giovedì , 23 Gennaio 2020

Eventi Napoli e Campania: Agenda del Weekend 25 – 27 ottobre

L'immagine può contenere: testo

Vesevus de Gustibus

Venerdì 25 ottobre

I sapori sposano la musica nei comuni alle pendici del Vesuvio: al via la seconda edizione di “Vesevus de gustibus – le arti, i sapori, le tradizioni”, l’iniziativa promossa dalla Città Metropolitana di Napoli con il Parco Nazionale del Vesuvio, il Dipartimento di Agraria dell’Università Federico II di Napoli, i comuni del Parco Nazionale del Vesuvio, la Fondazione Cives che gestisce il Museo archeologico virtuale e gli istituti alberghieri dell’area vesuviana.
Ogni Comune organizzerà all’interno di luoghi d’arte o piazze una manifestazione per rilanciare il Parco, con il coinvolgimento degli allievi degli istituti alberghieri, impegnati a preparare degustazioni di prodotti tipici, e di quelli dei licei musicali, che allieteranno i partecipanti con note di Mozart, Vivaldi, Rossini e tanti altri.
I Comuni aderenti all’iniziativa sono: Boscoreale, Pollena Trocchia, Trecase, San Sebastiano al Vesuvio, Ercolano, Massa di Somma, Somma Vesuviana, Boscotrecase, Sant’Anastasia, Ottaviano, San Giuseppe Vesuviano, Torre del Greco e Terzigno.

Venerdì 25 ottobre è il turno di Pollena Trocchia, dove, a partire dalle ore 19.00, a Villa Caracciolo si terrà l’esibizione dei ragazzi del Liceo Musicale “Albertini” di Nola, che saranno impegnati nell’esecuzione di una serie di brani classicheggianti  da Vivaldi alla musica di fine ‘800, e gli alunni dell’IPSEOA “Ugo Tognazzi” di Pollena Trocchia, che per l’occasione faranno degustare ai partecipanti dei piccoli panini con polpette napoletane o salsiccia e friarielli.

L'immagine può contenere: testo

Suoni Divini Divino Vino IX edizione

Fino a sabato 26 ottobre
Cattedrale di Sorrento Corso Italia – Sorrento (NA)
INGRESSO LIBERO ad esaurimento posti
CONCERTI – MOSTRE – DEGUSTAZIONI – MERCATINO VINILE
Venerdì 25 ottobre 2019 ore 20:30 – Sergio Cammariere
Con una carriera iniziata con una serie di colonne sonore per film e cortometraggi, nel 1997 partecipa al PremioTenco e vince il Premio Imaie come “Migliore Musicista e Interprete” della rassegna con voto unanime della giuria. La partecipazione al Festival di Sanremo nel 2003 con “Tutto quello che un uomo”, gli regala il terzo posto oltre al Premio della Critica e al Premio “ Migliore composizione musicale” e due dischi di Platino. Nel marzo 2011 riceve il Premio Internazionale Musica News alla carriera. Quest’anno è la volta del suo decimo album “La fine di tutti i guai” .
on stage:
Sergio Cammariere: voce e piano
Luca Bulgarelli: contrabasso
Amedeo Ariano: batteria

Sabato 26 ottobre 2019 ore 20:30 – Renaud Garçia Fons & Dorantes
Renaud Garcia Fons e Dorantes sono un duo composto da due virtuosi unici. Entrambi, con le loro performance musicali, creano sonorità mediterranee, in cui si passa dal jazz al flamenco. Lo spagnolo Dorantes sa rendere il pianoforte uno strumento innovativo per il flamenco. Il francese Garcia-Fons, definito dalla critica il “Paganini del contrabbasso”, è considerato un grande virtuoso di questo strumento che suona con grande tecnica e maestria, per lo più ispirato a suoni di tradizione mediterranea o provenienti dall’Est e dal Nord africa.
on stage:
Renaud Garcia Fons: contrabasso 5 corde
Dorantes: piano
INFO concerti: 3332202242
INFO & NEWS: http://www.suonidivinisorrento.it
DIREZIONE ARTISTICA: Mario Mormone

Nessuna descrizione della foto disponibile.

Gragnano Street Food Village 2019

Fino a domenica 27 ottobre
Dal 25 al 27 ottobre in Via Santa Caterina si terrà il Gragnano Street Food Village 2019.
Uno sciame di vivaci e coloratissime apette Piaggio porterà, nel centro di Gragnano, la tradizione del cibo di strada.
Tre giorni all’insegna di cibo e divertimento, tra le tante prelibatezze da poter gustare “in chiave street” non mancheranno fantastici panini di alta macelleria, pizze fritte e a portafoglio, cuzzetielli, specialità siciliane e molto altro…
All’evento saranno infatti presenti, tra i diversi operatori, la Pizzeria da Mario, l’apetta di Bottega Janca, quella di Sfizi food e tante altre.
Tutte e tre le serate dell’evento saranno accompagnate da esibizioni live.
Durante questi tre giorni all’insegna del cibo di strada e dell’intrattenimento spicca l’esibizione dal vivo di Luca Sepe sabato 26 ottobre.
Seguite l’evento e la nostra pagina per essere sempre aggiornati sulla programmazione.
L’organizzazione dell’evento è realizzata dalla ProLoco, e supportata dal Comune di Gragnano.
Vi aspettiamo in tanti ed affamati!
Programma

Venerdì 25 ottobre 2019
18:00 Inaugurazione del Villaggio
19:00 Esibizione di Artisti di Strada

Sabato 26 ottobre 2019
18:00 Apertura del Villaggio
21:00 Luca Sepe Show

Domenica 27 ottobre 2019
17:00 Apertura del Villaggio
20:00 Vintage Band & Tony Longobardi
22:30 Fine della Manifestazione

L'immagine può contenere: cibo

Sapori e Suoni Antichi del Vesuvio – Festa dello Stoccafisso e Baccalà

Fino a domenica 27 ottobre

Progetto di promozione dello stoccafisso e il baccalà e nel contempo di valorizzazione delle eccellenze del territorio, puntando sul cibo preparato secondo le ricette tradizionali elaborate dagli chef locali.
La città di Somma Vesuviana , da più di venti anni nel mese di ottobre, organizza la Festa dello Stoccafisso e Baccalà. La festa ha un’origine relativamente recente poiché l’attività produttiva connessa alla trasformazione del prodotto a Somma Vesuviana ha radici antichissime , tanto da conferire una sua particolare identità da valorizzare in termini sovraregionali , ma anche e sopratutto a livello sovranazionale.
La Festa dura complessivamente quattro giorni. Le principali attività della manifestazione saranno svolte nei pressi del Complesso Monumentale Frati Minori di Santa Maria del Pozzo. In Particolare il piazzale antistante il complesso ospiterà gli Stand espositivi per la degustazione dello stoccafisso e del baccalà.
Nelle vicinanze è allestita una zona degustazione denominata “Mercato del Gusto”, riservata esclusivamente alla promozione dei prodotti tipici locali, quali ad esempio l’uva catalanesca, vino lacryma christi, marmellate di crisommole, fichi e pomodorini del pienolo, prodotti caseari, pane e derivati, ecc..
Tanti gli eventi in abbinato come, Convegni, Show Cooking, Visite Guidate, Esibizioni Artistiche.
Programma: https://www.facebook.com/Sapori-e-Suoni-Antichi-del-Vesuvio-Festa-dello-Stoccafisso-e-Baccal%C3%A0-104162751008383/

L'immagine può contenere: cibo e testo

37^ Sagra Della Castagna – Avellino

Fino a domenica 27 ottobre

La “Sagra della Castagna” e’ un immancabile appuntamento che si tiene ogni anno a Sorbo Serpico, in provincia di Avellino. Un’occasione imperdibile per poter assaporare e lasciarsi trasportare dagli inebrianti sapori della cucina tipica Sorbese. Una vera e propria esperienza sensoriale che allieterà i vostri palati, e vi condurrà in un viaggio nel tempo alla scoperta degli antichi sapori della tradizione. Lo scintillio delle immancabili “caldarroste”, il profumo dei piatti cucinati con maestria dalle massaie Sorbesi, e la presenza di sua maestà IL VINO, vi condurranno in questo fantastico viaggio che vi lascerà stupefatti.
SALA AL COPERTO
MENU’
MACCARONARA AL SUGO (FATTA A MANO DALLE MASSAIE)
ZUPPA DI CASTAGNE
CARNE DI MAIALE E PEPERONI
BRACIOLA CON PEPERONI
SALSICCIA CON PATATE
PIZZA FRITTA
PANINO CON SALSICCIA E COTECHINO
PROVOLONE IMPICCATO
CALDARROSTE
DOLCI (FATTI A MANO)
VINO

DOMENICA SOLO A PRANZO E A SEGUIRE BRACERIA
– STAND GASTRONOMICI
– STAND “ARTIGIANI IN STRADA” ALL’INTERNO DEL CIRCUITO DELLA SAGRA

L'immagine può contenere: una o più persone e testo

Sagra della Castagna – Salerno

Fino a lunedì 28 ottobre

A San Cipriano Picentino (Sa) la “Sagra della Castagna” è un immancabile appuntamento che si tiene ogni anno nell’ultimo weekend di Ottobre, quest’anno il 25, 26, 27, 28 Ottobre 2019.
Un’occasione imperdibile per poter assaporare e lasciarsi trasportare dagli inebrianti sapori della cucina tipica Picentina. Una vera e propria esperienza sensoriale che allieterà i vostri palati, e vi condurrà in un viaggio nel tempo alla scoperta degli antichi sapori della tradizione.
Lo scintillio delle immancabili “vrulere” per la cottura delle castagne, il profumo dei piatti cucinati con maestria da mamme e nonne locali, e la presenza di sua maestà IL VINO, vi condurranno in questo fantastico viaggio che vi lascerà stupefatti.
La richiestissima “pasta ai funghi porcini”, “o pan mbuss ndi fasul”, i calzoncelli, e tantissimi altri piatti, vi accompagneranno in questo percorso estasiante.

L'immagine può contenere: cibo

42^Sagra Della Castagna e del Tartufo Nero di Bagnoli

Fino a lunedì 28 ottobre

Evento di maggiore richiamo della Pro Loco di Bagnoli è la nota sagra della Castagna e del Tartufo, che si svolge l’ultimo sabato di ottobre, dove i prodotti tipici locali vengono preparati nei modi più svariati. Un appuntamento autunnale che coinvolge più di 150.000 persone provenienti da tutta la Campania e dalle regioni limitrofe. Un’occasione per far conoscere al visitatore i nostri prodotti (funghi porcini, prodotti caseari, castagne e soprattutto il tartufo di Bagnoli) e il nostro centro storico, ricco di, chiese e opere d’arte.

Nessuna descrizione della foto disponibile.

Napolitan Jazz alla Napoli Sotterranea

Sabato 26 ottobre

“VIAGGIO TRA MUSICA E STORIA NELLA CITTÀ PARALLELA”
QUARTIERI JAZZ ALLA NAPOLI SOTTERRANEA
visita guidata + concerto nel ventre di Napoli
L’appuntamento è per sabato 26 Ottobre alle 21.30 presso “La Napoli Sotterranea” (vico Sant’Anna di Palazzo, 52 – nei pressi di p.zza del Plebiscito). Quartieri Jazz in concerto con il loro secondo lavoro discografico dal titolo “Le 4 Giornate di Napoli”.
IL DISCO – Mario Romano, chitarrista napoletano dei quartieri spagnoli reduce dal grande successo del primo disco ‘E strade cà portano a mare” ha dato vita ad un nuovo lavoro originale e sperimentale, all’insegna della consapevolezza e della rivalutazione dell’identità partenopea attraverso la fusione tra la napoletanità dei vicoli in cui vive l’artista, e il jazz manouche dei caposcuola come Reinhardt e Rosenberg, proseguendo così sulla strada del genere coniato…Il NEAPOLITAN GIPSY JAZZ.
L’album dal titolo “Le 4 giornate di Napoli” trae ispirazione da quell’incredibile momento storico rappresentato dal settembre del ’43 e dal sentimento di “Unione e Ribellione” che unì i Napoletani tutti contro un unico e comune nemico. E come ieri, oggi spira in città una forte voglia di riscatto e cambiamento, ma oggi è necessario imbracciare le armi della cultura e cavalcare questa nuova rivoluzione napoletana partita dal basso, attuando una resistenza culturale.
IL CONCERTO
Ad accompagnare la serata tra passato e presente nei meandri della terra e nel profondo delle proprie emozioni, sarà il sound di Mario Romano con la sua chitarra manouche che sarà validamente supportata da Alberto Santaniello alla chitarra classica. Oltre ai nuovi brani la band eseguirà anche degli evergreen del loro repertorio e alcuni brani di Pino Daniele ispiratore del progetto.
LA LOCATION
Il termine “Napoli sotterranea” sta ad indicare il fittissimo e complesso reticolo di cunicoli e cavità, che si trovano nel sottosuolo e che formano una vera e propria città parallela che ricalca, in negativo, la città di superficie. Si estende sotto tutto il centro storico, ad essa sono legati miti e leggende ancora oggi vivi nell’immaginario collettivo dei napoletani. Le gallerie sottostanti Napoli, sono state usate nel corso dei secoli in diversi modi. Nate in seguito all’estrazione di tufo per la costruzione della città, sono state poi adibite ad acquedotto e come rifugio ai tempi della seconda guerra mondiale.
Il sottosuolo di Napoli affascina ed impressiona per l’imponenza delle cavità, e quindi degli spazi, e per il dedalo di cunicoli che si intersecano per diversi chilometri sotto le strade ed i palazzi. Scendete con noi nelle viscere della terra per scoprirne la storia ed i misteri attraverso il tour sotterraneo più affascinante della città.
La visita alla Napoli sotterranea è un’esperienza unica nel genere e sicuramente irripetibile.
Il tour è un “viaggio nel tempo di 2400 anni” che ha inizio da uno dei vicoli della città vecchia (precisamente da vico S. Anna di Palazzo) ed attraverso un percorso sotterraneo ha la possibilità di raccontare la storia della città di Napoli, tramite un parallelo tra la Napoli del sottosuolo e quella della superficie, partendo dalle prime trasformazioni della morfologia del territorio, avvenute ad opera dei Greci a partire dal 470 a.C, fino a giungere ai nostri tempi.
Ingresso Napoli Sotterranea da vico Sant’Anna di Palazzo,52 (nei pressi di p.zza del Plebliscito)
Come raggiungerci:
A piedi si consiglia via Chiaia per poi imboccare Salita S.Anna di Palazzo (pizzeria Brandi), seconda traversa a sinistra, 50 metri arrivo.
Dove parcheggiare:
1. Garage BARBARO – a 50 metri – Vico S. Anna di Palazzo 63 – Telefono: 081 401 801
2. Garage GRADONI – a 50 metri – Vico S. Anna di Palazzo 27 – Telefono: 081 402 445
3. Garage NARDONES – a 100 metri – Via Nardones 61 – Telefono: 081 415 445
4. Parcheggio Comunale MASCHIO ANGIOINO – a 300 metri – Via Vittorio Emanuele III
LA FORMULA – La serata prevede l’apertura dei cancelli alle 21,30 per la visita guidata alla Napoli Sotterranea a cura dell’associazione “L.A.E.S. – Libera Associazione Escursionisti Sottosuolo” ed in seguito il concerto dei Quartieri Jazz comodamente seduti in un’ampia cava del sottosuolo.
Evento culturale con sottoscrizione
Il contributo organizzativo è di 20€
Per informazioni e prenotazioni, telefonare al 340.489.38.36 e/o mandare una mail a: quartierijazz@live.it
SITO UFFICIALE: www.quartierijazz.com

L'immagine può contenere: testo

C’era una volta… La favola del Borgo (XVI Edizione) – Salerno

Sabato 26 e domenica 27 ottobre

Un evento che si terrà nei cortili di Via Amendola, Piazza San Giovanni e Piazza Sorrento ad Angri (SA).
Nei cortili del Borgo:
– Musici e sbandieratori del Borgo;
– Giochi medievali;
– Artisti di strada;
– Esibizione di tiro con l’arco e balestra
a cura della Compagnia Arcieri Doria;
– Accampamento Medievale;
– Degustazione di piatti tipici;
– Costumi armi e opere in mostra;
– Percorsi guidati con laboratori per bambini
I laboratori si svolgeranno
il Sabato alle ore 20:00 – 21:00 – 22:00
la Domenica alle ore 19:00 – 20:00 – 21:00
per i laboratori abbiamo una disponibilità di massimo 20 bambini
per ogni fascia oraria per garantire la tua presenza compila il form
a questo link https://forms.gle/qtiEgtLCwvHJbke6A

OSPITI DEL BORGO:
– Artisti di Strada (Ballon Woman Show di Giovanna Todisco);
– Gruppo di rievocazione storica “Compagnia Arcieri Doria”;
– Piervincenzo Nocera ritrattista;
– Catello Zanca Body Painter;
– Libreria Don Chisciotte di Angri;
– Selfiebooth a cura di TIME DREAM di Rosario Vastola;
– Corecorde;
– Musica Medievale Celtica Irish Folk – Monaghan Duo.
PROGRAMMA
– SABATO 26/10/2016
ore 19:30 Esibizione dei musici e degli sbandieratori del Borgo De’ Coronati;
ore 20:00 Apertura delle taverne del Borgo;
ore 20:30  Monaghan Duo
– DOMENICA 27/10/2019
dalle ore 10:30  Giochi medievali per i bambini a Piazza San Giovanni.
ore 19:30 Esibizione dei musici e degli sbandieratori del Borgo De’ Coronati;
ore 20:00 Apertura delle taverne del Borgo;
ore 20:30  Corecorde
Ulteriori informazioni:
Cell: 340 143 3940 (Giuseppe)
Cell: 333 437 8314 (Salvatore)
Email: info@borgodecoronati.it
Web: http://www.borgodecoronati.it/

L'immagine può contenere: testo

Festa della Patata di Montagna – Salerno

Sabato 26 e domenica 27 ottobre

Nell’affascinante centro storico di Castelcivita si terrà la decima edizione della ormai tradizionale festa della patata di montagna, in programma sabato 26 e domenica 27 Ottobre. L’inizio è fissato alle ore 18 di sabato 26 Ottobre mente domenica 27, sarà possibile pranzare gustando un primo piatto novità: gnocchi di patate ai funghi porcini.
Tante le specialità: polpette di patate, pasta e patate “pesola”, patate “striscinate” con peperone “abbruscat”, patate arrostite sotto la cenere, soffritto di carne di maiale con patate e peperoni all’aceto, patate fritte, zeppole di patate.

L'immagine può contenere: testo

Il convitato di pietra: visita teatralizzata al Cimitero delle Fontanelle

Domenica 27 ottobre
En Kai Pan, Artes – Restauro e servizi per l’arte e Associazione Teatrale Aisthesis presentano una visita teatralizzata in uno dei luoghi più misteriosi e suggestivi della città di Napoli, attraverso le storie che popolano questo luogo e le parole de “Il convitato di pietra” di Andrea Perrucci, rivisitazione settecentesca e ambientata a Napoli del mito di Don Giovanni.
Il percorso sarà guidato dalla guida abilitata Teresa Peluso, coop. Artes, e partirà alle 10.00 dall’uscita della stazione di Materdei della Metropolitana Linea 1, per poi proseguire lungo via Fontanelle e all’interno del cimitero. La visita teatralizzata è adatta ad adulti e famiglie con bambini di età superiore agli 8 anni.
I partecipanti saranno coinvolti in un percorso di esplorazione del sito, durante il quale, all’improvviso, compariranno i personaggi della commedia, riportando in vita Don Giovanni, il suo servo Pulcinella e il terribile convitato di pietra.
Il cimitero delle Fontanelle è un sito unico al mondo, un ex-ossario che si estende per circa 3000 metri quadri in una cava di tufo nel cuore del quartiere della Sanità e sotto la collina di Materdei.
L’ossario contiene un numero imprecisato di crani e ossa umane (di sicuro più di 40.000) ed è diviso in diverse navate, come una maestosa cattedrale di tufo e ossa, a ciascuna delle quali sono legate storie e leggende cittadine. Grazie, infatti, alla persistenza per molti secoli del culto delle “anime pezzentelle”(le anime del Purgatorio) e dell’usanza dell’adozione delle capuzzelle, il luogo è stato sempre molto visitato dai fedeli e nei secoli molte storie sono state tramandate, concentrandosi soprattutto su alcuni teschi, diventati il simbolo del cimitero, tra i quali i famosissimi Don Pasquale, Donna Concetta e il Capitano.
Proprio a quest’ultimo è legata una leggenda settecentesca, che altri non è se non una riscrittura del famosissimo Don Giovanni e il convitato di pietra. Qui, dunque, si incrociano la storia della città con quella del teatro, in special modo della Commedia dell’Arte: a Napoli nel Settecento l’abbate Andrea Perrucci, noto come autore della Cantata dei pastori, scrisse, infatti, un Don Giovanni napoletano, Il convitato di pietra, già riscoperto anni addietro dal maestro Roberto De Simone.

Appuntamento Stazione Metropolitana di Materdei, h. 10.00
PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA
Contributo di partecipazione
€ 18.00 adulti | € 10.00 ridotto 8-18 anni.
Gratuito per i bambini fino a 7 anni.
CONTATTI E PRENOTAZIONI
366 240 3867 | t.peluso@info-artes.it
339 623 5295 | info@enkaipan.com
PRENOTAZIONI ONLINE: https://bit.ly/33TTZKN

Inoltre, si segnalano i seguenti eventi:

TRE BICCHIERI GAMBERO ROSSO, A NAPOLI EVENTO SPECIALE AL MANN – MUSEO ARCHEOLOGICO IL PATRIMONIO DI OPERE D’ARTE SI UNISCE A QUELLO ENOLOGICO

FRANCESCO RENGA porta a Napoli il 18 e 19 novembre al Teatro Augusteo “L’ALTRA METÀ TOUR”

Autunno Musicale 2019 > da venerdì 25 a domenica 27 ottobre

Felice Nittolo “Litoritmo” Inaugurazione 8 novembre ore 17.00 al Pan

IX edizione “Venezia a Napoli. Il cinema esteso” (22-28 ottobre)

Please follow and like us:

Biografia Marilena Matteoni

Marilena Matteoni
Laureata, tra sogni e passioni, sono alla ricerca della mia strada. Innamorata della mia città, un vulcano di contraddizioni da “odi et amo”, mi tuffo alla sua scoperta!

Check Also

Un 2020 grandioso per l’Associazione GoNaples

E’ stato presentato Domenica 19 Gennaio, presso la sala Sannazzaro  il cartellone dei prossimi impegni …