore 19:30 – Esibizioni dei carri e spettacolo musicale finale
Per maggiori info: http://www.carnevalesavignanese.it/

L'immagine può contenere: 10 persone, persone che sorridono, testo

Sassinoro e le sue Maschere – Benevento

Domenica 3 marzo

Anche quest’anno si ripete, come di consuetudine, il carnevale Sassinorese organizzato dalla nostra associazione in collaborazione con L’Amministrazione Comunale di Sassinoro, in provincia di Benevento, e tutte le associazioni culturali attive sul territorio.
Nella giornata di Domenica 3 marzo 2019 saranno messe in scena 3 delle varie rappresentazioni tradizionali Sassinoresi:
“I mesi”
“I calderai della Basilicata”
“I fiorai di Firenze”.

La manifestazione si svolgerà da piazza IV Novembre a Corso Cesare Battisti, a partire dalle ore 15:00.
La novità dell’edizione 2019 saranno le due formazioni ospitate, rispettivamente da Jelsi(CB) e Sepino(CB), ovvero “La Ballata dell’uomo orso di Jelsi” e “I Bufù di Sepino”.
La manifestazione sarà un’occasione per i nostri ospiti per assaggiare pietanze di street food, quali arrosticini di pecora, caciocavallo impiccato e mole altre specialità gastronomiche di strada.
Durante la giornata numerosi saranno gli appuntamenti per i bambini che potranno divertirsi insieme ai nostri gruppi di animazione e ai vari artisti di strada che parteciperanno.

Nessuna descrizione della foto disponibile.

Carnevale in carriola 2019

Domenica 3 marzo

Ti aspettiamo domenica 3 Marzo alle ore 15:00 in Piazza Giuseppe Verdi per il rinnovato appuntamento del “Carnevale in carriola“.
Costruisci la tua carriola, conferma la tua presenza in pro loco e raggiungici per condividere insieme un pomeriggio divertente e colorato!
Per informazioni:
Telefono 0823862761
Email caiazzoproloco@gmail.com

L'immagine può contenere: testo

Carnevale allo Zoo di Napoli

Domenica 3 marzo

Lo Zoo di Napoli sta preparando un Carnevale unico nella sua storia, con una programmazione ricca di intrattenimento, approfondimenti sui nostri animali e tantissime sorprese!
Tutti i bambini che verranno in maschera riceveranno un coupon per tornare gratis allo Zoo!
Programmazione:
Mattina (9:30-15:00)
– Trampoliere-Giocoliere-Sputafuoco
– Live Painting: il nuovo fuoristrada dello Zoo verrà dipinto live dallo street-artist e writer Ghost21

– Face Painting: due operatori truccheranno tutti i bambini che li raggiungeranno
Costruzione del carro di Carnevale: i nostri operatori, insieme ai bambini, costruiranno un carro allegorico per la Parata speciale di fine giornata.
Parata di Carnevale (15:00-16:00)
La giornata si concluderà con una magnifica parata a tema con tutti i partecipanti e gli artisti, in cui i bambini potranno lanciare i nostri coriandoli speciali commestibili agli animali della fattoria.
Prezzo: 10 euro a persona (gratis da 0 a 3 anni e over 70). Il coupon destinato ai bambini sino a 12 anni che si recheranno al parco in maschera è valido per un secondo ingresso effettuato nel parco dall’Ingresso B entro il 31 Marzo 2019 e non è da considerarsi per l’evento del 3 Marzo.
Zoo Experience (esperienza di feeding diretto con alcuni esemplari): 7 euro a parte il costo del biglietto. Su prenotazione sino a esaurimento posti.
Per rendere questa giornata fantastica per tutti, compresi i nostri animali, vi lasciamo un piccolo regolamento della giornata:
– No coriandoli! Possono creare problemi se ingeriti dagli animali. Ai bambini saranno donati dei coriandoli speciali commestibili, pensati per loro!
– Non dare da mangiare agli animali! Tutti gli animali del parco, per avere ottime condizioni di salute, seguono una precisa dieta e gli extra potrebbero compromettere il loro benessere, oltre che la prova costume dell’Ippopotamo.
– Ricordati di rispettare sempre gli animali, il vero centro della nostra passione e di ogni nostra attività.
– Gli artisti e tutti gli operatori saranno impegnatissimi per tutta la giornata a garantirvi il massimo divertimento! Ma saremo in tanti, quindi un po’ di pazienza e qualche sorriso ci aiuterà ad offrire il meglio a tutti i presenti!
Per saltare la fila al botteghino si consiglia di acquistare online a questo link, che permette l’accesso diretto al controllo accessi del Parco http://bit.ly/Carnevalezoo
Ricordiamo che c’è un ingresso B, su Via Labriola. Utilizzatelo per velocizzare l’accesso!
L’area pic-nic è aperta e al nostro chalet oltre al tipico menu ci sarà anche un’ottima lasagna! Raccomandiamo a tutti di rispettare gli spazi di ristoro, utilizzare la raccolta differenziata e non lasciare nulla sui tavoli. Potrebbe far male ai pavoni e ai piccoli ospiti del parco!

L'immagine può contenere: spazio all'aperto e testo

Ri-Vivi Pompei: visita guidata tra realtà e virtuale

Domenica 3 marzo

Nell’antica città di Pompei il tempo sembra essersi fermato per sempre. E se vi proponessimo di viaggiare indietro nel tempo e di tornare a quei giorni del 79 d.C.?
Domenica 3 marzo, in occasione delle “Domeniche gratuite“, l’Associazione culturale La Campania “sotto e ‘ncoppa” in collaborazione con Retro Futuro – Excursions with augmented and virtual reality organizza la visita guidata “Ri-Vivi Pompei” con i Visori VR/AR al Parco Archeologico di Pompei.
I partecipanti saranno accolti a Porta Marina inferiore (Piazza Esedra) e da lì si partirà con una visita guidata innovativa, dove il nostro racconto intreccerà quello della tecnologia della Realtà Virtuale.
Percorreremo i principali monumenti pompeiani e avremo la possibilità, con i dispositivi “Samsung” di VR/AR Realtà Virtuale, di vederli ricostruiti come 2000 anni fa.
La Basilica, il Tempio di Apollo, il Foro e gli edifici circostanti, le Terme, il Teatro Grande, l’Odeion e il Quadriportico dei teatri saranno i punti della nostra visita.
Accompagnati da guide abilitate, i partecipanti faranno un’esperienza mai provata alla scoperta di Pompei.

Ritrovo: domenica 3 marzo 2019 ore 10 presso l’ingresso di Porta Marina Inferiore (Piazza Esedra-adiacenze Carabinieri).
Durata visita guidata: 3h circa.
Costi
Biglietto d’ingresso agli scavi: GRATUITO
Contributo associativo a persona
Intero: 12 €
Ridotto (dai 7 ai 14 anni): 7 €
Gratis: fino a 7 anni
– Il costo comprende la visita guidata al Parco Archeologico di Pompei con l’utilizzo dei visori VR/AR.
Prenotazione Obbligatoria (fino ad esaurimento posti)
Per info e prenotazioni :
Grazia 3926667357;
Libero 3337717054.
lacampaniasottoencoppa@gmail.com
è possibile effettuarla anche tramite whatsapp.

 

Prosegue l’appuntamento Domenica al Museo, l’iniziativa che prevede l’apertura gratuita o a prezzo ridotto dei musei statali la prima domenica di ogni mese. Per maggiori info: http://iovadoalmuseo.beniculturali.it/

Inoltre, si segnalano i seguenti eventi:

Carnevale a Città della Scienza

46° Gran Carnevale di Maiori – Salerno fino al 10 marzo

Carnevale Sarnese – Salerno

Passeggiata in Maschera – Salerno

Programmazione culturali prevista per la #SettimanaDeiMusei al MANN

CARNEVALE DELLE CULTURE: A MONTEMARANO (AVELLINO)

“NOTTE DI CARNEVALE” DI MARCIANISE

Mostra Trasparenze di PAOLO GUBINELLI fino al 9 marzo

Ri-Vivi Pompei: visita guidata tra realtà e virtuale 3 marzo

GRAFICA D’AUTORE – Spazio Martucci 56

Venerdì 1 MARZO 2019- Napoli AstraDoc – Viaggio nel Cinema del Reale Serata dedicata ai film del progetto “Fuori Campo”

spettacolo “Era Napoli… in Carnevale” – 3 marzo ore 18 teatro

LA NOTTE DEL CARNEVALE A MARCIANISE (CASERTA) STRAORDINARIA EDIZIONE CON LA DIREZIONE ARTISTICA DI EUGENIO BENNATO fino al 5 marzo

8 marzo: Spettacolo “…mi chiamano Mimì” – OMAGGIO A MIA MARTINI

Visite guidate per sordi alla Cappella Sansevero fino al 19 luglio

FEDERICO BUFFA “IL RIGORE CHE NON C’ERA” Arriva a Napoli il 5 marzo

VOCI PER LA LA LIBERTÀ: AL VIA I PREMI AMNESTY 2019 PER LE MIGLIORI CANZONI SUI DIRITTI UMANI

Dal 24 gennaio al 23 maggio 2019 – Napoli, Roma e Milano Strane Coppie – Undicesima edizione – “Costellazioni”

“Cortili e portoni” un percorso nel centro storico a cura di Econote

“Finestre su Napoli” in programma da gennaio a maggio 2019

Nino D’Angelo e Gigi D’Alessio insieme per tre eventi unici nel loro genere 21, 22 e 23 giugno.

We Will Rock You dei Queen; The show must go on a Napoli il 5 marzo

Festival Barocco Napoletano: prosegue la terza edizione di concerti gratuiti al MANNfino al 6 maggio

Incontri di archeologia: riparte il ciclo di conferenze al MANN fino al 29 maggio

Napoli nel Cinema – 7 appuntamenti nell’Auditorium del Museo di Capodimonte fino al 28 marzo

“I De Filippo, il mestiere va in scena”al Castel dell’Ovo fino al 24 marzo 2019

“White Rabbit Red Rabbit diffuso” un nuovo progetto a Napoli fino al 18 aprile 2019

DEPOSITI DI CAPODIMONTE Storie ancora da scrivere 20 dicembre 2018-15 maggio 2019

Please follow and like us:

Biografia Marilena Matteoni

Marilena Matteoni
Laureata, tra sogni e passioni, sono alla ricerca della mia strada. Innamorata della mia città, un vulcano di contraddizioni da “odi et amo”, mi tuffo alla sua scoperta!

Check Also

2-3 ottobre. Poesia e musica in omaggio a Raffaele Viviani con Gianni Valentino e Alfredo Ceserano

Senso VIVIANI Poesia e musica in omaggio a Raffaele Viviani  Venerdì 2 ottobre – ore …